OF G4 – Rieti spaventa Forlì ma l’Uniero vince e conquista la “bella”

OF G4 – Rieti spaventa Forlì ma l’Uniero vince e conquista la “bella”

L’Unieuro Forlì batte la NPC Rieti con il punteggio di 84-74 e riporta la serie al Palasojourner dove si giocherà la decisiva gara 5. Ospiti avanti per 30′ ma cedono nell’ultimo quarto.

di Simone Santolini

L’Unieuro Forlì conferma il quintetto con cui è partita in gara 3 ma è Rieti a partire in maniera debordante, prima con 5 punti consecutivi di Jackson poi con due triple di Tomasini. Con 06:42 da giocare e il punteggio di 2-11 coach Marcelo Nicola deve già ricorrere al time-out. Dopo l’interruzione dalla panchina esce Melvin Johnson e i padroni di casa danno timidi segni di risveglio. 4 punti consecutivi di De Laurentiis e i liberi messi a segno da Bonacini riportano Forlì a contatto (9-13). Tomasini segna la terza bomba del quarto ma nel finale ancora Johnson con 5 punti chiude il parziale della frazione ad un solo possesso di distanza (14-16).
Rieti sceglie di pressare a tutto campo nel tentativo di abbassare il numero di possessi e sul fronte offensivo trova il canestro con facilità. Casini, autore di 7 nella frazione suona la carica e la NPc Rieti scappa fino alla doppia cifra di vantaggio (24-34). Forlì sparacchia da fuori (3/9 nei primi 20′) e quindi prova la via della penetrazione e andando così spesso in lunetta. E’ proprio la precisione dalla linea della carità a tenere a galla l’Unieuro che nel finale con il 2/2 di Bonacini riduce le distanze a 4 punti e rientra negli spogliatoi con il tabellone che segna il 37-41.
Nella ripresa non cambia il leit-motive della prima metà con Rieti che sbaglia pochissimo in attacco e Forlì che va con continuità in lunetta rimane aggrappata alla gara e nel finale trova il pareggio a quota 58 con il canestro di Giachetti.
L’ex-Ravenna e Johnson portano i padroni di casa avanti sul 68-62 prima dell’ultima sfuriata dei laziali che dopo essere tornati avanti sul 69-70 con il canestro di Jackson crollano sotto i colpi di una Unieuro rediviva e guidata da un sontuoso Marini che affonda l’area NPC come un coltello nel burro e porta i suoi nell’ultimo minuto addirittura in doppia cifra di vantaggio (80-70). I liberi nel finale non variano la distanza tra le due squadra e Forlì chiude gara 4 battendo Rieti per 84-74 e porta la serie a gara 5.
Tra i padroni di casa ancora una volta migliore in campo Pierpaolo Marini, autore di 21 punti personali ben coadiuvato da Melvin Johnson che ne segna 13 ma con i suoi “missili” nell’ultima decisiva frazione contribuisce ad affondare Rieti. Tra i laziali bene Antino Jackson e Tomasini ma non basta ad espugnare l’Unieuro Arena.

Unieuro Forlì – Zeus Energy Group Rieti 84-74 (14-16, 23-25, 21-17, 26-16)
Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 21 (4/7, 1/6), Jacopo Giachetti 14 (3/9, 1/4), Melvin Johnson 13 (0/0, 3/5), Kenny Lawson 10 (3/6, 1/3), Dane Diliegro 9 (4/6, 0/1), Quirino De laurentiis 9 (3/5, 1/1), Davide Bonacini 6 (0/1, 0/2), Daniel Donzelli 2 (1/4, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/1), Giacomo Signorini 0 (0/0, 0/0), Simone Ravaioli 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 27 / 29 – Rimbalzi: 35 8 + 27 (Pierpaolo Marini, Quirino De laurentiis 7) – Assist: 14 (Pierpaolo Marini, Jacopo Giachetti 4)
Zeus Energy Group Rieti: Antino Jackson 18 (4/10, 3/6), Simone Tomasini 16 (1/3, 4/8), Bobby Jones 11 (0/2, 2/8), Juan marcos Casini 11 (1/1, 1/4), Giovanni Vildera 8 (4/7, 0/0), Giovanni Carenza 6 (0/0, 2/4), Daniele Toscano 2 (0/0, 0/2), Federico Bonacini 2 (1/1, 0/1), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Aleksa Nikolic 0 (0/0, 0/0), Leonardo Berrettoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 22 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Bobby Jones 10) – Assist: 11 (Antino Jackson 7)

Giachetti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy