San Severo torna a vincere contro Reggio Calabria

San Severo torna a vincere contro Reggio Calabria

La Cestistica San Severo vince e convince al “Falcone e Borsellino” ai danni della Viola Reggio Calabria grazie ad un Gueye a dir poco scatenato.

La contesa è vinta dai gialloneri che con Gueye trovano subito la via del canestro in penetrazione, inizia così l’esuberante partita del protagonista Ousmane Gueye, assieme a Iannilli e Sirakov scava un solco immediato e significativo tra le due compagini ed al 7’ di gioco il punteggio è sul 19-9, rendendo vane le due triple messe a segno da Mariani, proprio però dall’arco inizia la rimonta calabrese, dettata da Zampolli e da Ammannato, quest’ultimo sul suonare della prima sirena infila anch’esso inaspettatamente dalla lunghissima distanza fissando il punteggio sul 23-19.

Seconda frazione di gioco in cui la Cestistica continua a cercare il distacco e lo ottiene riacciuffando il +10 al 12’ (31-21) con il solito Gueye aiutato però stavolta dal giovanissimo Centrone, lo scatto d’orgoglio della Viola, però, non tarda ad arrivare, la coppia Fabi-Fontecchio piazza prima il pareggio e poi il sorpasso grazie ad una serie di penetrazioni e tiri dalla 6.75 (38-39 al 18’) ma i padroni di casa dopo un time-out di coach Millina riprendono in mano la gara e grazie all’ennesima tripla di Gueye chiudono la seconda frazione di gioco sul 45-39.

Si ritorna in campo non nel migliore dei modi, ambedue le formazioni sbagliano ripetutamente sia in attacco che in difesa, non realizzando neanche un punto per poco più di un minuto, da qui si instaura una gara molto equilibrata, caratterizzata da una serie reciproca di sorpassi, da un lato grazie a Iannilli, Gueye e Maggio e dall’altro grazie a Fontecchio, Caprari e Fabi, alla mezzora di gioco, il buzzer suona sul 64-58.

Inizia l’ultimo quarto e le due squadre restano a digiuno di punti ancora per un altro minuto e mezzo, si sblocca per prima Reggio Calabria, ma le due squadre continuano a mantenersi in equilibrio, soprattutto la EnoAgrimm che mantiene l’avversario ad una media di circa 6 punti di vantaggio, ma Caprari inizia a far tremare i gialloneri quando al 35’ realizza la tripla del 74-71, ma per fortuna dei padroni di casa, un ottimo Georgi Sirakov lo imita alla perfezione, di qua riprende l’astinenza realizzativa delle squadre, Maggio al 38’ sblocca il tutto con due liberi e la Cestitica piazza così l’affondo finale alla gara con il giovane centrone e l’inarrestabile Gueye, la gara si conclude così sul punteggio di 84-78.

Decisamente necessaria e meritata la vittoria di San Severo che inverte la brutta rotta intrapresa in precedenza malauguratamente e coach Millina (in silenzio stampa dalle ore precedenti alla gara) vince quindi anche con la notevole assenza di Stefano Maioli, nel prossimo turno, domenica 28, San Severo si recherà a Lucca.

 

Parziali: 23-19, 45-39, 64-58, 84-78.

 

EnoAgrimm Cestistica San Severo: Maggio 12, Iannilli 16, Gueye 36, Sirakov 10, Scaponi 4, Centrone 6, Mirando, De Paoli, Cota, De Letteriis. All. Millina;

Viola Reggio Calabria: Mariani 6, Fontecchio 22, Fabi 16, Zampolli 13, Quaglia 5, Caprari 7, Ammannato 7, Germani 2, Rappoccio, Gangarossa. All. Bolignano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy