Ravenna torna a vincere in casa: battuta Jesi

Ravenna torna a vincere in casa: battuta Jesi

Smith e Marks sugli scudi, Ravenna abbatte una coriacea Jesi.

Commenta per primo!

Dopo i primi due quarti durante i quali i ragazzi capitanati da Andrea Raschi non sono riusciti a imporre il proprio gioco, l’OraSì trainata da un dominante Taylor Smith (18 punti, 14 rimbalzi e 7 stoppate) e un ottimo Marks (17 punti) è stata capace di ribaltare la partita, portando a casa due punti che la catapultano al secondo posto in classifica. Nella squadra di Jesi buone prove di Bowers (16 punti) e di Davis, autore di 17 punti.

L’ OraSì parte subito concentrata in difesa, con un ottimo Sgorbati capace di recuperare due palloni e di mettere a segno sette punti consecutivi; la squadra di casa si porta sul 9 a 2 e coach Cagnazzo è costretto a chiamare il primo time out. Jesi riesce a rimanere a contatto grazie ai due americani, capaci di trovare la via del canestro; i giallorossi sono in controllo, Sabatini appena entrato trova un buon gioco da tre punti, e a questo punto Jesi stringe un po’ maglie difensive costringendo l’OraSì a conclusioni imprecise che permettono all’Aurora di chiudere il quarto in vantaggio con il punteggio di 24 a 21.

Ravenna non fa più canestro da fuori, a differenza degli uomini di Cagnazzo, che trovano una buona tripla con Davis; l’OraSì si deve avvicinare di nuovo al pitturato e l’apporto di Smith è fondamentale. La partita non decolla, i ritmi bassi sicuramente non aiutano i ragazzi di Martino, che  in difesa non riescono a fermare Davis capace di realizzare 12 punti e 5 assist nei primi due quarti.

Il primo tempo si chiude sul 44 a 38 per gli arancio-blu grazie a una bomba messa a segno allo scadere da Bowers.

La strigliata che Martino ha dato ai suoi durante la pausa lunga si è fatta sentire, i giallorossi sono entrati con un piglio diverso in difesa, ma in attacco la storia non cambia di molto l’OraSi pur scegliendo buoni tiri non trova la via del canestro se non dalla lunetta con Marks. Ora la partita si è accesa, Masciadri è costretto ad uscire per una botta alla caviglia, Smith grazie ad una buona entrata porta di nuovo avanti i giallorossi sul punteggio di 50 a 49. L’OraSì ora è padrona del campo, grande mattatore del quarto è Marks capace di segnare 10 punti nel quarto che permettono a Ravenna di chiudere la terza frazione di gioco con un vantaggio di sette punti 62 a 55.

L’ Aurora torna in campo e si porta subito sotto, prima con un gioco da tre punti di Bowers e poi con un tiro da tre del solito Davis, ma Tambone risponde con due triple consecutive che tengono a distanza gli avversari; a 2 e 50 dalla fine il risultato è sul 71 a 65, grazie a un contropiede di Alessandri, Bowers ruba una palla a Tambone e segna il -4, nell’ altra metà del campo Smith schiaccia un bel assist di capitan Raschi che permette a Ravenna di andare a più 6, quando manca meno di un minuto dalla conclusione della gara, è proprio Raschi che chiude la contesa con una tripla che mette fine alla gara.

OraSì Ravenna : Scacabarozzi NE, Sgorbati 10, Chiumenti 7, Marks 17, Raschi 6, Masciadri 8, Tambone 9, Crusca, Seck, Sabatini 7, Smith  18. All. Martino.

Aurora Basket Jesi : Alessandri 8, Scali, Maganza 15, Moretti, Janelidze 3, Bowers 19, Vita, Davis 17, Benevelli 9, Picarelli.  All. Cagnazzo.

Fotogallery a cura di Daniele Ricci

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy