Recanati, che disastro! Trieste recupera 13 punti in 3 minuti e l’Ambalt va KO

Recanati, che disastro! Trieste recupera 13 punti in 3 minuti e l’Ambalt va KO

Clamorosa rimonta di Trieste, che risale dal 72-85 nei 3 minuti finali e riesce a strappare il successo. L’Ambalt resta all’ultimo posto solitario in classifica.

Commenta per primo!

Forse non ci credevano più neanche gli uomini di Dalmasson, sotto 72-85 a meno di 3 minuti dalla sirena e messi sempre in seria difficoltà da Recanati nel secondo tempo, dopo i primi 20 minuti di generale equilibrio. Eppure, qualcosa è scattato, ed è partita una rimonta clamorosa, che si è concretizzata con la spinta di Da Ros e Green, che hanno chiuso rispettivamente a quota 28 e 20 punti. I marchigiani, che già pregustavano il ritorno al successo, sono riusciti a buttare tutto all’aria, andando emotivamente in palla non appena gli avversari sono tornati a far sentire il fiato sul collo. Trieste, invece, può sorridere: seconda vittoria di fila e approdo nella metà alta della classifica.

AMBALT Recanati 92 – ALMA Trieste 95
(21-22, 20.22, 25-14-26-37)

Recanati: Reynolds 21, Bader 14, Marini 4, Pierini 9, Armento, Loschi 19, Bolpin 8, Andrenacci, Sorrentino 12, Fossati, Maspero 5, Renna, Spizzichini. All. Calvani
Trieste: Parks 4, Green 20, Coronica, Ferraro 8, Pecile 15, Baldasso 11, Gobbato, Simioni, Prandin 8, Pipitone 1, Da Ros 28. All. Dalmasson

Arbitri: Percivalle di Torini, Saraceni di Zola Predosa, Fabiani di Altopascio

Finisce sul ferro il tiro della disperazione da tre di Loschi che avrebbe portato il Basket Recanati all’overtime.Esulanto i 12 (e chiassosi tifosi) alabardati scesi da Trieste che non hanno mai smesso di sostenere la squadra anche quando a 2’ 56” dalla sirena finale era sotto di ben 13 lunghezze.Infatti il basket Recanati in tale spazio temporale ha perso le redini del gioco cedendo progressivamente anche sul piano mentale con falli che si potevano ben evitare.

La situazione a questo punto, con alle porte la trasferta di Forlì e poi un ciclo da far paura, impone qualche decisione societaria.
In prativa la formazione di Calvani ha ripetuto il copione contro Roseto quando due vantaggi di 13 punti sono stati dilapidati invece che gestiti.Gli ultimi tre minuti sono stati solo appannaggio dei giuliani che hanno rosicchiato punto su punto congelando le azioni locali che già avevano iniziato a difettare in soluzioni praticabili.Con 1’ 21” da giocare Trieste aggancia Recanati. Inizia un testa a testa con ricorso al fallo sistematico e Trieste sfrutta un antisportivo e relativo possesso per il +4 a proprio favore. Una tripla di Loschi rimette a -1 Recanati con 18” ancora sul cronometro. La saga dei tiri liberi in continuazione premia Trieste. Le palle scottano e Recanati sempre dalla lunetta con 6” arriva sul 90-91. Ma Ferraro e Pecile rintuzzano con Sorrentino che era riuscito a vedere ancora il -1 per i suoi.Poi la bomba di Loschi sul ferro a chiudere l’ennesima gara in cui la squadra si è smarrita nel momento topico.Sarà una lunga notte di possibili decisioni in casa Recanati se non si vuole compromettere ulterioremente una stagione che a poco meno di un terzo del suo percorso è altamente deficitaria.

Per Recanati migliore Reynold con 17 punti e 21 di valutazione. Sulla sponda Triestina 18 punti per Da Ros e 18 di valutazione.
Starting five Recanati: Reynolds, Bader, Loschi, Sorrentino, Spizzichini. TRieste: Parks, Green, Pecile, Prandin, Da Ros.

Fotogallery a cura di Alfonso Alfonsi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy