POUT G3 – Cento resta in corsa, con Legnano si va a Gara4

POUT G3 – Cento resta in corsa, con Legnano si va a Gara4

Axpo domina il primo quarto poi la Baltur sputa sudore e sangue.

di Marco Granata

Baltur Cento – Axpo Legnano 93-84 (18-31, 30-18, 26-20, 19-15)

Cento riapre la serie con Legnano dopo un match nevrastenico in cui succede di tutto. L’Axpo domina il primo quarto poi la Baltur sputa sudore e sangue, trovando d’incanto le energie fisiche e nervose per ribaltare la gara e portare il risultato sul 1-2. Lunedì altra battaglia…

Inizia meglio Legnano che sulle ali dell’ex Bianchi prova a fuggire (5-8 al 3′) ma Ebeling non è da meno (5 per lui) prima che un precoce 2° fallo lo tolga dallo scacchiera. Raffa da 3 spedisce un segnale forte e quando Bortolani infila il + 9 (7-16 al 4’25”) i condor incominciano a volteggiare sul PalaSavena .Un antisportivo a White fa sprofondare Cento nel baratro (7-19 al 6′), baratro che Bortolani fa diventare voragine con un piazzato dall angolo (9-25 al 7′). Taylor e la difesa a zona provano a rallentare l’Axpo che però controlla a piacimento il ritmo gara trovando in Bozzetto un puntero di qualità che si fa beffa della non difesa Baltur (18-31 al primo gong).Cento sembra più cattiva dietro e Legnano inizia a perdere certezze in attacco (25-31 al 12′ ciuff di Tafaj). Quattro punti in fila di Chiumenti alzano la temperatura in campo ne fa le spese Bozzetto (3 falli di fila) e la tripla di Taflaj con annessa affondata riapre di fatto la gara (24-35 al 25′ parziale di16-3). Moreno impatta dalla lunetta il match (36-36 al 16′), la gara si fa molto heavy: Laganà ne firma 5 in fila (41-41 al 28′) ma è l’ex Bianchi che imperversa nel pitturato, intanto Gasparin da 3 regala il primo vantaggio interno poi Thomas ricuce lo strappo e regala con un’altra tripla il minimo vantaggio alla sirena. Cinque punti in fila di Moreno e il 4° fallo di Bozzetto regalano il minibreak a Cento (55-52 al 23′), Legnano che esce dal momento no con una magia di Raffa ed un ingenuità di Ebeling (55-55 al 24′). Gasparin e Taylor ridanno ossigeno ai locali ma Raffa fa la voce grossa (60-62 al 26′). Si va ad oltranza con White che incappa in un tecnico per proteste che gli costa l’espulsione. I nervi saltano anche a Bechi (tecnico) e il finale di terzo quarto assomiglia a una corrida, con contatti più o meno leciti di cui ne fa le spese Thomas (74-69 al terzo gong). Il subentrato Di Bonaventura con Taflaj manda in orbita Cento (80-69 al 31’30”). Legnano si affida a Raffa, la difesa di Cento è discretamente muscolare mac a frenesia dei locali più volte avanti (82-74 al 35′, 86-78 al 37′) diventa paura al 3′ (86-82 tripla di Corti). Raffa però fallisce il – 1 e la sua uscita sancisce di fatto la resa dei Knights.

Baltur Cento – Axpo Legnano 93-84 (18-31, 30-18, 26-20, 19-15)
Baltur CentoTyshawn Taylor 30 (8/14, 1/3), Celis Taflaj 14 (3/3, 2/3), Yankiel Moreno 12 (1/4, 2/5), Alberto Chiumenti 11 (4/4, 0/0), James White 10 (1/6, 2/5), Giovanni Gasparin 7 (1/3, 1/3), Michele Ebeling 5 (1/5, 1/2), Giorgio Di Bonaventura 4 (2/3, 0/0), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Simone Balducci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 27 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Giovanni Gasparin 8) – Assist: 18 (Tyshawn TaylorYankiel Moreno5)
Axpo LegnanoAnthony Raffa 28 (8/11, 2/9), Charles Thomas 21 (3/9, 4/7), Michele Serpilli 12 (2/2, 2/4), Marco Lagana 9 (0/0, 1/5), Sebastiano Bianchi 7 (3/5, 0/5), Giordano Bortolani 5 (1/3, 1/2), Davide Bozzetto2 (1/1, 0/1), Michele Ferri 0 (0/0, 0/3), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/1), Francesco Biraghi 0 (0/0, 0/0), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 28 7 + 21 (Charles ThomasSebastiano BianchiDavide Bozzetto 5) – Assist: 15 (Anthony Raffa 5)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy