Non si ferma la corsa di Forlì, Assigeco Piacenza battuta nel posticipo infrasettimanale

Non si ferma la corsa di Forlì, Assigeco Piacenza battuta nel posticipo infrasettimanale

L’Unieuro Forlì batte l’Assigeco Piacenza con i punteggio di 83-79 al termine di una gara combattutissima decisa da un break dei padroni di casa nell’ultimo quarto

di Simone Santolini

Unieuro Forlì ai banchi di partenza della gara priva di Jacopo Giachetti, ancora alle prese con le noie al polso che si trascinano dalla sfida contro Montegranaro.
Dentro dal primo minuto quindi il capitano dei biancorossi Davide Bonacini e, un po’ a sorpresa, anche Quirino De Laurentiis ma è il match winner dell’ultima gara casalinga, Pierpaolo Marini con la prima bomba della gara, suguito a ruota da Melvin Johnson e Bonacini a firmare il 9-2. Forlì è letteralmente chirurgica dall’arco, riuscendo a raggranellare ben 9 punti di vantaggio (19-10). Dall’altra parte è Formenti ad aver la mano calda e a guidare il rientro degli emiliani con ben 9 punti totali nel primo quarto, riportando i suoi fino al -1 (20-19). I liberi di Marini e il canestro di Oxilia ridanno corda allo strappo di Forlì che chiude il quarto sul +5 (24-19).
Rientro in campo che vede protagonista l’ex-Knicks Murry che regala ai suoi il primo vantaggio (28-29). L’Assigeco ora è in fiducia e con Formenti rimette il naso avanti (38-40). Il primo canestro di Lawson pareggia i conti (40-40) ma ancora Murry e Ihedioha rispondono dall’arco ai canestri di Marini mandando le squadre al riposo con l’Assigeco Piacenza in vantaggio di un punto (45-46).
Gara che riprende da dove si è interrotta con un nuovo canestro di Ihedioha per il +3 (45-48) poi è Lawson a cercare di tenere a galla i suoi ma Piacenza se può correre è mortifera e con Turini tocca il massimo vantaggio (57-61). Lawson e Johnson ribattono per Forlì, Oxilia segna il canestro del vantaggio (64-63) poco prima che Formenti segni l’ultimo canestro della frazione per il 64-65.
Ultima frazione che si apre con protagonista Oxilia nell’inedito ruolo di regista che serve benissimo Donzelli aiutando i suoi a spingersi fino al +8 (80-72) ad opera dello stesso Oxilia. Sabatini e Murry rispondono al break dei padroni di casa che entrano nell’ultimo minuto con 4 punti di vantaggio (82-78). Sabatini fa 1/2 in lunetta dopo il canestro di Lawson ed il successivo libero messo a segno da Pierpaolo Marini sancisce il punteggio finale di 83-79.

Forlì vince un gara molto equilibrata dopo aver sofferto nel terzo quarto le “sfuriate” dell’Assigeco ma risponde con una quarta frazione molto convincente ed oltre all’MVP di serata Melvin Johnson, autore di 21 punti, manda in doppia cifra ben cinque uomini. Agli uomini di coach Ceccarelli non bastano i 20 di Murry e i 17 di Formenti per espugnare l’Unieuro Arena.
Emiliani attesi ora dalla sfida contro Roseto mentre i biancorossi di casa nel prossimo turno andranno a Treviso per una sorta di spareggio per il secondo posto.

Unieuro Forlì – Assigeco Piacenza 83-79 (24-19, 21-27, 19-19, 19-14)
Unieuro Forlì: Melvin Johnson 21 (2/4, 5/11), Pierpaolo Marini 17 (1/4, 4/9), Tommaso Oxilia 15 (6/9, 0/0), Kenny Lawson 13 (5/12, 0/5), Davide Bonacini 10 (2/4, 2/3), Daniel Donzelli 4 (2/3, 0/4), Quirino De laurentiis 3 (0/1, 1/2), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Michele Tremolada 0 (0/0, 0/0), Christian Piazza 0 (0/0, 0/0), Jacopo Giachetti 0 (0/0, 0/0), Francesco Squarcia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 34 16 + 18 (Quirino De laurentiis 8) – Assist: 11 (Pierpaolo Marini 5)
Assigeco Piacenza: Toure’ Murry 20 (4/6, 4/8), Matteo Formenti 17 (2/3, 3/7), Andy Ogide 15 (7/10, 0/0), Francesco ikechukwu Ihedioha 7 (2/4, 1/3), Gherardo Sabatini 6 (1/3, 1/5), Lorenzo Turini 4 (2/3, 0/2), Michele Antelli 4 (2/3, 0/3), Nikolay Vangelov 4 (2/2, 0/0), Matteo Piccoli 2 (1/2, 0/0), Matteo Graziani 0 (0/0, 0/0), Modou Diouf 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 9 – Rimbalzi: 33 5 + 28 (Gherardo Sabatini 9) – Assist: 14 (Gherardo Sabatini 6)

Marini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy