Trieste passa a Molfetta e si aggiudica gara-1 (52-67)

Trieste passa a Molfetta e si aggiudica gara-1 (52-67)

Commenta per primo!

L’Acegas Aps fa sua gara-1 della serie playout, andando a vincere 52-67 sul parquet della Centro Auto Ford Molfetta. Partita che ha visto Trieste prendere il largo a metà del secondo quarto, ribattendo ad ogni tentativo di rimonta della formazione di casa. La squadra biancorossa avrà quindi il primo match point per entrare nel campionato di sviluppo già domenica prossima in gara-2 al PalaTrieste.

 

Trieste presenta la formazione titolare al completo, rispetto all’ultima gara della stagione regolare infatti rientra nei dieci Vidani. I primi due punti della gara sono della formazione pugliese con due liberi di Corral, Trieste replica subito con un break di 0-6 andando sul 2-6. Molfetta controbatte con un 5-0 riportandosi in vantaggio sul 7-6. La partita procede a strappi, dal -1 l’Acegas infila un parziale di 0-8 (4 punti di Maiocco) raggiungendo il massimo vantaggio sul + 7 (7-14). Genovese accorcia le distanze (9-14) e in una delle ultime azioni del quarto Busca trova il canestro da sotto che determina il 9-16, punteggio conclusivo della prima frazione.

 

E’ Bocchini il protagonista dell’avvio del secondo quarto. Il capitano segna due bombe consecutive facendo volare i suoi a + 13 (9-22). Maggio risponde dalla linea del 6,75 m (12-22) e Rugolo, dopo il quarto fallo commesso da Raspino, segna i due liberi del – 8 (14-22) che porta coach Dalmasson a chiamare timeout. I padroni di casa rientrano fino al – 6 (16-22) prima di subire un break di 0-5 (tripla di Bocchini e due liberi di Benfatto) per il + 11 (16-27). Molfetta tenta di ricucire lo strappo (19-27), ma Maiocco con una bomba e ancora Bocchini da 2 fanno sì che i biancorossi ritrovino i tredici punti di vantaggio (19-32). Moruzzi da 2 segna il canestro del + 15 (21-36), e il goriziano Maggi segna i due liberi del 23-36, situazione su cui i giocatori vanno negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

 

Un solo canestro nei primi tre minuti della terza frazione: è una tripla di Maiocco che firma il + 16 (23-39), seguito poco dopo da Vidani che entra a referto con la bomba del + 19 Acegas (23-42). Molfetta non segna nei primi cinque minuti del quarto, e Trieste raggiunge i 25 punti di vantaggio sul 23-48. Dopo oltre sette minuti i pugliesi trovano il primo canestro del terzo tempo, e sullo slancio infilano un parziale di 8-0 rientrando sul -17 (31-48), che diventa -19 al termine del terzo periodo, dopo i due liberi realizzati da Contento (31-50).

 

Petrazzuoli apre l’ultimo quarto con un canestro da 2 (33-50), a rispondere sono Moruzzi da 3 e Benfatto da sotto per il + 22 Trieste (33-55) con il coach di casa Paternoster che chiama timeout per provare a fermare la formazione biancorossa. L’Acegas però non cede di un metro e con Maiocco trova 5 punti consecutivi volando a + 28 (33-61). La partita è chiusa definitivamente in favore di Trieste, che dopo un canestro di Colli manda a referto tutti e dieci i giocatori della squadra. Molfetta limita il passivo, rientrando negli ultimi minuti fino al -15 su cui termina la partita.

 

A fine gara coach Eugenio Dalmasson è molto soddisfatto della prestazione dei suoi: “Abbiamo giocato un’ottima partita, in cui abbiamo mantenuto alta l’attenzione e la concentrazione per tutti i quaranta minuti. Siamo scesi in campo con lo spirito giusto, dimostrando grande applicazione e voglia di sacrificarsi, specialmente in fase difensiva, dove siamo stati praticamente perfetti dal punto di vista dell’atteggiamento e dell’intensità. Non dobbiamo però mai dimenticare che abbiamo vinto solo il primo tempo, ora dobbiamo resettare e metterci al lavoro per ripetere questo tipo di prestazione anche in gara-2, dove dovremo giocare con la stessa generosità e qualità, sospinti dall’aiuto del nostro pubblico. Molfetta arriverà a Trieste con un solo risultato a disposizione, e dovrà quindi giocare con il coltello fra i denti per riuscire a prolungare la serie alla terza partita. Da parte nostra dovremo andare in campo con l’approccio e la mentalità che hanno caratterizzato la partita di questa sera. Da martedì ci metteremo al lavoro in quella che è la settimana più importante della nostra stagione.”

 

CENTRO AUTO FORD MOLFETTA: Maggi 14, Morri, Petrazzuoli 4, Mastrangelo, Corral 6, Genovese 8, Rugolo 10, Orlando 7, Mossi, Maggio 3. All. Paternoster

 ACEGAS APS TRIESTE: Vidani 3, Busca 2, Raspino 2, Bocchini 11, Maiocco 21, Colli 2, Moruzzi 9, Benfatto 7, Magro 2, Contento 8. All. Dalmasson

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy