Rush c’è, la Viola pure. Ravenna è k.o

Rush c’è, la Viola pure. Ravenna è k.o

Commenta per primo!

VIOLA RAVENNA 89-79 (18-16/ 38-39/56-58) 

VIOLA: Deloach 18, Rezzano 8, Spissu, Rush 26, Ammannato 10, Casini 8, Azzaro 12, Lupusour 7, rossi, De Meo. All. Benedetto

RAVENNA: Holloway 8, Amoni 13, Cicognani 4, Rivali 16, Singletary 16, Raschi 12, Grassi, Zannini, Tambone 2, Foiera 8. All. Martino

ARBITRI: Ursi di Livorno, Di Toro di Perugia, Perciavalle di Torino

Quindicesima ed ultima giornata del girone di ritorno per il campionato di Legadue Silver; la Viola chiude i giochi ospitando il forte Ravenna, formazione che ha disputato un’ottima stagione ed anch’essa con qualche speranza di post-season.

Il match termina con la bella vittoria della compagine neroarancio che aggancia gli emiliani in classifica anche se l’Acmar ha una migliore differenza canestri. I reggini onorano l’impegno e chiudono ad un passo dai play-off, traguardo che i ragazzi del patron MSucolino avrebbero senza dubbio meritato.

Grande attesa per l’ultimo atto di questa intensa regular season per una Viola che vuole salutare il pubblico reggino con una vittoria. Dopo la sconfitta contro il Chieti di cinque giorni fa, alla truppa neroarancio serve un miracolo per centrare un posto ai play-off perché Treviglio deve perdere in casa contro il già retrocesso Piacenza mentre Rezzano e compagni devono superare  con un grande scarto i ravennati in questo venerdì di basket tutto da gustare. La società vuole anche ringraziare una tifoseria che ha dimostrato grande attaccamento alla squadra ed a un progetto che cresce anno dopo anno e che vuole migliorarsi ance perché ha capito che il territorio ama la Viola; le cinquemila anime neroarancio devono diventare un abitudine la prossima stagione.

Ma, intanto, c’era l’ultima gara da giocare e si comincia con il primo quarto che dice che Rush è ispirato e prova a mandare in fuga la Viola; i reggini difendono bene e chiudono la frazione sopra di due punti con Ravenna che ha un sussulto nel finale. Equilibrio anche nel secondo periodo perché le notizie che arrivano da Treviglio non sono delle migliori; più uno per Ravenna dopo un tempo e vantaggio che sale di un punto dopo un terzo periodo in cui non succede nulla di rilevante per quanto riguarda lo scarto. Nell’ultimo quarto, la Viola prova ad accelerare e sigla un parziale importante che la riporta in vantaggio a pochi minuti dalla fine grazie ai punti degli americani. L’inerzia non cambia e la compagine dello stretto vola verso la diciottesima vittoria stagionale e si gode i 19 punti in coppia del duo di giovani Lupsour ed Azzaro, altro motivo di grande soddisfazione di una società che sta dando tanta importanza alle nuove leve. .

Va in archivio la regular season per una Viola che può fare un bilancio finale: partiti per un campionato tranquillo, i reggini hanno detto addio ai play-off sostanzialmente all’ultimo turno grazia uno splendido campionato di cui i ragazzi di coach Benedetto si sono resi protagonisti ritrovando il pubblico del Palacalafiore e supportato da una dirigenza che non ha trascurato nessun particolare. Adesso comincia una lunga estate in cui verranno prese delle decisioni importanti per far proseguire questo ambizioso progetto di rinascita di una Viola ritornata a splendere nell’universo cestistico italiano.

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy