POUT G1 – Appling trascina la Bakery, per Legnano una sconfitta al fotofinish

POUT G1 – Appling trascina la Bakery, per Legnano una sconfitta al fotofinish

Primo punto piacentino nella finale playout.

di La Redazione
Bakery Piacenza – Axpo Legnano 87-85 (15-19, 27-20, 24-21, 21-21)

Una grande Bakery Piacenza, senza Pederzini e Spera (out entrambi per risentimento muscolare), vince il primo episodio della serie finale contro Legnano. Dopo un inizio tutt’altro che positivo targato Knights (+16), i biancorossi sono bravissimi a rientrare ed a portare la contesa sul punto a punto. Nel finale un solido Perego, accompagnato da Appling e tutto il gruppo piacentino, chiude la pratica sull’87-85.

Finale di playout che inizia in maniera incredibile dal punto di vista offensivo tanto che dopo i primi 120” il punteggio dice 9-7. Raffa ed Appling si mettono al lavoro molto presto ed il tabellino perde il conto. Il primo break significativo arriva da parte dei lombardi sul finire del periodo, con Thomas e Raffa che sparano una raffica di triple e praticamente da soli costruiscono il +10 (13-23).

I biancorossi piacentini, frastornati dal parziale Axpo, tornano in campo senza grossa convinzione e dapprima Bortolani e poi Raffa solidificano il vantaggio sul 15-31. Coach Di Carlo, spazientito, chiama timeout ed i risultati non tardano ad arrivare. Legnano prova a mantenersi sul +10 ma i biancorossi, sponda Bakery, con un attacco Appling-centrico (18) e la verve di Pastore rimontano il parziale e vanno al riposo sul -1.

Dopo la pausa lunga è Ricky Perego a tornare in campo con la faccia cattiva. Il capitano biancorosso produce 3 canestri filati e mantiene i suoi a contatto (50-52). Bianchi trova il momento perfetto per segnare il primo canestro di serata, ma Piacenza ha inserito il pilota automatico. Appling (28) continua ad imperversare sulla difesa Axpo come il peggiore dei temporali ed il primo ed unico bersaglio nella partita di Green vale il +4 e conseguente massimo vantaggio Bakery.

Negli ultimi e decisivi 10’ la partita diventa intensa all’inverosimile: canestri, grandi giocate, energia, assist, palle perse ed errori si susseguono in maniera vorticosa. Il più lucido in questa situazione è Riccardo Castelli che timbra +1 e indica la via ai suoi compagni. Poco dopo Cassar seguendo la strada del venerabile maestro segna il +2 (72-70). Legnano non sta di certo a guardare e con i suoi giovani (Bortolazzi e Serpilli) rientra in partita. Nel finale punto a punto i destinatari del pallone in casa piancentina sono due: Perego ed Appling. Entrambi non tradiscono e la Bakery si ritrova a +6. Thomas risponde ma la sua ultima preghiera si infrange sul ferro. Piacenza va 1-0.

Bakery Piacenza: Keith Appling 31 (5/14, 5/9), Riccardo Perego 18 (7/10, 0/0), Riccardo Castelli 15 (5/8, 0/2), Andrea Pastore 10 (2/4, 2/3), Kurt Cassar9 (4/10, 0/0), Marques Green 4 (0/2, 1/4), Filippo Guerra 0 (0/0, 0/2), Luca Bracchi 0 (0/0, 0/0), Andrea Orlandi 0 (0/0, 0/0), Zakaria El agbani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 18 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Riccardo Castelli 11) – Assist: 14 (Marques Green 9)
Axpo Legnano: Anthony Raffa 28 (5/9, 5/10), Charles Thomas 27 (8/13, 2/3), Giordano Bortolani 11 (2/3, 2/3), Michele Serpilli 6 (0/0, 2/3), Michele Ferri 5 (1/1, 1/5), Davide Bozzetto 5 (2/7, 0/0), Sebastiano Bianchi3 (0/0, 1/2), Marco Lagana 0 (0/1, 0/1), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0), Francesco Biraghi 0 (0/0, 0/0), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 31 4 + 27 (Charles Thomas 12) – Assist: 15 (Anthony Raffa 6)
Uff.stampa Bakery Piacenza
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy