Un super Hollis trascina Brescia, sbancata Ravenna

Un super Hollis trascina Brescia, sbancata Ravenna

Nel mega anticipo del PalaDeAndrè, Brescia consolida il suo primato in A2 Est e sbanca il parquet dell’OraSì Ravenna (reduce da tre vittorie casalinghe di fila), raggiungendo quota 30.

Nel mega anticipo del PalaDeAndrè, Brescia consolida il suo primato in A2 Est e sbanca il parquet dell’OraSì Ravenna (reduce da tre vittorie casalinghe di fila), raggiungendo quota 30.

ORASI’ RAVENNA – CENTRALE DEL LATTE BRESCIA 76-82

Ravenna parte con Rivali, Deloach, Malaventura, Masciadri e Smith; coach Diana si affida al quintetto base composto da Fernandez, Holmes, Alibegovic, Hollis e Cittadini.
Parte forte l’esterno della centrale, ma rispondono Deloach, Rivali e Malaventura, seguiti a quota da Smith e ancora da Rivali dopo l’antisportivo di Fernandez, il vantaggio Ora Sì si allunga grazie a Smith e Masciadri, dopo quasi 6′ (17-10). Nel finale di quarto si fa vivo anche Fernandez, Smith e Deloach imprecisi dalla lunetta, ma basta per chiudere il quarto a +5 (23-18).

Hollis devastante in avvio di secondo quarto, anche Alibegovic non è da meno in uscita dal time-out giallo-rosso, Molinaro e Masciadri però non mollano risalendo da -5, ma il figlio d’arte è incontenibile (11 punti) in uno con Totè, raggiungendo il +8 al 16′ (38-32). Smith sale in cattedra per Ravenna, Fernandez risponde, sfida dalla lunetta anche per Cittadini e Malaventura, alla pausalunga Brescia avanti (41-39).

Nella ripresa è ancora Holis a uscire bene dai blocchi, c’è anche Holmes, ma Masciadri è in frmato “Fotsis”, neanche Cittadini e Fernandez fanno volare via la Leonessa, anzi: infatti anche Malaventura si scalda, e al 26′ c’è anche il nuovo vantaggio OraSì (54-52), quindi il +4 sulla schiacciata di Smith. Cittadini dall’altra parte muove il punteggio, Hollis e Passera non sono da meno, mentre Casini stecca dalla lunetta (0/2): 58-61 Centrale al 30′.

E’ ancora testa a testa per l’ultimo quarto, con Molinaro e Raschi da una parte, Hollis e Bushati dall’altra, ma è solo questione di tempo: il tecnico di Deloach dà alla Leonessa l’occasione per sbloccarsi, Bushati segna il libero, Bruttini va di 2+1, raggiunge il +6, e tale vantaggio resta fino a 2’15” dal termine, con Deloach e Smith che resistono. A 1’30” +8 di Hollis, ancora Deloach con Masciadri ci crede per il -4 (73-77), 1/2 di Passera, dall’altra parte  Deloach per il -2 sul 78-76 a 25″ dalla fine, ancora Holmes in lunetta (2/2), a 22″, dopo il time out Ravenna, 2/2 anche di Hollis, che chiude la partita: finisce 82-76.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy