Scafati saluta il pubblico con un successo: Recanati scende al terzo posto

Scafati saluta il pubblico con un successo: Recanati scende al terzo posto

Commenta per primo!

GIVOVA SCAFATI 86-BASKET RECANATI 81

GIVOVA SCAFATI: Zaccariello 3, Lestini, Ghiacci 11, Ruggiero 7, Simmons 14, Evans 21, Bisconti, Sanguinetti 8, Spinelli 22. ALLENATORE: Finelli Alessandro.

BASKET RECANATI: Sykes 17, Zanelli 10, Pierini 2, Gurini 2, Lauwers 7, Terenzi, Galmarini 2, Eliantonio 10, Mosley 14, Gueye 17, Baccacece n.e.. ALLENATORE: Pozzetti Alessandro.

ARBITRI: Boninsegna Matteo di Paderno Dugnano (Mi), Pepponi Giulio di Spello (Pg), Del Greco Stefano di Verona.

NOTE: Parziali: 24-28; 33-23; 17-20; 23-10. Tiri totali: Scafati 32/71 (45%); Recanati 31/61 (51%). Tiri da tre: Scafati 9/28 (32%); Recanati 11/21 (52%). Tiri liberi: Scafati 13/23 (57%); Recanati 8/10 (80%). Falli: Scafati 18; Recanati 21. Usciti per cinque falli: nessuno. Espulsi: nessuno. Rimbalzi: Scafati 28 (22 dif.; 6 off.); Recanati 43 (35 dif.; 8 off.). Palle recuperate: Scafati 12; Recanati 4. Palle perse: Scafati 6; Recanati 22. Assist: Scafati 13; Recanati 20. Stoppate: Scafati; Recanati 3. Spettatori: 1.200 circa.

SCAFATI – Finisce all’ottavo posto della serie A2 Silver la stagione agonistica 2014/2015 della Givova Scafati, grazie al bellissimo successo conquistato nell’ultima sfida della regular season (trentesima). Vittima di turno il Basket Recanati, vice capolista del campionato, costretta a soggiacere alla legge del PalaMangano.

La Givova inizia la sfida di gran carriera, ma si affida troppo alle individualità, difende in maniera approssimativa e consente a Recanati, trascinata da Zanelli e Mosley, di portarsi avanti nel punteggio (12-20 a 3’40’’). Finelli striglia i suoi, che hanno una reazione di orgoglio e piazzano un mini-break di 7-0 (19-20 a 2’05’’). Ma è un fuoco di paglia, perché Simmons ha difficoltà ad affrontare Mosley e il primo quarto si chiude con gli ospiti avanti 24-28.

I marchigiani tengono in mano le redini del match, grazie al’ex Gueye, che infila due triple di fila (30-36 a 8’20’’), e a Sykes (30-39 a 7’25’’). A complicare le cose in casa Scafati ci pensano gli arbitri (due falli tecnici nel giro di poche azioni), consentendo Recanati di portarsi al massimo vantaggio 31-44 a 4’35’’. Finelli rigetta nella mischia Spinelli ed il play cambia il volto alla contesa con assist per Evans e canestri, sia dalla lunga, che dalla media distanza, fino al pareggio (47-47 a 1’02’’), prima dell’immediato ritorno viaggiante, avanti all’intervallo lungo (47-51).

Senza strafare, i ragazzi di coach Pozzetti (che sostituisce coach Sacco, squalificato) riescono a tenere a debita distanza i padroni di casa (bene Eliantonio), che si affidano troppo alle individualità ed affrettano le conclusioni, terminando così sotto anche la terza frazione (63-71).

Nell’ultimo periodo si vede però uno Scafati più aggressivo e determinato in difesa che, dopo i primi minuti, inizia a recuperare il gap, grazie anche al riscatto di Evans che, nonostante gli errori ai liberi, si erge a protagonista (76-77 a 4’01), coadiuvato da Sanguinetti, che realizza la tripla del pareggio (79-79 a 3’35’’) e dal solito Spinelli (82-79 a 2’01’), che lancia Scafati verso il successo finale, che arriva con il risultato di 86-81.

Grande festa ed enorme partecipazione di pubblico al PalaMangano a fine gara, sebbene la sfida contasse poco o niente. I locali puntavano alla vittoria solo per il prestigio di poter raggiungere l’ottavo posto e di chiudere nel migliore dei modi la stagione. Gli ospiti, invece, già qualificati per i play-off, avevano come obiettivo solo quello di affilare le lame in vista della post-season. Gli applausi finali del PalaMangano hanno quindi premiato la società non tanto per il risultato di questo incontro, ma per aver disputato un finale di campionato in crescendo, nel quale la gente si è appassionata ed ha apprezzato lo spirito combattivo della squadra in questo 2015. E quando il campionato, pur senza aver raggiunto risultati importanti, termina con questo entusiasmo, resta la consapevolezza di aver lavorato bene e con le persone giuste. Sembrerebbe scontata, a questo punto, la riconferma alla guida tecnica di coach Finelli, ma non sarà semplice trattenerlo a Scafati, ammaliato dalle sirene di società di categoria superiore.

Finito il campionato 2014/2015, non sono però finiti gli appuntamenti targati Givova Scafati. La società gialloblù, infatti ha organizzato una grande festa di fine stagione dedicata ai propri tifosi, dal titolo “Una passione senza fine… #serieA2unica”, che si terrà questa sera, alle ore 21:00, presso l’auditorium di “Scafati Solidale”. A presentare la serata ci saranno le show girl Karina Cascella e Laura Forgia. Tra i tanti, interverranno direttamente dal programma televisivo Made in Sud il duo comico Gigi & Ros, insieme a Gaetano De Martino. Un modo per stare insieme ancora un po’ e dirsi arrivederci al prossimo campionato di serie A2 unica.

Fotogallery a cura di Marco Esposito

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy