Perugia: buona prova dei grifoni che superano Ozzano 97 a 67!

Perugia: buona prova dei grifoni che superano Ozzano 97 a 67!

Commenta per primo!

Perugia non risparmia le energie e dopo una partenza equilibrata dà il primo strappo al match prendendo il largo grazie soprattutto alla difesa alta ed ai recuperi, 13 a 6 per la squadra di casa quando sono trascorsi cinque minuti di gioco.

La Pentagruppo non ci sta, un canestro di Fontecchio (13 punti con 6/19 da due e 12 rimbalzi) e uno di Negri la riavvicinano a -3 ma prontamente i grifoni reagiscono, i punti di Musso (16 punti totali con 4 rimbalzi 3 palle recuperate e 3 assist), Pazzi e Caroldi (15 punti totali con il 100% da due, 3 palle recuperate, 4 assist e una valutazione di +22) fanno volare gli umbri anche al +11, gli emiliani cercano di nuovo di riavvicinarsi e sul finale di tempo risalgono fino al -5. Nel secondo parziale i ragazzi di Paolini continuano a mostrare in campo la stessa intensità e concentrazione allungando al nuovo massimo vantaggio, +13 quando mancano cinque minuti al riposo. L’inerzia del match rimane in favore dei padroni di casa, nonostante questo Ozzano riesce a ridurre il divario sotto la doppia cifra e si va al riposo sul punteggio di 46 a 37 per la Liomatic.

Alla ripresa delle ostilità gli umbri sono decisi a chiudere il match il prima possibile, un super Pazzi (23 punti totali con 7/9 da due e 3/4 da tre, 3 palle recuperate e una valutazione di +22) guida i suoi a +18 e Chiatti realizza in contropiede il canestro del 62 a 42 quando siamo a metà frazione. I bianco rossi mantengono il più venti fino alla conclusione del terzo periodo che si chiude sul risultato di 69 a 49. L’ultimo parziale si apre con la schiacciata di Baldi Rossi (12 punti totali con 10 rimbalzi e 2 stoppate) e con la Liomatic che continua ad incrementare il divario grazie ad ottime giocate corali e ad un’alta intensità difensiva, Ozzano non sembra avere le forze per reagire, il match si chiude sul punteggio di 97 a 67 per Perugia che sale in classifica a quota 40 punti in attesa dei match di domani  di Brescia, Trento, Treviglio e Piacenza, tra gli anticipi da annoverare la vittoria di Omegna. Ottime le statistiche della squadra guidata da coach Paolini che chiude il match con cinque uomini in doppia cifra e ha tirato con il 30% da tre punti e il 57% da due, 18/24 ai liberi, ha catturato 42 rimbalzi e recuperato 28 palloni, il tutto condito da 13 assist. Nonostante la vittoria coach Paolini rimane concentrato sul da farsi: “Buona vittoria ma dobbiamo migliorare sull’atteggiamento mentale, la squadra deve pensare a lavorare giorno per giorno, può capitare in partite come queste di essere un po’ più rilassati del solito  ma dobbiamo allenarci per progredire di più in difesa. Si sono viste comunque buone cose soprattutto da Pazzi e stiamo vedendo Derraa che comincia ad inserirsi in maniera ottima, abbiamo potuto risparmiare anche Chiatti che ha avuto una settimana in cui non era al meglio. Ora dobbiamo ricaricare le pile e preparare la trasferta a Riva del Garda riprendendo a giocare come abbiamo fatto durante tutto il campionato”.

Liomatic Perugia –  Pentagruppo Ozzano  97–67 (27-22; 19-15; 23-12; 28-18)

Arbitri: Morante di San Vincenzo (LI) & D’Orazio  di Vittorio Veneto (TV)

Liomatic Perugia: Chiatti 2; Musso 16; Caroldi 15; Pazzi 23; Baldi Rossi 12; Santantonio 2; Salibra; Carenza 6; Bonamente 9; Derraa 12.  All. Paolini

Pentagruppo Ozzano: Cusi 3; Grillo 12; Canelo 3; Negri 8; Malagoli 10; Fontecchio 13; Sanguinetti 2; Gazzotti 12; Di Donato 3; Monzecchi.  All. Tucci

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy