Recanati è dura a morire, ma nel finale la Fortitudo ha la meglio

Recanati è dura a morire, ma nel finale la Fortitudo ha la meglio

Gli uomini di coach Boniciolli strappano il successo ed infliggono una pesante sconfitta a Recanati, che resta inchiodata all’ultimo posto.

di Federico D'Alessio

Vince la Fortitudo, che espugna il PalaRossini e conquista due importanti punti per il piazzamento nella griglia playoff. Recanati ha lottato fino alla fine ma nei momenti decisivi della gara ha prevalso la qualità e l’esperienza degli emiliani, guidati da Candi (20 punti) e Knox (19). Si complica ulteriormente ora la situazione dei gialloblu, obbligati ora a sperare nel miracolo per conquistare la permanenza in A2.

RECANATI 71-79 KONTATTO BOLOGNA (18-17, 9-17, 27-18, 17-27)

Recanati: Rush 13, Bader 19, Raponi, Marini 4, Pierini, Bonacina 3, Bolpin 9, Sorrentino, Infante 9, Maspero 14, Spizzichini, Renna. All. Sacco.
Bologna: Marchetti, Mancinelli 13, Candi 20, Legion 5, Ruzzier 5, Campogrande, Montano 10, Costanzelli, Gandini 5, Raucci, Knox 19, Italiano 2. All.Boniciolli

Arbitri: Brindisi di Torino, Pepponi di Spello, Pierantozzi di Ascoli

LA CRONACA (A cura di Fabrizio Carbonetti)

La sconfitta di Forlì nell’anticipo mette entusiamo nella fila leopardiane ma anche tanta, tanta pressione. Recanati si gioca il possibile aggancio ai romagnoli (rimandando alle ultime due giornate il destino di entrambe), Bologna per migliorare la posizione in griglia play off., sognando un incrocio con i rivali della sponda Virtus.

Lo starting five Fortitudo Legion, Ruzzier, Raucci, Knox, Italiano; coach Sacco inizia con Rush, Bader, Marini, Bolpin, Spizzichini, in panca presenta il nuovo acquisto Paulinho, già visto a Jesi e nazionale brasiliano.

Dopo 6′ della prima frazione punteggio 7-7 con molta imprecisione al tiro da parte di Recanati che però chiude molto bene alle soluzioni ospiti. Periodo con Knox anzitempo in panca per due falli in poco tempo. Sulla sponda Recanati arriva in un attimo a tre Marini. Sulla prima sirena fallo su Rush che manda al primo stop Recanati avanti di uno. Cercasi triple, solo Candi centra il bersaglio. 0/4 Recanati, 1/7 Bologna.
La Fortitudo apre subito con un allungo da + 6 peccando anche in imprecisione per la pur efficace difesa locale cui fa difeeto nei orimi minuti lucidità in fase realizzativa. Sacco chiama time out oer rimettere ordine. E arrivano i primi due punti di Recanati, attesi cinque minuti, con Infante. Sacco con 4′ dal riposo lungo lancia nella mischia il carioca Paulinho. Una tripla di Montano traccia il primo solco importante per il +7 felsineo mentre “La Fossa” alza il ritmo dagli spalti. Legion consolida a quota nove, Candi perde il treno degli undici.La tripla di Bader ridà un minimo di ossigeno con oltre un minutovper ricucire. E la tripla di Maspero costringe Boniciolli a ragionare con i suoi sul recupero di Recanati. Bologna finisce in controllo e va al riposo lungo avanti di 7. Con 8×3 Mancinelli, Candi, Montano fanno la differenza nel parziale. Solo Rush e Infante per Reanati con 14 punti cercano di tenere in scia i leopardiani.
Recanati subito a testa bassa per un mini break di 6-2 targato Maspero/Infante con il primo che dalla distanza portaa -2 Recanati. Lrlegion dalla lunetta spezza l’inerzia di casa ma la tripla da urlo di Bader viene vanificata dal contropiede micidiale di Mancinelli. Rush e Legion danno spettacolo sotto le plance. 43-46 con meta’ frazione da scrivere. Si torna ad una fase convulsa con ripetuti errori. 45-48 e 2′ 44″ da giocare . Maspero e Bolpin tengono viva Recanati. Finale al cardiopalma. Paulinho fa 0/2 dalla lunetta (-9 di valutazione sino a quel momento), sul rimbalzo Spizzichini intercetta e Bader mette dentro da tre per il vantaggio minimo di Recanati, 54-52
Ed è proprio Paulinho a mettere dentro da tre in avvio dell’ultima frazione dandi un senso alla sua gara. 57-57 dopo 3′ disputati con momenti di grande confusione e precipitazione, pagati più da Recanati. E’ Candi a fare male dalla distanza e Bologna rimmette la testa avanti. Mancano 6′, 57-62. Recanati si smarrisce favorendo i colpi di Candi e Knox. Meno di 4′ alla sirena finale, +6 esterno che la tripla di Candi capitalizza. Dall’altra parte replica immediata di Bader, cotropiede di Bolpin ed il mini 5-0 riporta sotto Recanati che in 2′ 12″ si gioca i minuti della disperazione. Passi di Legion, palla a Recanati che non ne approfitta. Succede di tutto su ambo le sponde. Il cronometro scorre, Bolpin centra da tre. 71-74 e 40″ alla fine quando Knox fa 2/2 dalla lunetta. Candi chiude la pratica e fa sprofondare nel dramma Recanati.
Candi 28 di valutazione e 20 punti il migliore in assoluto. Sponda Recanati, Bader 19 punti e Rush 18 di valutazione.

Le ultime due giornate propongono Mantova-Recanati e Imola-Forlì, poi Recanati-Ferrara e Forlì-Chieti. Per sperare almeno nei play out Recanati deve vincere le prossime due gare e Forlì perderle entrambe. Per la compagine del presidente Pierini lo spettro della B è più che concreto. Si prospetta una settimana molto difficile per la società.

Fotogallery a cura di Alfonso Alfonsi

Stefano Mancinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy