Simms e Di Bella guidano la Dinamica, Mantova vince a Legnano

Simms e Di Bella guidano la Dinamica, Mantova vince a Legnano

Commenta per primo!

Per la terza giornata del campionato di A2 girone est torna protagonista il PalaEuroImmobiliare,che ospita il match tra i Legnano Knights e la Pallacanestro Mantovana. I padroni di casa hanno perso qui l’esordio contro Brescia ma si sono poi riscattati espugnando Ferrara e vogliono far cadere un’altra testa illustre del campionato. Mantova invece,ancora a punteggio pieno dopo la prestigiosa vittoria di Bologna e quella interna contro Trieste punta a mantenere la vetta della classifica.

PalaEuroImmobiliare praticamente esaurito,per quella che sarà una costante stagionale. Presenti anche molti tifosi ospiti giunti da Mantova. I quintetti iniziali sono più o meno quelli attesi,con Mantova che è schierata da coach Martelossi con l’ex Di Bella (applauditissimo dai suoi vecchi tifosi) in regia,Gergati guardia,Moraschini che gioca ala e guardia aggiunta, Ndoja ala grande e Simms centro. Per Legnano coach Ferrari risponde con Palermo in regia,Raivio guardia,Frassineti e Pacher sulle ali e Sacchettini centro al posto di Allodi.

Il primo canestro del match è proprio dell’atteso Di Bella,che ruba palla a centrocampo e appoggia comodamente al tabellone in solitudine. Spinta dall’ottimo Ndoja Mantova in un attimo si porta sul 9-0,e Ferrari deve chiamare timeout. Il primo canestro dei Knights è firmato da Frassineti dalla media distanza. La tripla di Palermo riporta poi i Knights a -6 (5-11),ma Legnano fatica molto a costruire tiri puliti,e Mantova ne approfitta portandosi sul +10,(15-5 e 17-7),trascinata da Moraschini e dall’ottima regia di Gergati. A questo punto però Raivio inizia a essere uomo ovunque,prendendo rimbalzi,segnando e aprendo spazi,e con l’aiuto dell’energico Martini subentrato dalla panchina propizia il 7-0 di parziale che riporta Legnano a -3,sul 14-17 con cui si va al primo riposo.

Legnano non si è fatta sfuggire il punteggio dalle mani nel momento più difficile del quarto e rimane pienamente in gara. Il secondo quarto inizia con un 2/2 dalla lunetta che riporta Mantova a +5 (19-14). Raivio continua a martellare e Legnano torna in parità (21-21). Di Bella con una tripla riporta avanti i suoi. Legnano tira molto male da tre,riesce a stare a contatto fino al 25-29,ma poi viene di muovo staccata nel punteggio fino a un nuovo -9 (28-37),con cui si chiude il primo tempo. Pacher chiude i primi due quarti con 0/6 al tiro, (0/3 da tre),e non basta un Raivio da 9 punti e 5 rimbalzi. Mantova gode di Moraschini e Gergati in grande spolvero,e inoltre trova 8 punti da Simms (autore di un gran canestro da sottomisura mentre era accerchiato da 3 avversari) e un gran contributo di Amici dalla panchina.

Inizia il terzo quarto e Ferrari lancia in quintetto fin da subito Navarini al posto di Palermo per aumentare la creatività in regia. Fuori anche Sacchettini e Pacher che lasciano spazio ad Allodi e Maiocco. E’ Simms a sbloccare il tabellino,con un canestro da sottomisura che regala il massimo vantaggio a Mantova (+11,39-28). Frassineti risponde da due ma ancora Simms riporta a +11 gli ospiti,sul 41-30,schiacciando dopo un favoloso assist di Di Bella. Legnano resta in scia e riesce a riportarsi a -4 (39-43) e più volte a -5,l’ultima delle quali sul 44-49 con cui si va all’ultimo riposo. Positivi Frassineti e Navarini,autore anche di una gran tripla. Pacher però continua a essere negativo,segnando solo due punti (su bell’assist di Allodi) e sbagliando tanto. Mantova è più precisa in attacco e gioca meglio di squadra.

Questa superiorità è evidente in avvio di ultimo quarto,nel 7-0 di parziale che proietta al massimo vantaggio gli ospiti (+12,sul 56-44). Proprio quando il match sembra aver preso una direzione chiara,i Knights tornano prepotentemente in gara,soprattutto,oltre al solito Raivio, grazie al rigenerato Pacher,che cattura rimbalzi e fa sentire seriamente la propria presenza. Sono lui e Martini,energico e imprevedibile,a riportare più volte Legnano a -3,l’ultima sul 62-65. Sono i punti di Amici,la maggiore esperienza (soprattutto di Di Bella,che oltretutto ha giocato a lungo gravato i tre falli) e un tiro un pò affrettato di Frassineti nel finale a permettere a Mantova di tornare a casa coi due punti vincendo 67-62. In generale Legnano,uscita tra gli applausi del proprio pubblico e che gode di un Raivio favoloso e di un Navarini sempre più maturo,non ha demeritato,anzi ha mostrato di potersela giocare con le prime della classe e che aggiustando qualche dettaglio le vittorie potranno arrivare tranquillamente con continuità. Mantova resta in testa alla classifica,mostra un reparto esterni spettacolare e un Simms perfetto,e può guardare con enorme ottimismo alle prossime gare,sapendo che ha vinto su uno dei parquet più ostici del campionato.

Legnano Knights – Dinamica Mantova 62-67 (14-17,28-37,44-49)

Legnano

Navarini 3 (0/3,1/2)
Maiocco 4 (2/4,0/3)
Frassineti 15 (4/10,1/7)
Palermo 6 (2/6 da tre)
Martini 7 (2/4,1/3)
Pacher 4 (2/6,0/5)
Raivio 20 (7/9,1/2)

assist 10,Navarini 4
rimbalzi 41 (30+11,Raivio 9)

Mantova

Ndoja 13 (1/3,2/6)
Fumagalli 1
Moraschini 7 (3/8,0/3)
Di Bella 10 (2/6,1/3)
Simms 14 (6/9 da due)
Gandini 4 1/1 da due)
Amici 11 (1/5,2/4)
Gergati 7 (3/9 da due)

assist 7,Di Bella e Ndoja 2
rimbalzi 43 (30+13,Simms 8)

Fotogallery a cura di Viola Dimi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy