Lucca espugna Perugia con un Barsanti superstar

Lucca espugna Perugia con un Barsanti superstar

Commenta per primo!

PERUGIA – Nonostante la posta in palio bassissima, con Perugia con la testa a Recanati e Lucca con la testa alle prossime vacanze estive, la gara ha offerto grande spettacolo e agonismo finendo con un punteggio alto e rimanendo sempre euqilibrato fino all’85-86 in favore dei toscani. MVP di serata è stato un Barsanti incontenibile con 29 punti dove nel primo tempo li ha segnati con soli tiri in penetrazione e 0/5 da 3, mentre nel secondo tempo ha piazzato un 4/4 da distanze siderali. Per Perugia abbiamo visto un buon Poltroneri, 21 punti, l’ottimo Mei, 19 punti, 6 recuperi e 9 falli subiti, e Chiarello con 16 punti ma con la sua espulsione che potrà costargli i play-out.

La gara inizia sotto il segno dell’equilibrio e subito con il turbo, con le due squadre precise dal campo e anche dai 6,75; a metà quarto Perugia prova subito a prendere il largo con un parziale di 17-4 con Poltroneri e Chiatti sugli scudi. Lucca ribatte colpo su colpo ma Perugia colpisce con precisione
anche con Nicola Mei e il primo quarto è tutto di marca perugina sul 25-15.

Ci mette poco più di 2 minuti l’Arcanthea a tornare a contatto con Casagrande e Barsanti che comincia a macinare punti ed a 7′ dalla sirena di metà tempo siamo già 31-31 con i liberi di Bottioni. Un vantaggio subito sprecato e l’equilibrio regnerà sovrano con Barsanti e Santarossa da una parte e Cutolo dall’altra, prima dello scadere sul 40-43.

Nel terzo quarto Perugia appare molto più determinata di Lucca e con Chiatti prima e Poltroneri poi, i grifoni tornano a +5 sul 52-47: ecco che però torna in scena Barsanti con 3 triple da oltre distanza NBA, dimostrando una grande verve realizzativa. Chiarello si fa largo a spintoni e segna con continuità
mentre Mei si guadagna diverse in gite in lunetta, ma Lucca c’è e Banti lo dimostra diventando un rebus per i perugini tranne il fatto che il lungo toscano non mette neanche un libero (0/6). Un canestro di Crotta porta il risultato sul 65-67.

L’ultimo periodo si complica per Perugia che non riesce a contenere la fisicità di Crotta facendolo andare a bersaglio con continuità, ma almeno la reazione in attacco c’è e si vede. Si vede ancora Chiarello nella mini rimonta, Barsanti prova a chiudere del tutto, ma Mei non ci sta e la gara si impatta
sull’80; finale concitato con Banti che porta a +2 Lucca e intanto Chiarello esce per 5 falli e dopo poco viene anche espulso regalando 2 liberi a Barsanti che chiaramente manda a segno… seguirà poi il +6 di Casagrande. Allora Perugia ci prova ancora con Cutolo e Mei, Perugia è di nuovo a -1; Lucca sbaglia in attacco e si affida ai falli per mangiare un pò di secondi all’ultimo possesso di Perugia. Mancano 5″, rimessa da fondo che in mano a Poltroneri trova il suo solito tiro in fade away, ma la conclusione va corta e Lucca può festeggiare la vittoria e la “promozione” in Legadue Silver.

Buona prova di Perugia, di grande carattere, sperando di avere questa tenacia in gara 1 Domenica prossima a Recanati e sperando anche che ci sarà Paolo Chiarello.

Liomatic Perugia – Arcanthea Lucca 85-86

LIOMATIC: Chiatti 12, Santantonio 1, Cutolo 10, Ramenghi ne, Rath, Poltroneri 21, Bei, Mei 19, Chiarello 16, Bonamente 6. All. Fabrizi

ARCANTHEA: Bottioni 11, Crotta 12, Barsanti 29, Santarossa 7, Casagrande 10, Vincenzini, Banti 14, Negri 3, Sodini, Parente ne. All. Russo

ARBITRI: Buttinelli di Roma e Scudieri di Maserada sul Piave (Tv)

NOTE: parziali 25-15, 40-43, 65-67. Spettatori 200 circa. Chiarello espulso al 36’53”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy