Recanati lotta contro Mirandola ma arrivano i due punti: ci sono ancora speranze di Silver diretta

Recanati lotta contro Mirandola ma arrivano i due punti: ci sono ancora speranze di Silver diretta

RECANATI (MC) – Non c’erano da fare tanti calcoli da ambo le parti: ad ambedue serviva la vittoria per staccare l’altra e guadagnarsi la migliore posizione nella griglia play out. Alla fine di una gara in cui contava nel concreto, sotto qualsiasi forma, la vittoria, l’ha spuntata Recanati che seppur complicandosi la vita nella gestione dei massimi vantaggi, porta a casa una vittoria che vale quanto meno la posizione migliore nella griglia play off. Poi se Treviglio domenica perde, Recanati nell’ultima giornata si gioca addirittura la salvezza diretta evitando 5 partite di spareggio (al momento contro Perugia, cioè l’avversario che più di tutti Coen voleva).

Per gli stilisti del basket Recanati e Mirandola non hanno offerto sempre un eccelso spettacolo, ma la posta in palio non permetteva spazi all’estetica. Nei momenti di estrema concretezza Recanati superiore a Mirandola ma si sono trovate opposte due squadre che non potevano badare a fronzoli.

In avvio Recanati con Gnaccarini, Pierini, Maganza, Stefanini e Benedusi. Coen ancora una volta tiene fuori Cantagalli nei senior. Per la sponda Mirandolo starting five Pilotti, Pignatti, Mancin, Venturelli, Losi.

Recanati parte subito forte nel primo periodo con un secco 10-0. Mirandola impeiga ben 6’ 28” per trovare la via del canestro con una tripla di Losi che si ripete poco dopo ridando linfa agli emiliani che sanno anche approfittare di diversi errori dei locali fino a rientrare nettamente in partita al primo giro di lancette.

Seconda frazione di gara ricca di errori da ambo le parti ma a metà periodo Sgobba e Losi mandano avanti Mirandola di 4. Pareggio di Pierangeli e sorpasso di Recanati con Maganza. Pignatti e Venturelli mandano al riposo lungo gli emiliani con un +4 da gestire e il periodo loro appannaggio. Recanati che tiene botta solo con Maganza e Gnaccarini, anche se i 5 punti di Pierangeli arrivano nel periodo critico in cui Mirandola tentava la fuga.

Benedusi apre le danze da sotto e Recanati torna in scia. Ma la terza frazione vede di nuovo Mirandola andare via con Venturelli che porta a +6 il vantaggio. Troppi errori per Recanati, Coen ricatechizza i suoi e Recanati con un break di 8-0 (Castelli e Pierini) rimette la testa avanti con 4’ 50” da giocare. fase centrale di sorpassi e controsorpassi fino ad un mini break targato ancora Castelli/Pierini che porta Recanati a gestire un +7. A 9” dalla fine Gnaccarini non infila due liberi e sul rimbalzo contropiede micidiale di Pignotti che porta a 5 le lunghezze da recuperare.

L’ultimo giro di orologio si apre con Gnaccarini e Tessitore per il +10 a favore di Recanati che a parte alcuni recuperi di Mirandola rimane tale sino a metà frazione. Una tripla di Stefanini a 4’ 22” dalla fine registra il massimo vantaggio di Recanati, +11. Reazione Mirandola, Recanati in difficoltà e Mantovani/Losi riportano a -1 gli ospiti a 2’ 37” dalla fine. Recanati stringe i denti riallunga con Castelli, poi Losi a 1’ 50” sigla il 65-63. Maganza e Tessitore conquistano palle pesanti sotto le plance per quel parziale di 5-0 che regala una vittoria importantissima.

Basket Recanati 70 – Stings Mirandola 63

(14-12, 19-25, 19-10, 18-16)
 
Basket Recanati: Gnaccarini 12, Pierini 10, Tagliabue 2, Tessitore 5, Maganza 9, Magrini, Pierangeli 5, Stefanini 5, Benedusi 10, Castelli 12. All. Coen

Stings Mirandola: Fantinelli 8, Sgobba 2, Mantovani 3, Pilotti 10, Soliani, Pignatti 9, Mancin, Piunti 5, Venturelli 14, Losi 12. All. Tinti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy