QF G2 – Trieste è battuta. Tortona lotta e vince gara due e riapre la serie

QF G2 – Trieste è battuta. Tortona lotta e vince gara due e riapre la serie

La Orsi Tortona lotta con il cuore del leone e vince gara due contro Trieste. Coosey, Mascherpa, Greene e Garri sugli scudi trascinano la squadra e si guadagnano la vittoria in un combattuto quarto periodo.

Commenta per primo!

Di nuovo al Pala Oltrepò per gara 2 di play off tra la Orsi Tortona e la Alma Trieste. I biancorossi vittoriosi in gara una giocano per portare la serie sul due a zero, ma davanti trovano una Orsi carica e determinata a non perdere terreno dai ragazzi di coach Dalmasson ed impattare la serie. Assente Alviti per coach Cavina, mentre  roster completo per i giuliani. Tortona scende in campo con un piglio diverso rispetto a gara 1 e, malgrado i triestini facciano buona guardia su Cosey, Garri, Greene Mascherpa non si tirano indietro e puniscono i ragazzi di Dalmasson negli ultimi minut di gioco.

Palla a due, Tortona scende in campo con il quintetto Cosey in regia, Greene, Sanna, Ricci e capitan Garri, mentre la Alma parte con Cavaliero, Da Ros, Greene, Parks e Prandin a fare da guardiano su Cosey. Tortona apre le marcature con Greene da tre punti e subito il Pala Oltrepò sussulta. Ma il boato si sente sul 5 a 0 siglato da Sanna in ottimo taglio sotto canestro. La Orsi parte spedita, in modo diametralmente opposto all’inizio di gara 1, ma Green sona la carica ai suoi e sigla i primi due punti degli ospiti (5 a 2). Garri sfodera il manuale di post basso, porta a spasso Parks e sigla il settimo punto bianconero, mentre sull’altro lato Prandin si butta dentro come un treno e guadagna due liberi, su fallo di Cosey, che valgono il 7 a 4 per i padroni di casa. Trieste, a differenza di gara 1, fatica a trovare la via del canestro, Tortona in difesa c’è, è presente ed aggressiva e fa suoi tutti i palloni vaganti, non concedendo secondi tiri agli avversari. Con 5.18 sul tabellone, la Orsi conduce per 9 a 4. Molti errori da ambo le parti, le difese salgono in cattedra e dopo 6 minuti di gioco il punteggio è ancora fermo sul 9 a 4 per i ragazzi di Cavina. Il punteggio viene smosso da Garri, dalla lunetta, che porta il decimo punto per i suoi, 10 a 4 . Ma Cavaliero, con uno slancio di classe, trova la via del canestro da tre a cui, subito, rispondono i bianconeri con capitan Garri e a tre minuti dalla fine del primo periodo, la Orsi conduce per 13 a 7. Una mini striscia degli ospiti, siglata da Cittadini e Da Ros, riporta Trieste in parità sul 15 pari quando manca 1.25 alla sirena. Coach Cavina preferisce interropere il trend degli avversari e chiama time out. Al rientro in campo le squadre proseguono tra errori al tiro e giri dalla lunetta, così Trieste chiude il primo quarto in vantaggio di una lunghezza (16 a 17) su una Tortona, comunque diversa da quella vista in gara 1. La orsi sembra ben determinata ad allungare la serie con i biancorossi.

Cavina prova la carta Conti, al posto di Mascherpa, mentre coach Dalmasson schiera Baldasso. Ma la scena la prende subito Parks che, probabilmente trattenuto da Sanna, reagisce con una testata che gli costa il fallo antisportivo. Tiro libero e possesso per Tortona, ma Conti perde palla e Bossi alza un alley Hoop che Parks chiude con una poderosa bimane, che vale il + 2 per la Alma. Entra deciso nella gara anche Baldasso che, come in gara 1, spara due triple che portano i suoi a +6 (19 a 25) con 6.49 da giocare. Ma la risposta tortonese non tarda a venire da capitan Garri, che con isporazone olimpica, porta i bianconeri sul 23 a 27 con 5.03 sul cronometro. Ma è Cosey a svegliare il èubblico tortonese con la bomba, in step back, del 26 a 27 e tenere la Orsi attaccata al match. La gara è molto fisica e sono le difese a prevalere, Prandin segue Cosey come un segugio ed ecco, allora, che Garri (12 pt) e Greene si prendono sulle spalle i propri compagni e sorpassano gli ospiti, sul 32 a 31 con 2,12 da giocare. Greene è costretto ad abbandonare al campo per una distorsione alla caviglia e rientra sul parquet Cavaliero. Ma è Baldasso a siglare il momentanei + 1 degli ospiti quando mancano sessanta secondi al termine. La risposta tortonese non tarda a venire, dalle mani di Greene, che ribalta il vantaggo a favore della Orsi (34 a 33) con 30 secondi di gioco. Le squadre vanno a riposo con i bianconeri in vantaggio per 36 a 35, guidate da un maestoso Luca Garri e dalla tanta intensità che tutti i ragazzi di Cavina hanno messo in campo.

Inizia il terzo periodo con Trieste in vantaggio di un punto sulla Orsi Tortona, in una gara bella da vedere per intensità e fisicità. Baldasso, partito nel quintetto di Dalmasson, apre le marcature da tre ma subito Tortona risponde con Green ed il punteggio va su 38 pari. Nuovo sorpasso degli ospiti, con il solito Baldasso (13 pt) e sono + 2 per i biancorossi. Ma mascherpa risponde, con un power move in post basso, ed è di nuovo parità (40 pari). Nel frattempo storie tese tra Prandin e Cosey che non si mandano i complimenti, mentre il punteggio prosegue punto a punto con Trieste in vantaggio di due punti (42 a 44) con 7.11 sul cronometro. Tortona pareggia con Mascherpa che, in solitaria, si guadagna due liberi che valgono il 4a pari. Il sorpasso Tortona porta la firma di Mascherpa, super ispirato, che sigla il 47 a 46. lo segue a ruota Greene che, sempre da tre punti, crea il primo allungo dei ragazzi di Cavina (50 a 46) con 5.49 da giocare. L’allungo a +6 porta la firma di Glen Cosey che sugla quattro punti in fila  e segna il massimo vantaggio dei padroni di casa, tra le urla del pubblico che inneggiano a “leoni leoni”. Ma Trieste non molla, la zona di Cavina si perde Bossi prima e Da Ros dopo che riportano gli ospiti a meno 2 55 a 53. Ma Tortona vuole questa partita, non si spaventa e con Mascherpa (10 pt) riporta gli ospiti a meno 5 lunghezze. Quando mancano due minuti da giocare, la Orsi Tortona condue per 58 a 56. Rientra in capo capitan Garri, mentre Greene, dalal lunetta sigla il 60 a 56 per la Orsi. Il terzo periodo vede Tortona molto più brillante e motivata di Trieste che, malgrado l’infortunio alla caviglia di Green, cerca di resistere ai tentativi di fuga di Tortona, ma faticando a trovare le soluzioni offensive e commetendo spesso falli in difesa. La Orsi Tortona chiude il terzo periodo in vantaggio di tre lunghezze, 63 a 60, rimandando agli ultimi dieci minuti ogni speranza di raddrizzare la serie.

Il quarto periodo si apre con Totona in attacco che però spreca ma Trieste non riesce a scardinare la difesa dei bianconeri e la palla torna tra le mani di Cosey e compagni. Dopo una lunga permanenza in panchina, Dalmasson, ributta Cavaliero nella mischia al posto di un generoso Coronica. Dopo tre minuti e mezzo di gioco, il punteggio è sempre con Tortona in vantaggio di 4 lunghezze (64 a 60). E’ Bossi a riportare gli ospiti a meno due, ma Garri placa subito gli animi dei tifosi giuliani e, in baby hook, ferma il punteggio sul 66a  62. Entrambe le squadre non intendono perdere questa sera e Baldasso, fa 15 pt. di personale, e porta Trieste al nuove ed ennesimo meno 2 distanze da Tortona. Cavina rigioca la carta Mascherpa, sino ad ora fattore di rottura del match nel terzo periodo, per cercare l’allungo finale. Ma Trieste, con il solito Baldasso, crea il sorpasso 67 a 66 a 3 minuti dalla sirena. Tortona però non molla e subito risponde riportandosi sul 68 a 67  con 2,40 da giocare. Mini break di Tortona che si riporta a più tre punti con Garri e due minuti alla sirena, in una partita di continue parità e ribaltamenti di punteggio nella misura di due o tre punti. Con 1.50 sul cronometro e più tre lunghezze di vantaggio, la Orsi ha il possesso del possibile allungo, ma Ricci non capitalizza e Cittadini, dall’altro lato del campo, si guadagna due liberi che valgono ai suoi il momentaneo meno 2 (70 a 68) con 1.09 sul tabellone. Ma la palla, a 46 secondi dal termine va nelle mani di Glen Cosey che, come spesso succede, accende la spia “non parlate al conducente”, bomba da tre in step back e Tortona a + 5 (73 a 68). Trieste pasticcia in attacco e Tortona ha in mano il pallone per chiudere la gara ma Greene, involato a canestro, trova una stoppata pazzesca di Parks ed il pallone è di nuovo, dopo la rimessa laterale, in mano ai bianconeri. I ragazzi di Cavina, però, non trovano la via del canestro e Trieste, con 14.2 sul cronometro e cinque punti di svantaggio, gioca il possesso offensivo. Cosey commette il suo quinto falloe manda Parks in lunetta che fa zero su due facendo sfumare le velleità di rimonta dei suoi. Tortona vince per 75 a 68 gara due e rimanda tutti a sabato per gara tre a Trieste.

L’MVP di BaskestInside: Luca Garri, il capitano bianconeri è in forma olimpica, gioca di mestiere e rispolvera movimenti in post basso da manuale del basket.

Orsi Tortona: Cosey 22, Greene 17, Mascherpa 12, Garri 18, Cucci, Ricci 3, Conti , Taverna, Apuzzo, Sanna 3. All. Cavina

Alma Trieste: Cavaliero 3, Parks 6, Coronica, Green 6, Pecile, Baldasso 18, Simioni 4, Prandin 4, Da Ros 6, Cittadini 10. All. Dalmasson

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy