Naimy fa volare Forlì, Imola al tappeto

Naimy fa volare Forlì, Imola al tappeto

Buon esordio stagionale per la Unieuro Forli’che batte l’Andrea Costa Imola 76-63 guidata da un ottimo Naimy autore di 22 punti personali. Male Imola che termina con solo due uomini in doppia cifra.

Commenta per primo!

UNIEURO FORLI’ – ANDREA COSTA IMOLA 76-63
Parziali 14-14, 36-32, 57-48, 76-63
ARBITRI: Ursi, Centonza, Patti

Buon esordio stagionale per la Unieuro Forlì che batte l’Andrea Costa Imola 76-63 guidata da un ottimo Naimy autore di 22 punti personali. Male Imola che termina con solo due uomini in doppia cifra.

Finalmente dopo il lungo mese delle amichevoli estive all’Unieuro Arena torna una partita con i due punti in palio. L’avversario di turno è quell’Andrea Costa Imola che espugnando il Palafiera lo scorso 26 dicembre avvicinò coach Garelli all’esonero, arrivato dopo la successiva sconfitta a Chieti. Da allora tanto è cambiato ma non gli obiettivi stagionali delle due compagini romagnole che partono, come preventivato da coach Valli in conferenza stampa, molto concentrate e consapevoli che battere una diretta concorrente vale nella corsa salvezza vale doppio. Con i quintetti che sono quelli pronosticabili alla vigilia, il primo quarto si chiude in parità a 14 con Naimy che manca di poco il buzzer beater. Al rientro dal primo mini intervallo il play israeliano sale in cattedra e le sue due triple insieme ai 10 punti di Fallucca scavano il primo solco, con le squadre raggiungono gli spogliatoi sul punteggio di 36-32. Al rientro dalla pausa Imola sembra partire con il piglio giusto ma la tripla di Bell, il peggiore dei suoi, che fissa il 38-35 risulterà essere solo un fuoco di paglia. Di lì in poi sempre avanti Forlì, che nel corso della terza frazione raggiungerà il massimo vantaggio con i due tiri liberi di castelli del +13 sul 57-46. Imola abbozza un tentativo di rimonta, poggiando sulla “garra” del capitano Prato, limitando i danni al 57-48 che porta al secondo mini-intervallo. Null’ultima frazione l’Unieuro continua a difendere forte, causando alcune palle perse per gli avversari facendo scadere i 24”, e a fare scelte giuste in attacco, arrivando a toccare il massimo vantaggio con il canestro di Jackson per il 71-54 a 3 minuti dalla sirena. Imola non molla ma nemmeno riesce a restringere il divario con la sirena che chiude il match sul definitivo 76-63. Buona prova collettiva di Forlì’ che sembra essere più avanti nella costruzione dell’amalgama di squadra; Imola deve trovare il miglior Bell se vuole raggiungere i suoi obiettivi.

Unieuro Forlì : Yuval Naimy 22 (3/9, 4/8), Darryl joshua Jackson 13 (2/3, 3/8), Matteo Fallucca 10 (2/2, 2/4), Dane Diliegro 8 (3/6, 0/1), Riccardo Castelli 8 (3/4, 0/3), Quirino De laurentiis 8 (3/4, 0/0), Giovanni Severini 5 (2/4, 0/1), Davide Bonacini 2 (1/2, 0/1), Iba koite Thiam 0 (0/0, 0/0), Luca Campori 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 32 5 + 27 (Dane Diliegro 10) – Assist: 13 (Yuval Naimy 8)
Andrea Costa Imola Basket: Lorenzo Penna 12 (6/10, 0/2), Patricio Prato 11 (2/4, 2/5), Jeremiah Wilson 9 (3/7, 0/3), Davide Alviti 9 (1/3, 2/5), David Bell 8 (1/7, 1/7), Michele Maggioli 8 (4/4, 0/1), Alessandro Simioni 4 (2/3, 0/0), Giovanni Gasparin 2 (1/2, 0/0), Davide Toffali 0 (0/0, 0/0), Tommaso Rossi 0 (0/0, 0/0), Massimilian Cai 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 10 – Rimbalzi: 33 12 + 21 (Jeremiah Wilson 13) – Assist: 12 (David Bell 3)

Naimy

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy