OF G4 – Latina conquista gara 4 e allunga la serie con Montegranaro

OF G4 – Latina conquista gara 4 e allunga la serie con Montegranaro

Una gara 4 che ha il sapore di miracolo. Partita già con un piglio diverso rispetto a gara 3, Latina non perde mai la concentrazione soprattutto quando Montegranaro rivela tutti i suoi lati deboli. Una grande prova di squadra con una menzione particolare per Carlson, Cucci e Lawrence. Ora l’appuntamento è al PalaSavelli mercoledì ore 21.

di Alessandra Ortenzi, @AlessAndrApple

La cronaca della gara tra Latina Basket e Montegranaro

Latina sembra aggredire la gara con il giusto piglio ma Montegranaro non tarda a rispondere con Simmons e Corbett. Nonostante la maggiore aggressività, i nerazzurri tirano fuori il carattere giusto per impattare 7 a in quattro minuti, grazie alla tripla Lawrence e Fabi, nell’azione successiva, pone il sigillo del 9 a 7. Latina perde un paio di occasioni: le due triple consecutive di Amoroso e Corbett scavano un piccolo solco. Baldassarre risponde con due azioni in velocità. La partita prende ritmi altissimi. Dopo la tripla di Fabi a 2 minuti dalla fine del tempo, il punteggio è 16 a 17. I marchigiani, temibili dalla lunga distanza, tengono un ritmo molto pressante sia in attacco che in difesa. Lawrence è la chiave per il recupero. Il tempo termina 21 a 24.

 

Subito Cassese, con una bellissima tripla, impatta 24 e Carlson, prima dalla lunetta e poi dalla lunga distanza, costruisce il +3 (29 a 26) a 100 secondi dall’inizio del tempo. I nerazzurri riescono a contenere Montegranaro ma commettono qualche errore di troppo. La Extralight si riporta in vantaggio con Corbett e la sua terza tripla (29 a 31) a 3 minuti e mezzo di gioco. Coach Gramenzi chiama timeout per spezzare il ritmo del recupero gialloblu. Simmons non si fa pregare e mette in gioco tutta la sua esuberanza. Carlson, sul ribaltamento, risponde per le rime. La partita sembra viaggiare a ritmi equilibrati, contrariamente a gara 3. A metà del tempo Carlson segna i due punti del 34 a 35 su assist di Fabi. La “danza” di Corbett e Simmons, la scioltezza di Amoroso e la mira da cecchino di Testa, permettono agli ospiti di scavare un piccolo solco: a 3 minuti dal termine Montegranaro viaggia a +7 (36 a 43). Gli ultimi minuti di gioco risentono della particolare pressione dell’importanza della gara. Baldassarre recupera due falli consecutivi. Montegranaro approfitta e chiude la metà partita a +10: 37 a 47.

 

Carlson è determinante nei primi 3 minuti di gioco, sia in attacco che in difesa, complici diverse disattenzioni ad opera dei gialloblu. L’americano riesce a capitalizzare 5 punti che portano Latina a -5 (42 a 47). Corbett risponde con una tripla decisa ma Lawrence non ci sta e lo ripaga con la stessa moneta. A metà tempo, dopo il tiro dall’area di Carlson (17 punti personali 7 dei quali segnati in questa frazione di gioco) Latina si avvicina a -6: 48 a 54. Pressione e carattere consentono ai nerazzurri di approfittare della perdita di concentrazione di Montegranaro. Il recupero di Martini sull’errore di Corbett, consente a Lawrence di segnare il canestro del 55 a 60 a due minuti e mezzo dal termine. Nell’azione successiva Martini recupera un altro possesso. Questa volta Lawrence viene fermato da Mastellari e dalla lunetta realizza 2 su 2: 57 a 60 con due minuti da giocare. La posta in gioco è altissima. Gli ospiti cercano di bloccare il recupero di Latina. Lawrence segna la sua terza tripla. Ma l’ultima parola spetta a  Treier che risponde dalla lunga distanza grazie all’assist di Simmons e chiude il quarto 60 a 68.

 

La giusta alchimia tra Cucci e Lawrence, (e un fallo di Negri) regalano quattro  punti + 1 a Latina che rientra a -3 (65 a 68) nei primi 40 secondi di gioco. I nerazzurri diventano temibili a -2 dopo la tripla di Carlson (68 a 70) e in un minuto tutto viene rimesso in discussione. Il 5 americano è l’uomo partita della serata. Riesce ad interpretare, con la giusta prontezza, la prospettiva di recupero. Anche quando Montegranaro si riaffaccia, lui non perde la concentrazione. A fargli compagnia Valerio Cucci: con la sua tripla riavvicina a -1 (75 a 76) la sua squadra e poi in pochi secondi la confusione dettata dagli innumerevoli tentativi dei nerazzurri si completa con l’aggressione al ferro di Lawrence che segna i due punti del sorpasso: 77 a 76 con 6 minuti scarsi ancora da giocare. I ritmi si fanno di nuovo altissimi. Latina è in fiducia. riesce a tenere il punto della situazione e Baldassarre sigla il +3 (81 a 78) a 3 minuti e mezzo dal termine. Il PalaBianchini esplode sui due punti di Lawrence che portano Latina, finalmente a +5 (83 a 78). Coach Pancotto chiama il suo terzo timeout sul fallo di Corbett su Baldassarre. Rientrano in campo le squadre e Montegranaro accusa il nervosismo di una gara diventata complessa. Falli, palle perse e disattenzioni, consegnano un mini parziale di 9 a 2 nelle mani di Latina. Poi le ultime battute. Simmons e Cassese giocano le ultime battute. Sull’86 a 83 e 8 secondi da giocare, la palla è in mano a Montegranaro. Corbett tira da tre e sbaglia. Latina si prende questa gara 4 e vola a gara 5 a Porto San Giorgio!

 

Latina Basket vs XL Extralight Montegranaro 86 a 83

 

Latina Basket: Lawrence 21, Carlson 23, Hajrovic NE, Tavernelli 2, Cassese 7, Fabi 9, Baldassarre 9, Martini, Allodi 2, Jovovic NE, Cucci 13, Ambrosin NE. Coach Franco Gramenzi, Assistant Coach Giuseppe Di Manno

Montegranaro: Treier 15, Testa 4, Mastellari 2, Simmons 12, Palermo 8, Petrovic, Negri 4, Corbett 18, Amoroso 20, Traini NE. Coach Cesare Pancotto, Assistant Coach Stefano Vanoncini.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy