Roseto batte 77-72 la Fortitudo davanti ad un pubblico stellare

Roseto batte 77-72 la Fortitudo davanti ad un pubblico stellare

La Mec-Energy Roseto sconfigge 77-72 l’Eternedile Bologna al termine di una gara giocata davanti a 3500 spettatori. Show sugli spalti da parte di entrambe le tifoserie, che hanno rinnovato il gemellaggio.

MEC ENERGY ROSETO – ETERNEDILE BOLOGNA 77-72

Parziali: 14-16; 35-35; 60-49; 77-72

ROSETO: Allen 21, D’Emilio, Borra 6, Ferraro 12, Papa, Marini 8, Mariani, Trevisan, Bryan 6, Marulli 5, Moreno 6, Weaver 12. All. Tony Trullo

BOLOGNA: Daniel 24, Rovatti n.e, Quaglia, Candi 2, Campogrande n.e., Montano 4, Sorrentino 2, Raucci 4, Carraretto 6, Amoroso 4, Flowers 23, Italiano 5. All. Matteo Boniciolli

ARBITRI: Galasso, Giovannetti e Solfanelli

Spettatori: 3500

Usciti per 5 falli: Marini

Roseto degli Abruzzi. La Mec-Energy Roseto sconfigge 77-72 l’Eternedile Bologna al termine di una gara giocata davanti a 3500 spettatori.

Grande spettacolo sugli spalti, con il PalaMaggetti che sfiora il tutto esaurito e con il rinnovato gemellaggio fra le due tifoserie, che hanno iniziato a dare spettacolo ben prima della palla a due che ha dato l’avvio al match. Atmosfera ben più consona ad una finale scudetto che ad una gara di regular season di A2.

Amoroso (che affronta per la prima volta Roseto, dove ha iniziato la carriera, 14 anni dopo il suo addio) segna i primi punti della gara, replica Ferraro con un 2/2 dalla lunetta. L’Eternedile ringhia in difesa, riuscendo ad annullare gli attacchi del quintetto di casa e si porta sul 4-12 dopo quattro minuti e mezzo. Trullo è costretto al time-out dopo una palla persa da Weaver.

Gli Sharks però sono ancora in trance. Segnano Flowers e Montano. Una soluzione di Allen interrompe lo 0-12 di parziale, svegliando i padroni di casa, che trovano ancora la via del canestro con Weaver, Ferraro da 3, con un ½ dello stesso Allen dalla lunetta ed un 2/2 di Borra sempre dalla linea della carità.Prima della conclusione del primo quarto Roseto spreca tre azioni offensive e gli ospiti una. Prima frazione a due facce che termina sul 14-16.

Dopo il pareggio di Allen, Sorrentino sfida Borra ed interrompe il 12-0 a favore di Roseto. Marini fissa il 18-18. Alla tripla di Italiano risponde ancora Marini con due liberi. La bomba di Marulli regala il primo vantaggio della gara alla Mec-Energy sul 23-21. Al 15’Roseto avanti 25-21 grazie ad Allen. Borra dalla lunetta porta i biancazzurri sul +6. Daniel è in palla, prima dalla lunetta e poi con un super schiaccione su assist di Raucci riavvicina i suoi sul 29-27. Amoroso rimette tutto in parità, sul 31-31, con poco più di 2’ da giocare prima dell’intervallo. A Marini e Bryan ribattono Raucci e, poco prima dello scadere, Daniel. Quintetti che tornano negli spogliatoi sul 35-35.

Dopo i due liberi di Italiano, Allen mette a segno cinque punti in fila, precedendo il primo canestro odierno di Moreno. Dopo che Flowers e Daniel vanno a bersaglio, il punteggio recita 42-41 al 25’. Ferraro raggiunge la doppia cifra personale piazzando la tripla del +4. Ai due liberi di Bryan replica Raucci, ma Moreno regala prima dalla lunetta e poi con una penetrazione il 50-43 che costringe Boniciolli ad un minuto di sospensione. Carraretto mette la bomba del -4 Eternedile. Weaver esce improvvisamente dal letargo, recupera due palle concretizzandole entrambe e nel secondo caso subisce anche il fallo, segnando il libero supplementare. Roseto vola sul +10 e chiude la frazione col massimo vantaggio, 60-49.

Daniel prova a tenere in piedi la Fortitudo, mettendo in apprensione la difesa rosetana e e sul 61-53, a 7’37” dalla fine, Trullo chiama time-out. Flowers rimette i suoi prima sul -6 e poi sul -5. L’Eternedile riesce a riportarsi sotto di 4 con la tripla di Daniel. Al 35’Roseto conduce 70-64, con Allen tornato sugli scudi.

Carraretto spara il siluro del -3 a 3’30”dal termine. A Bryan replica Daniel schiacciando in corsa. Weaver è preciso in entrambe le conclusioni dalla lunetta (74-69 a 1’55”), Flowers fa l’esatto opposto e la Mec-Energy gongola nell’occasione. La pressione difensiva costringe Marini prima a sbagliare al tiro e poi a commettere il quinto fallo ad 1’17”dalla fine, quando il gioco viene di nuovo sospeso da un time-out.

Gli ospiti due volte da tre punti non centrano il bersaglio, così come Marulli da sotto canestro. Roseto però guadagna rimessa offensiva e Ferraro realizza da due. Daniel non demorde e piazza un’altra tripla quando mancano 16 secondi. Allen fa ½ dalla lunetta. Bologna conclude il match con la palla in mano negli ultimi 10 secondi, accontentandosi di perdere 77-72 ma di salvare la migliore differenza canestri nello scontro diretto.

Fotogallery a cura di Andrea Cusano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy