Marini strepitoso: Forlì viola il campo di Verona

Marini strepitoso: Forlì viola il campo di Verona

Forlì si rialza dalla caduta contro Cagliari e si gode la grande partita di Pierpaolo Marini, autore di 34 punti

di Jacopo Burati

Tezenis Verona-Unieuro Forlì 77-87

Forlì, pur in emergenza, si rialza dalla caduta contro Cagliari, viola con autorità il campo di Verona ed è trascinata da una partita epocale di Pierpaolo Marini, autore alla fine di 34 punti.

L’influenza costringe Melvin Johnson al forfait, ma Forlì parte con un 5-0 rapido grazie a un buon Oxilia. Gli ospiti subiscono i primi canestri pesanti da Candussi e Amato, ma Marini e Giachetti hanno mani calde dal perimetro e la Unieuro vola sul 16-9 dopo 5′. Quando si accende anche Lawson, il vantaggio ospite aumenta: 23-14. La Tezenis è solo Amato-Candussi ma un deciso sollievo arriva dalle triple di Henderson e Ferguson per il 27-23 forlivese dopo 10′.

Inizio secondo quarto all’insegna degli attacchi. Ferguson si scatena, ma Verona non riesce a contenere sotto canestro De Laurentiis. Due liberi di Oxilia confermano il +7 (35-28) per una Forlì intenzionata a dimenticare la scoppola casalinga contro Cagliari. Henderson e Severini mordono, ma il talento di Lawson si fa sentire e la Unieuro non molla la presa e chiude il primo tempo a +6 (44-38).

Tre triple al rientro per il terzo quarto (due Marini e una Giachetti) e Forlì agguanta il massimo vantaggio (53-40). Verona prova a reagire con i canestri pesanti di Severini ma non ha risposte allo strapotere di Lawson, così Forlì rimane avanti (58-49) a metà periodo. Marini e Lawson sono scatenati e provano a infliggere altre spallate, la Tezenis rimane a galla con Candussi e Ferguson: il vantaggio forlivese è di 11 punti (68-57) dopo 30′.

Verona tenta la rimonta all’alba del quarto periodo: Ferguson timbra il -7 (61-68) che costringe Valli al timeout. Ma al rientro 8 punti in fila di un Marini sontuoso – che sale a 31 – proiettano Forlì in orbita sul +15 (76-61). Dalmonte prova a dare la scossa, ma la verità è che la Tezenis non ha più la forza mentale per rientrare in gara. Marini continua il suo show, Lawson e De Laurentiis lo affiancano: Forlì raggiunge il +17 (83-66) con l’ennesima tripla del suo uomo di riferimento, che sale a 34 punti. Sipario all’Agsm Forum.

Tabellini.

Verona: Amato 10, Henderson 15, Severini 9, Dieng, Candussi 20, Ferguson 21, Ikangi 2, Maspero, Quarisa.

Forlì: Marini 34, Giachetti 6, Oxilia 13, Donzelli 4, Lawson 22, Bonacini, De Laurentiis 8.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy