POT GR2- Chieti tutto cuore: impattata la serie con Forlì

POT GR2- Chieti tutto cuore: impattata la serie con Forlì

Proger Chieti 82 – Unieuro Pallacanestro Forlì 77

Commenta per primo!

Pareggia la serie la Pallacanestro Chieti al PalaLeombroni: 82-77. Cuore, grinta e un pizzico di fortuna sono stati gli ingredienti necessari per vincere contro una squadra volenterosa e mai Roma come Forlì. 21 punti per Golden, 19 per Mortellaro (ennesima doppia doppia stagionale con 17 rimbalzi): nasce dunque un’asse play pivot che ha permesso di scardinare la difesa forlivese.

Non bastano per la squadra di Valli i 15 punti di Adegboye e Amoroso: i forlivesi, nel momento topico della partita, pagano la lucidità al tiro e qualche rimbalzo di troppo perso. Venerdì gara 3 che preannuncia spettacolo.

CRONACA

A palla a due, coach Di Paolo schiera Golden, Piccoli, Davis, Sergio e Mortellaro; risponde Forlì con Bonacini, Adegboye, Johnson, Castelli e Amoroso. Parte bene Chieti che, con l’asse Golden-Mortellaro trova i primi punti partita. La trama di gioco è semplice: gioco nel pitturato dopo giropalla con Chis Mortellaro ad appoggiare in rete. La Proger controlla buona parte dell’incontro ma Forlì si sveglia grazie al lungo Amoroso che segna sia dalla media che dalla lunga distanza. Valli chiede difesa a uomo che appanna Chieti e permette a Forlì di chiudere in vantaggio il primo quarto: 16-24. Di Paolo chiede di più alla difesa e Chieti recepisce: il secondo quarto, seppur controllato da Forlì con i tiri di Adegboye e del solito Amoroso ma Chieti non permette a Forlì di prendere il largo. Golden e Mortellaro continuano a macinare punti e a portare avanti Chieti 34-33. All’ultimo secondo di gioco, Chieti non commette fallo su Adegboye che tira, becca il tabellone ma Amoroso è lesto ad appoggiare in canestro: al ventesimo è 34-35. Chieti torna dall’intervallo lungo completamente rinvigorita e con un Davis in più: totalmente in ombra durante tutto l’arco dei play out, l’ala piccola di Okhlaoma si sveglia e piazza un 4/5 dall’arco che fa esplodere tutto il palazzetto. Forlì sembra non averne più ma mantiene la scia della Proger che conduce comunque al trentesimo: 57-56. Il quarto quarto è vibrante e giocato punto a punto: Pierich e Adegboye sono una sentenza dall’arco ma Chieti non molla e giganteggia sotto le plance. Gli ultimi minuti sono palpitanti ed è una tripla di Sergio a mettere in ghiaccia il risultato: al quarantesimo sarà 82-77.

PROGER CHIETI 82 – UNIEURO FORLÌ 77

PROGER CHIETI: Golden 21, Mortellaro 19, Fallucca, Allegretti ne, Turel 4, Venucci 3, Piccoli 5, Ippolito ne, Zucca 1, Sergio 13, Davis 16

COACH: Di Paolo

UNIEURO FORLÌ: Adegboye 15, Rotondo 6, Paolin 4, Castelli 11, Ferri 6, Amoroso 15, Bonacini, Johnson 7, Pierich 13.

COACH: ValliProger-vs-Recanati-BI-8872.jpg

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy