Trieste rovina la festa di Ferrara, serie in parità

Trieste rovina la festa di Ferrara, serie in parità

Commenta per primo!

Grandissima reazione dei giocatori di coach Dalmasson dopo la sconfitta in gara 1, i biancorossi espugnano un caldissimo Pala Hilton Pharma per 73-80. Sugli scudi Tonut con 22 punti ma è il collettivo a far la differenza con gli ospiti che tirano 13/26 da tre punti punendo ripetutamente la zona di Ferrara, al netto di un Grayson ancora impalpabile. I padroni di casa privi di Benfatto non sono riusciti a ripetere l’impresa della scorsa gara, troppo il nervosismo causato da energie fisiche e mentali che ormai raschiano il fondo del barile, il 16/32 ai liberi e il 7/23 dalla lunga distanza spiegano bene la serata estense.

L’avvio è subito di marca triestina con Tonut che entra in ritmo ben assistito da Holloway, Ferrara dal canto suo inizia con le polveri bagnate al tiro e il solo Pipitone riesce a tenere i suoi in partita a suon di rimbalzi offensivi (8-14 al 5′).  Gli ospiti non sbagliano un colpo da tre punti e puniscono grazie a Candussi e Carra, una difesa estense troppo permissiva, la partita sarebbe anche in equilibrio ma Amici e Pipitone sbagliano troppo dalla lunetta e il solito Tonut chiude il primo quarto sul 14-24.

La seconda frazione vede Ferrara più tonica con i giovani Pipitone e Bottioni che recuperano palloni sporchi e li convertono in punti facili, Trieste va ripetutamente da Holloway che ci mette tanta energia ma sbaglia anche molto, i biancoazzurri però non ne approfittano continuando a tirare malissimo (22-32 al 15′). Il lavoro degli esterni di Dalmasson (soprattutto Prandin) su Hasbrouck è encomiabile e le percentuali dalla distanza continuano ad arridere ai biancorossi che battono la zona riproposta forse eccessivamente da Martelossi (28-41 al 18′). La gara ha un sussulto ad un minuto dalla fine quando Candussi viene espulso dopo essersi allacciato con Castelli commettendo il suo secondo fallo antisportivo. Ferrara non ne approfitta sbagliando ancora tutto lo sbagliabile e viene punita da una prodezza di Tonut che spara e segna la tripla del 32-44 sulla sirena.

Si riprende con Trieste in controllo, che gioca a ritmi alti rintuzzando ogni tentantivo di rimonta di Ferrara, che si affida per mancanza di gioco interno al tiro da tre che non entra, nè lo fanno i tiri liberi di Pipitone e Amici (42-52 al 25′). I padroni di casa patiscono molto la difesa con le mani addosso di Trieste e capitan Ferri si prende un fallo tecnico dopo aver colpito l’iperattivo Grayson con una gomitata al costato. Ai biancoazzurri manca la giocata decisiva per rientrare in gara e Trieste la gestisce senza patemi grazie anche all’ottimo impatto di Marini e Mastrangelo dalla panchina, si arriva all’ultimo quarto sul 52-63.

Nell’ultima frazione proprio Mastrangelo e Marini colpiscono da tre rispondendo a Ferri, Holloway spazza i tabelloni e sembra che non ci sia più gara (59-72 al 35′). Ferrara ha però un sussulto grazie a Castelli e Hasbrouck che penetrano, mentre Amici e Ferri colpiscono dalla lunga, parziale di 10-2 e partita aperta. Ora la gestione del pallone di Trieste è problematica e i biancoazzurri hanno il tiro del -2 ma la tripla di Ferri è corta, Amici però sul possesso successivo ruba palla e si invola a canestro venendo contrastato da Prandin, gli arbitri optano per un salomonico quando pavido non fischio facendo infuriare l’ala pesarese che si prende un fallo tecnico. Carra segna e le proteste di Ferrara proseguono dalla panchina, altro tecnico e altro libero a segno per il +7 Trieste (69-76 al 39′), i padroni di casa tentano gli ultimi sussulto con Castelli e Ferri ma è troppo tardi, gli ospiti vincono per 73 a 80 mandando così la serie a gara 3 di Giovedì a Trieste.

MVP Basketiside: Stefano Tonut (22 punti, 7/15 al tiro, 4 rimbalzi e 2 assist). Il giovane talento si rifà dopo l’opaca gara uno dominando il primo tempo con canestri tanto difficili quanto importanti.

Mobyt Ferrara – Pall. Trieste 2004 73-80 (14-24, 18-20, 20-19, 21-17)

Mobyt Ferrara: Huff 4 (1/4, 0/2), Bottioni 2 (1/1), Castelli 10 (2/5, 1/5), Amici 19 (3/9, 3/5), Ferri 8 (0/1, 2/5), Casadei 4 (1/1, 0/2), Pipitone 12 (6/7), Hasbrouck 14 (4/11, 1/4) N.E.: Bereziartua, Sita, Verrigni, Ghirelli
Tiri Liberi: 16/32 – Rimbalzi: 40 29+11 (Amici 11) – Assist: 9 (Casadei 3) – Cinque Falli: Amici

Pall. Trieste 2004: Coronica 0 (0/1), Fossati 0 (0/1), Tonut 22 (3/6, 4/9), Mastrangelo 6 (2/2 da tre), Grayson 2 (1/2, 0/1), Candussi 10 (0/2, 3/3), Carra 9 (1/3, 1/3), Marini 5 (1/2, 1/3), Holloway 14 (6/16, 0/2), Prandin 12 (1/6, 2/3)
Tiri Liberi: 15/18 – Rimbalzi: 34 26+8 (Holloway 12) – Assist: 14 (Grayson 4) – Cinque Falli: Marini

Fotogallery a cura di Alessio Munari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy