Roseto è corsara a Legnano al termine di una partita dalle mille emozioni

Roseto è corsara a Legnano al termine di una partita dalle mille emozioni

Gli Sharks espugnano il PalaEuroImmobiliare 84-95 al termine di una partita vibrante e dalle mille emozioni

Commenta per primo!

Per la ventiduesima giornata del girone est del campionato di A2 (settima di ritorno) va in scena al PalaEuroImmobliare la sfida tra i Legnano Knights padroni di casa e i Roseto Sharks. Cavalieri contro squali dunque,in un match che mette contro due squadre dalla classifica molto differente. Legnano,che ha interrotto nell’ultimo turno la propria serie di nove sconfitte consecutive vincendo a Recanati,è appena fuori dai playout occupando la tredicesima posizione in classifica,mentre Roseto è una delle rivelazioni del campionato,occupa il quinto posto solitario ed è reduce da due vittorie consecutive. Entrambe le squadre hanno bisogno di una vittoria,e a Legnano servirebbe in particolar modo visto che gioca in casa (dove però in stagione ha vinto solo due volte) e che la sua posizione di classifica non è per nulla tranquilla

Si gioca in un PalaEuroImmobiliare praticamente esaurito e con la presenza di un gruppetto di tifosi di Roseto fedelissimi e giunti dal lontano Abruzzo. Lo starting five di Roseto vede Allen e Moreno alternarsi in regia,Papa e Weaver ali e Bryan centro. Coach Ferrari schiera invece i Knights con Palermo in regia,Raivio guardia,Martini ala piccola,Pacher ala grande e Maiocco centro.

Inizia il match e il tabellino lo sblocca Roseto con Allen da sottomisura.Legnano pareggia con Raivio,a segno con un tiro ad alta percentuale. In un amen Roseto si porta sul 3-12,grazie ai canestri da due di Weaver e Allen e a una tripla di Moreno. Legnano per oltre metà quarto fatica tantissimo a trovare tiri di qualità,ma con la stessa rapidità con cui ha subito il parziale negativo lo ricuce,con Pacher che segna da due (e subisce fallo sbagliando il libero),due triple di Raivio e ancora Pacher,questa volta a segno da tre. In mezzo a questa scarica di triple,per gli ospiti segna Borra da due,ma non basta a evitare il pareggio dei Knights sul 14-14. Gli Sharks riescono a tornare a+5 (16-21),grazie a cinque punti consecutivi di Papa. Palermo segna da due,e Roseto commette un assurdo antisportivo sullo stesso Palermo,a gioco fermo e dopo avere già commesso fallo sul play legnanese. Palermo ha così a disposizione quattro tiri liberi,ne segna tre e riporta il match in parità (21-21). L’ultimo possesso del quarto è di Legnano,che però con Laudoni affretta e forza la conclusione sbagliandola. Sulla transizione,Roseto segna da tre e va al primo riposo in vantaggio 21-24.

La seconda frazione vede segnare per primi i Knights con Fattori,che riesce da sottomisura ad andare a punti dopo tre errori clamorosi dei suoi compagni,tutti da sotto canestro. Allen e Borra riportano a +6 Roseto (23-29),ma a questo punto Legnano piazza un parziale di 12-2,che la proietta per la prima volta nel match in vantaggio,sul +4 (35-31). Sono tanti i protagonisti in questo parziale,ma soprattutto Maiocco autore di cinque punti consecutivi. Il capitano dei Knights è scatenato,e segna altri sei punti (due triple) che proiettano i Knights sul 43-36. La seconda tripla è frutto di uno strepitoso scarico di Laudoni che dalla linea di fondo serve Maiocco in punta. Laudoni segna anche in penetrazione e Maiocco serve Navarini da solo davanti a canestro,per due punti facili. Legnano è sempre a +7,sul 47-40. Roseto si risveglia,e si riporta a -2 (47-45) grazie a due tiri liberi e ad Allen,a segno da tre. Pacher segna,subisce fallo e segna il tiro libero supplementare. Laudoni segna anche da tre e l’ 1/2 dalla lunetta di Roseto permette ai padroni di casa di tornare a +7 (53-46). I Knights toccano anche il proprio massimo vantaggio sul +9 (55-46),firmato da Raivio. Due tiri liberi a segno per Roseto chiudono il primo tempo sul 55-48. Maiocco ha già 14 punti e 3/4 da tre,e Legnano dall’arco ha 8/16. Roseto dopo un ottimo inizio ha abbassato l’efficienza offensiva e non riesce a contenere i tiri legnanesi dalla lunga distanza.

Il match riprende e Roseto segna da due con Allen. Laudoni,servito benissimo da Palermo,fa una gran schiacciata senza avversari davanti e ristabilisce il +7 Knights (57-50). Gli Sharks si riportano sotto a -3 (59-56) grazie soprattutto a Moreno,e Ferrari chiama timeout. Alla ripresa del gioco Raivio segna in penetrazione il 61-56. Legnano ha problemi di falli,con Palermo a quota tre e Navarini e Pacher a quota quattro. Pacher per questo motivo viene sostituito per alcuni minuti da Ferrari. Legnano non ne risente,e complice anche un 1/4 di Roseto dalla lunetta si riporta prima a +7 (64-57) con una tripla di Raivio e poi arriva addirittura a +10 con un’altra tripla di Laudoni. Lo stesso Laudoni perde poi malamente palla e Roseto segna in transizione da tre il 67-60 con Allen. Palermo riporta a +9 (69-60) Legnano con un long two ma il finale di quarto è tutto per gli abruzzesi,che sfruttano una palla persa di Palermo e i canestri di Moreno e si riportano a -4 (69-65).

L’ultima frazione inizia con Roseto a segno con Borra che realizza con uno splendido step back. Navarini risponde con una tripla di tabella riportando a +5 i Knights (72-67) ma per gli ospiti anche Marulli segna in step back,e grazie anche ai due punti di Weaver si riportano a -1 (72-71). In pochi secondi Palermo e Moreno segnano due bombe clamorose,che mantengono invariate le distanze,ma Roseto torna in vantaggio (75-76) grazie a due tiri liberi di Moreno. Legnano gestisce molto male l’attacco successivo,tirando sulla sirena dei 24″ e non raggiungendo nemmeno il ferro. Weaver regala il +3 agli Sharks (75-78). Maiocco con 1/2 dalla lunetta e Pacher con un tiro dalla media distanza riportano in parità il match sul 78-78. Da qui però i Knights perdono la bussola,non segnano più e permettono una serie di canestri facili a Roseto,in particolare a Marulla,Allen e a Borra,che segna una gran schiacciata. Roseto si ritrova quasi senza accorgersene avanti di 11 punti (78-89) a un minuto dalla finee vince il match,che termina poi 84-95 per gli abruzzesi,con un’incredibile coda polemica perchè Roseto,come spesso succede in questi casi, lascia passare il proprio ultimo possesso palleggiando,e anche i Knights si fermano ma a quel punto Allen va a segnare indisturbato,prendendo un antisportivo e litigando con tutto il pubblico di casa. Lasciando da parte il surreale finale di gara e parlando di basket giocato,si può dire che Roseto ha vinto meritatamente una partita strana,in cui Legnano ha dominato per larghi tratti ma alla fine ha ceduto alla maggiore solidità della squadra abruzzese e alla maggiore precisione nei tiri che contano. Roseto si conferma degna delle posizioni altissime della classifica,trascinata dagli ottimi Borra,Moreno e Allen,che ha macchiato con il siparietto finale una grandissima gara da 24 punti e 10 rimbalzi. Legnano ha perso una buona occasione ma finalmente ha giocato bene,ha dato continuità al match di Recanati,ritrova un ottimo Raivio,vede un Laudoni sempre meglio inserito e gode del cuore infinito di Palermo e Maiocco. Giocando così per i  Knights la salvezza è possibilissima

Legnano-Roseto 84-95 (21-24,55-48,69-65)

Legnano

Navarini 3 (1/1 da tre)

Maiocco 15 (2/2,3/7)

Palermo 17 (4/7,1/7)

Fattori 5 (1/3,1/2)

Pacher 15 (4/10,2/7)

Raivio 17 (4/8,3/5)

Laudoni 12 (3/5,2/3)

assist 18 (Raivio 7)

rimbalzi 32 (22+10,Raivio 7)

Roseto

Allen 24 (4/9,3/8)

Borra 18 (8/8 da due)

Papa 7 (2/3,1/2)

Bryan 5 (2/2 da due)

Marulli 11 (2/2,1/5)

Moreno 18 (3/4,3/5)

Weaver 12 (5/8,0/2)

assist 18 (Moreno 8)

rimbalzi 36 (29+7,10 Allen)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy