Treviglio vince in scioltezza lo spareggio salvezza, Legnano cede nella ripresa

Treviglio vince in scioltezza lo spareggio salvezza, Legnano cede nella ripresa

Commenta per primo!

Vince Treviglio lo spareggio salvezza con un Legnano incerottato e con rotazioni ridotte per le assenze, importanti,  di Pacher e Frassineti. Pesante il passivo rimediato dai biancorossi di coach Mattia Ferrari che, nonostante un battagliero Raivio (21 punti) e le buone prove di Martini e Allodi devono inchinarsi ad una Remer pimpante che porta sei giocatori in doppia cifra e mette in vetrina un Sorokas, schierato a lungo da ala-pivot, monstre con 27 punti e 16 rimbalzi capace di dare una grande mano sotto canestro, dove Treviglio stravince la battaglia ai rimbalzi, a capitan Rossi.

Treviglio parte con il doppio playmaker, Marino e Tambone, e l’esterno Kyzlink, Sorokas e Rossi i lunghi, risponde Legnano che è orfana dell’americano Pacher e di Frassineti con Raivio, Martini e Palermo esterni, Battilana e Allodi sotto le plance. Padroni di casa che fanno subito la voce grossa nel pitturato con Rossi e Sorokas per il 6-2; Legnano trova subito il feeling con il tiro da tre con Martini e Battilana che pareggiano a 8. Corre la Remer con i suoi stranieri, Kyzlink e Sorokas che poi in tap-in ridà sei punti di vantaggio ai suoi. Una tripla di Battilana e un contropiede di Raivio ricuciono lo strappo a -1 sul 14-13. Kyzlink spara da tre ma gli rispondono Allodi e Palermo per il pari a 17. Una schiacciata di Sorokas infiamma il PalaFacchetti ma una tripla di Allodi e un jump di Raivio chiudono il quarto sul 23-21 per Legnano.

Apre il quarto un canestro di Allodi e una tripla sveglia Marino che innesca Chillo per il sorpasso Treviglio 26-25. Il match prosegue in un botta e risposta: al canestro di Martini replicano i lunghi trevigliesi Chillo e Rossi, ma Raivio mantiene il -1 per Legnano. Sorokas inventa un canestro in post basso e poi Marino scuote il palazzo con un canestro in jump e una tripla che danno il +8 alla Remer. Legnano sembra accusare il colpo e perde un paio di palloni in attacco. Un tecnico per proteste alla panchina ospite non viene capitalizzato dai padroni di casa che trovano il massimo vantaggio con due giocate di Sorokas, un coast to coast a canestro e due liberi a bersaglio per il 41-29. Un’altra persa in attacco da Palermo non viene sfruttata dalla Remer per allungare, così nel finale è Raivio dalla lunetta prima e con un gioco da tre punti in penetrazione a rimettere in linea di galleggiamento Legnano sul 41-34 con cui le due squadre vanno al riposo.

La gara riprende con un canestro di Martini per Legnano, ma una tripla di Kyzlink e un appoggio da sotto di Sorokas firmano il 46-36, vantaggio per Treviglio che si allarga con una tripla di Turel per il +11. E’ un momento propizio per la Remer che segna con Rossi da sotto su assist da metà campo di Marino, azione che costringe coach Ferrari a chiamare time out. Il canestro del solito Raivio frena l’emorragia sul 53-42, poi si assiste ad un momento di appannamento per entrambi i quintetti: una persa di Palermo, tre errori da sotto consecutivi di Rossi e un paio di canestri divorati da Allodi non muovono il tabellone sino al tiro da tre di Turel che dà il 56-42 a Treviglio. A Martini replica Sorokas, Raivio fa uno su due ai liberi ma è un antisportivo fischiato a Sacchettini che frutta 4 punti alla Remer che allunga a +20, 65-45, con una tripla di Sorokas. Segna Martini in penetrazione e Raivio dalla lunetta, ma ad un secondo dalla sirena Marino mette un’”Ave Maria” dalla sua metà campo che vale il 68-49 del 30’.

Chillo da sotto apre i giochi nell’ultimo quarto con Legnano che non vuole mollare e trova buoni canestri con Palermo e Allodi. Sorokas da sotto sembra immarcabile, ma una tripla del combattente Raivio dà il 72-57 illusorio per i biancorossi perché sotto canestro anche Rossi fa la voce grossa per la Remer e con un gioco da tre punti rimette 19 punti di distanza a 5 minuti a 20 secondi da giocare. I Knights incassano il colpo e mollano definitivamente la presa sui canestri di Sorokas e le bombe in fila di Turel e Chillo che fissano l’85-58, dopo un paio d’errori ospiti in attacco. Allodi trova il canestro del -25 nel “garbage time” che vede Chillo segnare un libero e il giovane Navarini infilare il canestro del finale 86-62 per Treviglio.

REMER TREVIGLIO-EUROPROMOTION LEGNANO 86-62 (21-23, 20-11, 27-15, 18-13)

Treviglio: Marino 13 (1/6, 3/4), Tambone (0/4), Kyzlink 10 (1/3, 2/5), Sorokas 27 (10/17, 1/3), Rossi 13 (5/10),Turel 11 (1/3, 3/4), Chillo 12 (4/8, 1/1), Spatti (0/1), Rota, Savoldelli. All. Adriano Vertemati

Legnano: Raivio 21 (5/10, 1/5), Palermo 6 (3/10, 0/2), Martini 13 (4/10, 1/3), Battilana 6 (0/1, 2/4), Allodi 14 (5/11, 1/6), Navarini 2 (1/2, 0/1), Rinke (0/1), Tognati, Sacchettini (0/1), Frattini. All. Mattia Ferrari

Statistiche – Tiri liberi: Treviglio 12/17, Legnano 11/15; rimbalzi: Treviglio 49 (Sorokas 16, Chillo e Kyzlink 7), Legnano 37 (Raivio 8); assist: Treviglio 19 (Marino 7), Legnano 11 (Palermo 4). Arbitri: Percivalle, Marton e Gagno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy