Solida Agrigento, Treviso non fa paura

Solida Agrigento, Treviso non fa paura

Questa Fortitudo Agrigento può sognare in grande. I siciliani fanno valere il fattore campo e non lasciano scampo ai trevigiani di coach Stefano Pillastrini. Con un Evangelisti strepitoso (ex del coach Dè Longhi a Torino, 24pt, 4/5 da 3pt), di cui 15 solo nella prima frazione, ma soprattutto con un play come Ale Piazza (19pts + 7 ass), che ha dettato i tempi ai compagni; infine con questi numeri (22/31, 64% al tiro con 56% dall’arco, 14/25), a Treviso non è bastato un Powell da 23 punti, pagando da subito la fisicità ai contatti. Nel terzo quarto uscendo fuori pian piano, non sono riusciti a rimontare, così i siciliani gestiscono il vantaggio fino alla sirena finale. Agrigento facendo attenzione con fisicità in difesa e con organizzazione nei quaranta minuti porta a casa gara 1. La serie ora si sposta a Treviso tra sole 48 ore.  Al PalaVerde sabato sera la Moncada si gioca la storia, ma Treviso si presenterà con il coltello tra i denti. Treviso parte a razzo e si porta avanti 0-4, svantaggio prontamente recuperato da Evangelisti dalla lunetta e da Dudzinski. Penny Williams dall’arco porta il primo vantaggio interno. Poi sale in cattedra Evangelisti: due triple consecutive valgono il +4 (15-11). P. Williams dalla linea dei 6.75 colpisce (22-13). Nell’ultimo giro di orologio gli ospiti riducono il gap con Negri e C. Williams dall’arco (28-24). Evangelisti continua il suo show e colpisce per la terza volta dalla distanza (33-26); shiacciata di Rinaldi, Powell appoggia (37-30). Parziale di 7-0 per i siciliani grazie a Williams e a Udom, che si iscrive a referto con una tripla (44-30). Pinton dall’arco; Piazza dalla lunetta firma il +15 (48-33). Treviso non ci sta a fare la vittima sacrificale: tripla di Fabi e un contropiede chiuso di Fantinelli firmano il 50-40. Piazza prima dall’angolo e poi con un sottomano rispedisce gli ospiti a distanza di sicurezza. Chiude il parziale l’appoggio di Powell (57-44). Dopo la pausa lunga i veneti sono più aggressivi, ma il solito Evangelisti dall’arco mette a segno la quarta tripla della serata (68-53); Powell risponde con la stessa moneta. Dudzinski si prende un tiro aperto per 73-60. Dalla lunetta Fantinelli fa 1/2, ma si fa perdonare poco dopo colpendo dalla distanza. Powell concretizza un gioco da tre e Treviso riapre i conti (75-67). Ciani ne vuole parlare su. Dudzinski segna un’altra tripla e Piazza con un arresto e tiro riporta il vantaggio in doppia cifra. Chiude Negri, che dalla lunetta fa 1/2 (80-68). L’ultima frazione di gioco si apre con la tripla di Powell. Dudzinski chiude l’assist di Saccaggi; lo stesso Saccaggi poco dopo si iscrive a referto con una tripla (87-71), costringendo coach Pillastrini a chiamare il minuto di sospensione. De Laurentiis firma il massimo vantaggio siciliano (91-73). Treviso risponde con due triple consecutive di Negri e Fabi (91-79). Udom, Saccaggi e P. Williams rispondono dall’arco (100-83). Nel garbage time si iscrivono a referto Vai e Vedovato, entrambi dalla lunetta. Finisce 102-84. SALA STAMPA «Eravamo molto concentrati, – dichiara Andrea Saccaggi – molto carichi, per questa prima di playoff. Sapevamo che veniva una squadra di Silver, ma una squadra pronta a giocare questi playoff. Non abbiamo sottovalutato assolutamente, sapevamo che alla lunga il ritmo della Gold sarebbe stato maggiore e abbiamo prevalso. Però all’inizio ci hanno dato abbastanza filo da torcere.» Coach Ciani dichiara: «E’ stata una partita di altissima qualità e di altissimo livello abbiamo vinto di diciotto punti contro una squadra che ha fatto 84 punti, con americani eccellenti e italiani di qualità, noi siamo riusciti a giocare con attenzione difensiva e fisicità in difesa, acquisendo dei vantaggi importanti. Siamo andati quasi sempre sugli obiettivi e abbiamo creato tiri facili, tanto da riuscire a tirare davvero in maniera straordinaria.” E continua: “Vedremo cosa riusciremo a  fare per la gara 2 di sabato, questa notte lavoreremo con il video per provare a capire che cosa Treviso cercherà di cambiare. Iniziare con la vittoria interna ci da comunque una serenità che forse Treviso in questo momento un po’ vorrebbe avere, perché ha ancora due partite ma non ne può sbagliare nemmeno una se vuole passare il turno. Ma non guardiamo troppo in là, fra due giorni giochiamo e proveremo a fare in modo che per noi la partita abbia lo stesso andamento. Oggi abbiamo avuto una giornata di grandi percentuali e fluidità che speriamo di continuare ad avere. Noi ci crediamo fortemente.» «Abbiamo giocato contro una squadra che ha fatto una grande incontro, – dichiara coach Pillastrini – e faccio i complimenti ad Agrigento, che ha fatto una partita offensiva di livello straordinario. Ovviamente noi abbiamo delle colpe; abbiamo giocato una partita con la pancia piena, come una squadra che ha appena vinto il campionato e viene qui a festeggiare. È chiaro che quando giochi contro una squadra di livello più alto, solida e abituata a vincere i campionati, e anche ferita dalla sconfitta di Jesi, e giochi così senza la cattiveria agonistica necessaria, gli altri ti mettono sotto MVP Basketinside: Marco Evangelisti 24 punti (3/5 t2, 4/5 t3), 25 valutazione Fortitudo Agrigento –  Treviso Basket 102-84 (28-24; 29-20; 23-24; 22-16) FORTITUDO AGRIGENTO: Vai 2, Evangelisti 24 (3/5, 4/5), Williams 17 (3/4, 3/4), Chiarastella 6 (2/4, 0/1), De Laurentiis 4 (2/2 da due), Saccaggi 8 (1/1, 2/4), Piazza 19 (6/9, 1/3), Udom 10 (2/2, 2/2), Portannese ne, Dudzinski 14 (3/4, 2/5). All Ciani. DE’LONGHI: Williams 11 (4/7, 1/4), Pinton 3 (1/4 da tre), Malbasa ne, Fabi 10 (2/6, 2/3), Busetto ne, Cefarelli (0/2 da tre), Fantinelli 12 (3/4, 1/2), Powell 23 (6/7, 3/4), Rinaldi 12 (5/8 da due), Negri 10 (3/6, 1/5), Vedovato 2 (1/2 da due). All. Pillastrini. Arbitri: Ciano, Pepponi, Bongioni Note: Spettatori 800. Tiri da due: Agrigento 22/31, Treviso 24/40. Tiri da tre: Agrigento 14/25, Treviso 9/24. Tiri Liberi: Agrigento 14/14, Treviso 8/11. Rimbalzi: Agrigento 23, Treviso 22; Assist: Agrigento 17, Treviso 16

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy