OF G5 – Bergamo esulta, stende Mantova e continua a sognare

OF G5 – Bergamo esulta, stende Mantova e continua a sognare

Decisivo il solito Roderick da 24 punti a referto.

di La Redazione

Quarti di finale! Bergamo vola al secondo turno dei Play-Off battendo in una gara-5 al cardiopalma la Pompea Mantova 72-70. Una gara sempre condotta da Sergio e compagni: un primo tempo spettacolare, dove Bergamo ha chiuso ermeticamente la propria area, toccando anche il +20, ed un secondo tempo – soprattutto gli ultimi 3 minuti – di sofferenza. Senza Taylor, ma con un cuore grande così, Bergamo passa il turno e deve ringraziare anche Ferdi Bedini, vent’anni da compiere tra pochi giorni ed autore del canestro che – di fatto – risulterà decisivo. Ora per gli uomini di Dell’Agnello la sfida alla XL Extralight Montegranaro, una sorta di remake in formato-serie del quarto di finale di Coppa Italia. Si parte domenica 12 maggio con gara-1 in programma al PalaSavelli di Porto San Giorgio.

I gialloneri partono forte, Fattori e Roderick spingono il primo vantaggio interno (8-2 al 3’), Mantova risale immediatamente con Raspino e Maspero per la parità sfruttando anche una buona difesa. Vista l’assenza di Taylor è Roderick che si prende le maggiori responsabilità (16-10 al 7’), Bergamo è incisiva nella propria metà campo ed obbliga i virgiliani ad un prolungato periodo di rottura. Casella e Fattori mettono il +11 in chiusura di frazione, ci pensa ancora Roderick con il suo jumper a fissare il 23-10 al 10’.

Bergamo non si ferma, Roderick e Zucca sono precisi per il +17 interno, Mantova ferma l’emorragia con Veideman dalla lunetta (27-12 al 13’) ma non trova rimedio contro gli attacchi gialloneri. La difesa di casa è impenetrabile, Mantova non trova canestri dal campo per tutto il secondo quarto e sprofonda a -20 sotto i colpi di uno scatenato Benvenuti sotto le plance, prima che i due liberi di Ghersetti mandino le squadre al riposo lungo sul 36-18.

Mantova deve cambiare registro, e lo fa naturalmente partendo dalla difesa: Bergamo perde tre palloni in fila ad inizio terzo quarto, anche se tiene bene grazie a Roderick e Fattori (49-35 al 26’). I gialloneri riallungano fino al +19 siglato da una prodezza della guardia di Philadelphia, ma poco dopo arriva il suo personale quarto fallo, che lo toglie momentaneamente dalla gara e fa girare l’inerzia del match. Mantova si affida a Visconti, ma ci pensa Zugno con due magie a dare il +14 ai suoi prima dell’ultimo quarto (60-46 al 30’).

Mantova torna sotto la doppia cifra di svantaggio con Raspino e Veideman, Bergamo risponde con Zugno e Roderick dopo un fallo antisportivo fischiato a Ferrara (64-52 al 34’). Il pubblico del PalaAgnelli spinge i gialloneri, Benvenuti è un totem sotto canestro ma i virgiliani rosicchiano punto dopo punto: Raspino e Veideman scrivono il 68-61 al 37’, riaprendo i giochi e dando vita ad un altro finale poco adatto ai cuori deboli. Visconti fa -5 immediatamente replicato da Benvenuti, è ancora Visconti a tenere in scia Mantova, ma a 52” dalla sirena arriva l’eroe della serata: Bedini, il cui jumper vale il nuovo +7 ed il boato del PalaAgnelli. Mantova non si arrende, Visconti firma la tripla del -4 in un amen, Ghersetti fa -2 dopo una persa di Roderick e sull’ultimo possesso mantovano tocca a Visconti prendersi la tripla che vale sorpasso, partita e serie. La sua conclusione è però corta, il PalaAgnelli esplode di gioia e Bergamo alza le mani al cielo. Finisce 72-70 in favore di Bergamo, che ora ai quarti di finale incontrerà la XL Extralight Montegranaro.

Bergamo-Pompea Mantova 72-70 (23-10, 36-18, 60-46)

Bergamo: Zugno 10 (2/5, 0/5), Roderick 24 (8/16, 1/3), Sergio (0/2, 0/1), Fattori 12 (1/2, 2/5), Benvenuti 18 (7/8, 0/1); Casella 4 (2/2, 0/1), Zucca 2 (1/1, 0/1), Bedini 2 (1/1, 0/1), Taylor n.e., Piccoli n.e., Marelli n.e., Augeri n.e.. All. Dell’Agnello

Pompea Mantova: Maspero 4 (1/1, 0/3), Veideman 8 (1/7, 1/4), Raspino 18 (1/9, 3/4), Ghersetti 13 (3/10, 1/3), Morse 3 (1/2); Metreveli 2 (1/2), Visconti 20 (3/8, 1/5), Poggi, Ferrara 2 (1/2), Guerra n.e., Albertini n.e., Vencato n.e.. All. Finelli

Tiri liberi: Bergamo 19/22, Pompea Mantova 28/33

Rimbalzi: Bergamo 40 (Benvenuti 7), Pompea Mantova 33 (Raspino 11)

Assist: Bergamo 8 (Zugno 6), Pompea Mantova 9 (Veideman 4)

Usciti per 5 falli: Sergio, Zugno (Bergamo)

Spettatori: 1532

Uff.Stampa Bergamo Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy