Mantova travolge Matera e infila la terza vittoria consecutiva

Mantova travolge Matera e infila la terza vittoria consecutiva

Non c’è partita tra Mantova e Matera con gli uomini di Martelossi che vanno in vantaggio di 20 all’intervallo e chiudono la pratica nella ripresa conquistando la sesta vittoria nelle ultime sette gare.

Commenta per primo!

Quasi un testa-coda quello del PalaBam, tra Dinamica Generale Mantova, quarta forza del campionato e vittoriosa in 5 delle ultime 6 gare, e Matera, ultima in graduatoria con 4 punti conquistati e una serie negativa di 12 partite. Tutti disponibili per entrambe le squadre, con Federico Lestini dei lucani che torna nel palazzetto virgiliano dopo averci già vinto con Ferrara lo scorso 29 novembre per 82-103.

Il primo quarto si indirizza subito sui binari giusti per Mantova con un break iniziale di 7-0. Al rientro da uno dei pochi timeout chiamati in tutta la partita da coach Petella, Matera entra in gara con Okoye e Corral. La difesa dei lucani appare però piuttosto disordinata e non riesce a contenere uno straripante Simms (10 rimbalzi per lui solo nei primi 10 minuti). Le bombe di Amici portano la Dinamica oltre quota 20, mentre Hurtt dà spettacolo con due canestri tecnicamente ottimi. 24-10 al 10′.

Nel secondo periodo la salsa non cambia con la Dinamica che allunga nei confronti degli avversari, i quali sembrano opporre poca resistenza. Tante le palle perse ingenuamente in attacco da parte dei materani che favoriscono le ripartenze brucianti di Ndoja e compagni. Anche se ogni tanto Mantova concede qualche canestro facile (e due schiacciate ad Okoye), il parziale continua ad aumentare fino a fissarsi sul +20 alla pausa lunga (45-25).

Ripresa di ordinaria amministrazione per gli Stings che decidono di lasciare in panchina Moraschini per via di un problema alla schiena accusato in settimana. Hurtt continua ad incantare il PalaBam grazie al suo atletismo, pur non riuscendo a trovare in almeno due o tre occasioni la giocata da Top 10 della settimana, prima con una schiacciata in volo plastico, poi con un alley-oop. Matera, nonostante riesca a riportarsi a -16, commette pochissimi falli e sembra mostrare un atteggiamento piuttosto arrendevole, mentre dall’altra parte Martelossi sfrutta il buon punteggio in suo favore per tentare nuove soluzioni tattiche e provando diversi quintetti inediti.

Mantova termina la partita con Masenelli, Maiorino, Alviti, Fumagalli e Simms (autore di 20 rimbalzi) e sono proprio i due punti del primo a chiudere i conti al PalaBam sul 92-60. Gli Stings volano a quota 28, accorciando su Brescia, sorpresa in casa nella giornata odierna dalla Proger Chieti, prossimo avversario proprio dei biancorossi.

 

IL TABELLINO DELLA GARA

Dinamica Generale Mantova – Olimpia Matera 92-60 (24-10; 45-25; 62-43)

Dinamica Generale Mantova: Di Bella 11, Ndoja 16, Simms 8, Hurtt 18, Amici 15, Alviti 7, Fumagalli 5, Moraschini, Maiorino, Masenelli 2, Gandini 2, Gergati 8. Coach: Alberto Martelossi.

Olimpia Matera: Chase 22, Mastrangelo, Corral 15, Okoye 12, Lestini 3, Cantagalli 6, Bertocco 2, Zaharie, Dagostino DNP, Santarsia DNP. Coach: Dimitri Petella.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy