Perugia e Latina si testano in vista dei play-out, i due punti ai pontini

Perugia e Latina si testano in vista dei play-out, i due punti ai pontini

Commenta per primo!

PERUGIA – Altra sconfitta per la Liomatic Perugia nonostante un buon primo tempo, passato  quasi tutto in testa, ma la scarsa percentuale di tiro condanna ancora una  volta la formazione di Fabrizi, che comunque ha lottato fino in fondo. Latina
dopo una partenza in sordina si è rimessa nei binari di gara grazie al talento  dell’MVP di serata Tommaso Plateo, seguito a ruota dai compagni, anche da  Manuel Carrizo in versione “play” facendo girare benissimo la palla, smistando
passaggi smarcanti per  i compagni nonostante i soli, rari, 2 punti.

Il primo a segnare è il centro Gagliardo ma Perugia si dimostra subito più  determinata con Cutolo e un Chiatti super, autore di 7 punti nei primi 9 di  Perugia; Mei colpisce anche da 3 punti e i grifoni scavano il break sul 12-4,  ma i laziali reagiscono con il positivo Arrigoni e un coraggioso Milani. Nel  finale di primo quarto è Bei a dettare legge nel pitturato con un 2+1, prima  che Cecchetti segni allo scadere il canestro del 17-13 Perugia.

Si riparte con Latina che mette il turbo con Tavernelli in cabina di regia a  dettare i ritmi insieme a Santolamazza ed al solido Cecchetti per concretizzare  il contro-break di 0-11 a favore degli ospiti. Ma la frittata viene girata  immediatamente con un 12-0 sotto il segno di 8 punti di capitan Bonamente  andando sul 29-22, che poi diverrà 33-26; ma attenzione che questi 33 punti  rimarranno sul tabellino per un bel pò, e Plateo entra in partita insieme ad
Arrigoni portando Latina in vantaggio sul 33-36.

Il secondo tempo lo apre ancora Tommaso Plateo, un killer dall’arco dei 6,75 , coadiuvato ancora dal giovane Arrigoni e il parziale diventa sempre più ampio fino alla sua chiusura con il libero di Chiarello… si trattava di uno 0-20, troppo grande e Perugia non riuscirà più a tornare a contatto.  La Liomatic  però ci prova con Mei, Bei e il ritrovato Poltroneri, nonostante ancora la  forma non al top, ma stavolta è Milani con 2 canestri fondamentali a creare un gap consistente; 42-52.

Sotto di 10, Perugia ci prova ancora: la difesa regge ma l’attacco non porta  frutti e si rimane a secco per quattro minuti, fino a che il solito Plateo non  piazzi una tripla mortifera per il 46-57.  La bomba di Plateo mina un pò la fiducia dei grifoni e il deficit resta sempre intorno alla doppia cifra (50- 59); Cutolo riapre con una tripla dall’angolo per il -6 e prova ad affidarsi al  fallo sistematico… la mano dei laziali non trema e chiudono questa partita  sul 55-66 trovando 2 punti importanti per cercare una posizione buona in vista dei play-out.

Liomatic Perugia – Benacquista Latina 55 – 66 (17-13; 16-23; 9-16; 13-14)

Arbitri: Fabiani di Altopascio (LU) & Costa di Livorno (LI)

Liomatic Perugia: Chiatti 7, Santantonio 2, Meschini, Cutolo 9, Ramenghi, Poltroneri 5, Bei 5, Mei 10, Chiarello 7, Bonamente 10. All. Fabrizi.

Benacquista Latina: Santolamazza 6, Pastore, Plateo 14, Tavernelli 2, Milani 7, Arrigoni 13, Longobardi, Carrizo 2, Cecchetti 13, Gagliardo 9. All. Billeri. 

Fotogallery a cura di Simone Ceccarelli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy