Sorride Udine, espugnato il campo dell’Assigeco Piacenza

Sorride Udine, espugnato il campo dell’Assigeco Piacenza

Assigeco Piacenza – G.S.A. Udine 65-73

di La Redazione

Assigeco Piacenza – G.S.A. Udine 65-73 (17-19, 16-19, 21-15, 11-20)

Assigeco Piacenza: Andy Ogide 20 (4/7, 2/3), Toure’ Murry 11 (2/8, 1/7), Gherardo Sabatini 11 (1/4, 2/6), Matteo Formenti 8 (4/6, 0/8), Lorenzo Turini 8 (1/1, 1/4), Matteo Piccoli 3 (0/0, 1/2), Francesco ikechukwu Ihedioha 2 (0/1, 0/0), Michele Antelli 2 (1/3, 0/0), Nikolay Vangelov 0 (0/1, 0/1), Matteo Graziani 0 (0/0, 0/0), Modou Diouf 0 (0/0, 0/0), Fabio Montanari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 24 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Andy Ogide 7) – Assist: 11 (Gherardo Sabatini 6)

G.S.A. Udine: Mauro Pinton 14 (1/1, 3/5), Trevis Simpson 12 (2/7, 2/7), Chris Mortellaro 10 (3/3, 0/0), Riccardo Cortese 9 (3/5, 1/6), Marco Spanghero 9 (3/3, 1/2), Marshawn Powell 7 (3/3, 0/1), Stefan Nikolic 7 (2/2, 1/4), Francesco Pellegrino 5 (2/7, 0/0), Lorenzo Penna 0 (0/0, 0/2), Salvatore Genovese 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 35 10 + 25 (Chris Mortellaro 11) – Assist: 13 (Trevis Simpson, Riccardo Cortese 4)

L’Assigeco dopo un’altra buonissima prova cede il passo al PalaBanca alla G.S.A. Udine per 73-65. Fatali gli ultimi due minuti in cui Udine si è dimostrata più fredda grazie ai liberi di Pinton e Mortellaro. Ai biancorossoblu non basta un grande Andy Ogide da 20 punti e 7 rimbalzi.

LA CRONACA – Primo quarto con le polveri bagnate per entrambe le squadre che non riescono a costruire un vantaggio credibile, alla fine dei primi dieci minuti è l’APU ad essere davanti per 19-17.
Non cambiano le cose nel secondo periodo, Murry non trova la via del canestro dal campo mentre Pellegrino dall’altra parte sopperisce alla grande ai problemi di falli di Mortellaro, ma l’Assigeco rimane in partita grazie ad Ogide e alla precisione ai liberi riuscendo a chiudere il primo tempo sotto di sole 5 lunghezze sul 33-38.
I ragazzi di coach Ceccarelli accelerano nel terzo quarto e trovano addirittura il +5 grazie alla prima tripla di Murry (52-47) e nonostante la risposta di Pinton con due triple consecutive i padroni di casa sono avanti alla fine del terzo parziale (54-53).
Nel quarto e decisivo periodo l’Assigeco sbaglia tanto da fuori e arriva presto in bonus, ne approfittano Pinton e Mortellaro glaciali dalla lunetta; il colpo decisivo lo dà però un Cortese fino a quel momento in ombra con la tripla del 70-65 a due minuti dallo scadere che di fatto chiude i conti a favore della squadra di Cavina.

MOMENTO CHIAVE – La tripla di un Riccardo Cortese fino a quel momento fermo a 0/4 dai 6.75 ha regalato la vittoria ai bianconeri che hanno trovato il +5 decisivo in una partita fatta di pochissimi parziali.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Grande prova per il centro Andy Ogide che tiene in partita i suoi per 3 quarti condendo la sua prestazione con 20 punti e 7 rimbalzi. Solita buona prova anche per Gherardo Sabatini, impreciso dal campo ma comunque autore di 11 punti e 6 assist. Da segnalare il solito positivo impatto di Lorenzo Turini che mette a referto 8 punti con 3 rimbalzi.

CURIOSITA’ STATISTICHE: Udine tiene a 65 il miglior attacco del campionato che fino ad oggi viaggiava ad 87.5 punti realizzati da partita. Male l’Assigeco da fuori area (7/31 il computo finale dei tiri da 3) che ha trovato il canestro stregato. A nulla sono serviti i 18 liberi a segno su 24 tentativi, 9 in più degli udinesi che ne hanno messi a segno 11. Vittoria bianconera anche a rimbalzo (39-33) e per quanto riguarda gli assist (13-11). Una magra consolazione arriva dalla difesa che ha concesso 73 punti agli ospiti a fronte degli 85.5 concessi nelle prime 4 uscite.

Uff.Stampa Assigeco Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy