Treviso torna a ruggire nella bolgia del PalaVerde: Agrigento domata, 1-1 nella serie

Treviso torna a ruggire nella bolgia del PalaVerde: Agrigento domata, 1-1 nella serie

E’ una Treviso meravigliosa quella che al PalaVerde ottiene il successo su Agrigento, impattando così la serie contro la Moncada. La formazione di coach Pillastrini dimostra così ancora una volta che non ha la minima intenzione di andare in vacanza, tenendo viva la propria stagione. Gara 1 sembra già così un ricordo sepolto, con la De’ Longhi che davanti al proprio pubblico ha dimostrato ancora una volta di essere viva, esaltando i propri tifosi con un Coron Williams a livelli pazzeschi: l’americano sceglie la serata migliore per scrivere il proprio season high, chiudendo con un bottino di ben 29 punti frutto del 6/8 dalla lunga distanza. Sontuosa anche la prova del solito Fantinelli, leader indiscusso della compagine trevigiana e autore di una doppia doppia da 16 punti e 12 rimbalzi, oltre ad esser stato tra i protagonisti del finale. In doppia cifra termina anche Pinton (11pt). Agli ospiti non bastano i 22 punti e 10 rimbalzi di Dudzinski, mattatore sopratutto in avvio di gara.

TREVISO: Fabi- C. Williams – Fantinelli – Powell – Rinaldi

AGRIGENTO: Piazza – P. Williams – Evangelisti – Chiarastella – Dudzinski

CORON WILLIAM LANCIA TREVISO, DUDZINSKI TIENE AGRIGENTO INCOLLATA- La De’Longhi è con le spalle al muro, sapendo che non può più sbagliare. L’inizio è di quelli giusti: quattro punti di Coron Williams, due di Rinaldi e in un amen arriva il 6-0 iniziale a caricare il PalaVerde. Agrigento però non ha intenzione di cedere facilmente: un canestro di Dudzinski sveglia la Moncada, ma Treviso corre e soprattutto trova punti: Powell si sblocca dall’arco, aprendo un break in cui mettono il proprio nome anche Fantinelli e ancora Williams, siglando il 15-5 dopo 4’. La squadra di Ciani però inizia pian piano a mettere benzina nel motore, sempre col solito Dudzinski che realizza cinque punti di fila che riducono lo scarto, salendo a quota nove sul tabellino personale. Anche Piazza va a referto dal campo con una gran tripla, ma è il gioco da tre punti di Evangelisti a valere il sorpasso sul tabellone, sul 15-16. I siciliani danno provano così a riportare i ritmi su quelli di gara 1, trovando anche l’allungo sull’asse Pendarvis Willams-Saccaggi. Coron Williams replica dalla lunga distanza, ma è ancora una disattenzione difensiva della De’ Longhi a costar cara, con Pendarvis William che a fil di sirena realizza la bomba del 22-26. La pausa fa bene ai padroni di casa, che al rientro firmano subito l’aggancio a quota 28 con due tiri da tre punti di Pinton. Inizia così a regnare l’equilibrio in campo: Coron Williams da una parte, Piazza dall’altra, iniziano a rispondersi colpo su colpo scrivendo il 33-33. Fantinelli prova a firmare l’allungo, ma il 2/2 di Williams riporta Agrigento a un solo punto di distacco, sancendo il 37-36 dell’intervallo.

CORON WILLIAMS SHOW, TREVISO 1-1- Nella ripresa la partita s’accende: bomba di Piazza, tripla di Fabi e due punti di Dudzinski a scrivere il 40-41 dopo due giri di lancette. Treviso però torna subito avanti, facendolo nel migliore dei modi con un parziale di 8-2 aperto da Fantinelli e chiuso da due bombe di un mostruoso Coron Williams, per il più cinque De’Longhi. Agrigento però si rifà sotto con Williams e Saccaggi che piazzano il pareggio, ma Pinton torna a bucare la retina, lasciando davanti la propria squadra. I siciliani però non mollano, Piazza firma ben due volte la parità, prima sul 51-51, poi sul 53-53. Vedovato trova il più due, ma sono i punti di Udom e Dudzinski a regalare alla squadra di Ciani il vantaggio a dieci minuti dal termine sul 55-57. L’ultimo periodo è una raffica di emozioni: Fabi trova subito il pareggio dalla lunetta, Williams e Fantinelli realizzano il più quattro e il PalaVerde diventa una bolgia anche grazie a un stoppata incredibile di Powell. Ciani ributta così nella mischia Evangelisti e Chiarastella, ma la formazione di Pillastrini accellera improvvisamente: bomba di Fantinelli, 1/2 di Rinaldi e solita tripla di Coron Williams per il 69-61. Evangelisti interrompe il digiuno della Moncada con quattro punti in rapida successione, ma è nuovamente Fantinelli a trovare la via del canestro a poco più di due minuti dal termine. Coron Williams, col ventinovesimo punto della serata, realizza il più sette che sa tanto di titoli di coda. Evangelisti e Piazza sono gli ultimi a mollare, ricucendo fino al 75-70.  E’ però ormai troppo tardi: il libero di Rinaldi e l’errore seguente di De Laurentiis sanciscono di fatto la fine della contesa. L’ultima parola spetta a Fantinelli, che chiude la partita sul 78-70.

MVP BASKETINSIDE.COM: Coron Williams

De’ Longhi Treviso – Moncada Energy Group AG 78-70 (22-25, 15-12, 18-20, 23-13)

De’ Longhi Treviso: Williams 29 (5/8, 6/8), Pinton 11 (1/3, 3/8), Fabi 4 0/6, 1/3), Cefarelli, Fantinelli 16 (6/6, 1/4), Powell 6 (1/5, 1/3), Rinaldi 8 (2/5, 0/1), Vedovato 4 (2/3) N.E.: Malbasa, Busetto

Tiri Liberi: 8/19 – Rimbalzi: 35 25+10 (Fantinelli 12) – Assist: 17 (Fantinelli 6)

Moncada Energy Group AG: Evangelisti 9 (1/5, 1/2), Williams 14 (4/11, 1/4), Chiarastella 0 (0/2 da tre), De Laurentiis 2 (1/1, 0/2), Saccaggi 6 (0/2,2/4), Piazza 15 (3/4, 1/2), James Udom 2 (1/2, 0/2), Dudzinski 22 (9/15,
0/2) N.E.: Vai, Portannese

Tiri Liberi: 17/25 – Rimbalzi: 34 24+10 (Dudzinski 10) – Assist: 9 (Piazza 6) – Cinque Falli: Dudzinski

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy