Recanati, esordio amaro: Anderson guida Imola al successo esterno

Recanati, esordio amaro: Anderson guida Imola al successo esterno

Basket Recanati 69

Andrea Costa Imola 74

(21-12, 13-29, 13-16, 22-26)

Basket Recanati: Braida ne, Forte ne, Pierini 7, Lauwers 12, Obinna ne, Traini 4, Procacci 5, Bonessio 5, Amorese ne, Maspero 5, Lawson 16, Gibson 15. All. Zanchi

Andrea Costa Imola: Washington 11, Sgorbati ne, Maggioli 4, Amoni 13, De Nicolao 3, Prato ne, Preti 2, Anderson 25, Hassan 12, Sabatini 4. All. Ticchi

Arbitri: Caforio-Capozziello, Mottola

Amaro esordio nella nuova A2 per il Basket Recanati che cede dopo uno splendido primo periodo ad Imola che non ruba certamente nulla ma fa valere una cifra tecnica superiore quando i leopardiani smarriscono la via della retina e si impaludano in tiri forzati e in una manovra dal perimetro che perde lucidità.

Maglia nuova per Recanati che si presenta in shirt tutta gialla con effetto leopardato blu. Tifo organizzato che passa all’anello superiore e regala la sorpresa della mascotte dal parquet ad incitare il PalaCingolani. Una cinquantina di festosi e chiassosi supporters da Imola.

Zanchi aveva detto alla vigilia che doveva essere una festa e i presupposti c’erano tutti quando Recanayi ha sciorinato basket champagne allibendo Imola con un parziale di 18-0 in cui Gibson e Lawson hanno giganteggiato.

Poi la squadra di Zanchi ha iniziato a perdere palle facili, cercare soluzioni poco credibili e Imola è risucita a rompere la supremazia dei padroni di casa anche se va alla prima sirena sotto di 9.

Già l’avvio del secondo periodo costringe Zanchi ad un time out dopo appena 1’. La squadra è nervosa, in alcuni tratto confusa. Lo scossone non arriva e ne approfitta Amoni che piazza uno 0-5 che fa riemergere Imola. Lauwers e Lawson rimettono in fuga Recanati ma arriva un altro parziale di 0-5 ad opera di De Nicolao e Hassan per il -3 di Imola a 4’ Dal riposo lungo. Ben contenuto Maggioli, Imola trova la via del canestro con Anderson, Hassan e Amoni e va a -2 con Recanati in grande difficoltà.

Al rientro capitan Pierini suona la carica ai suoi ma arriva il sorpasso targato Anderson da parte di Imola. La partita si spezzetta, anche Imola è meno lucida ma Recanati non sa approfittarne e si va avanti con un testa a testa. Arriva un nuovo discreto vantaggio per i leopardiani, +5 con Gibson ma uno 0-6 di Imola riporta avanti Imola di un punto all’inizio del periodo finale.

Imola che parte a testa bassa e con Whasington, tra parte finale del terzo e minuto iniziale del quarto, porta a casa un parziale di 0-11 personale. Imola va a +6 e da quel momento Recanati sarà sempre all’inseguimento, arrivando anche a -2, Pierini che non si arrende mai, a 2’ 50” dal suono finale, ma sempre con grandi difficoltà ad avere quel guizzo decisivo che può fare la differenza. Imola controlla, contiene anche l’ultimo assalto di Recanati e porta a casa due punti pesanti, ma comunque alla fine anche sudati.

Recanati ha pagato lo scotto dell’esordio contro una formazione che viene dalla Gold, che ha fatto buoni innesti su un telaio collaudato.Per Recanati migliore Lawson con 27 di valutazione 16 punti. Sulla sponda Imola quattro uomini in doppia cifra di valutazione, primo Anderson con 22 cui aggiungere 25 punti. Ora la trasferta di Treviso (si gioca alle 16) per Recanati che deve cercare subito di riscattare la prova odierna. Una sconfitta che non va drammatizzata oltre. Recanati sta affrontando un campionato in cui si cimenterà con i giganti del basket nazionale. Viene da una stagione che doveva essere anonima ed è approdata ai play off.

Fotogallery a cura di Simone Regini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy