Masciadri porta Ravenna fuori dalla crisi, Cento sconfitta e contestata

Masciadri porta Ravenna fuori dalla crisi, Cento sconfitta e contestata

Non certo un bel segnale da parte della Baltur, specie in vista dello spareggio salvezza con Cagliari del prossimo 10 febbraio.

di Marco Granata

Ravenna esce dalla crisi e con un super Masciadri espugna il PalaSavena, inguaiando una Baltur che ci prova ma fatica a trovare il canestro ed esce tra la contestazione generale della curva: non certo un bel segnale in vista dello spareggio salvezza con Cagliari del prossimo 10 febbraio. Per i romagnoli 2 punti che rimettono in carreggiata la truppa di Mazzon verso posizioni che più le competono.

Parte forte Cento sulla asse Benfatto – Reati (8-4 al 3′) in un quintetto che vede l’esclusione a sorpresa di Mays. Ravenna si affida un po’ troppo ai funambolismi di Smith ed è una tripla di Jurkatamm a dare ai giallorossi il primo vantaggio(8-9 al 7′) dopo che Masciadri aveva lasciato sul ferro due triple semplici. Equilibrio che di fatto persiste, anche se una tripla al buzzer dei 24” di Mays (13-9 al 7′) sembra voler far pendere l’ago della bilancia per i padroni di casa. Basta una difesa mista di Ravenna e l’entrata in campo dei veterani Cardillo e Gandini a rimettere in carreggiata i giallorossi di Mazzon che con Jurkatamm firmano il 5-0 con cui chiudono in vantaggio il primo quarto (13-14). Mays rompe il ghiaccio da 3 punti ad inizio secondo round (16-14 al 11’30”) replicando da 9 metri ma Smith non è da meno (19-17 al 12′). Masciadri trova dalla spazzatura la tripla del sorpasso, bissata dopo un pessimo gioco a due tra Chiumenti e Benfatto da Smith (19-23 al 13′).M asciadri è cliente ed una sua tripla manda in estasi Ravenna (19-26 al 14′) con Reati che replica allo scatenato capitano ravennate (22-29 al15′) con i giallorossi che hanno infilato solo triple in questo inizio di quarto (ben 5). Reati replica in entrata (24 -29 al 16′), quintetti speculari in campo ma la qualità degli uomini di Mazzon fa la differenza Laganà firma il + 8 ospite (24-32) che si allunga a + 11 dopo un inutile fallo di Mays su Smith da 3 punti (24-35 al 18′). Masciadri da 3 punti si conferma una sentenza (15 per lui in questo secondo periodo) e Ravenna vola al + 12 all’intervallo (28-40 al gong lungo) con un irreale 7/14 da 3 punti di squadra da parte degli ospiti. 4 punti di Benfatto danno la sveglia alla Baltur (32-40), prima che Masciadri ritrova il mirino dal perimetro (32-43 al 23′) dopo aver sbagliato due appoggi facili nel pitturato. Ravenna però non si perde come spesso le è capitato in questi ultimi tempi e con Hairtson vola sul + 15 (32-47 al 24′).La sensazione che Ravenna ha in mano il match con Cento che pasticcia enormemente in attacco. Gli ospiti giocano come il gatto con il topo decidendo loro se far rientrare i padroni di casa e punendoli con sistematico killer instict (Montano tripla del + 18).Reati dopo 5 minuti di digiuni offensivo trova un pertugio nella difesa giallorossa la tripla di Kuskisks rianima la truppa di Bechi che rimane aggrappata al match (37-50 al 30′)Mays e Kuksiks firmano il 5-0 che rianima tutto il mondo biancorosso (42-52 al 31′) ma Laganà punisce un ingenuità di Ebeling (42-54 al 33′).Cento ci prova a rientrare ma Smith da 8 metri decide che di regali Ravenna ne ha già elargiti a sufficienza (43-57 al 35′).

Baltur Cento – OraSì Ravenna 50-64 (13-14, 15-26, 9-10, 13-14)
Baltur Cento: Keddric Mays 19 (0/3, 6/9), Davide Reati 10 (3/5, 1/3), Michele Benfatto 9 (3/7, 0/0), Rihards Kuksiks 6 (1/5, 1/3), Giovanni Gasparin 4 (2/3, 0/3), Michele Ebeling 2 (1/2, 0/6), Alberto Chiumenti 0 (0/3, 0/0), Adama Ba 0 (0/2, 0/0), Giorgio Di bonaventura 0 (0/0, 0/0), Marco Pasqualin 0 (0/0, 0/0), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Simone Balducci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 34 6 + 28 (Rihards Kuksiks, Giovanni Gasparin 7) – Assist: 11 (Giovanni Gasparin 5)

OraSì Ravenna: Stefano Masciadri 18 (0/4, 6/10), Adam Smith 12 (3/8, 1/3), Matteo Montano 9 (1/1, 2/7), Josh Hairston 8 (3/5, 0/0), Mikk Jurkatamm 8 (1/2, 2/5), Marco Cardillo 4 (1/5, 0/2), Marco Laganà 3 (0/1, 0/1), Luca Gandini 2 (0/0, 0/2), Michele Rubbini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Tartamella 0 (0/0, 0/0), Fadilou Seck 0 (0/0, 0/0), Rafael Baldassi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Marco Cardillo 11) – Assist: 12 (Marco Cardillo 5)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy