Una Ferrara tutto cuore batte Treviso

Una Ferrara tutto cuore batte Treviso

Commenta per primo!

Festa doveva essere e festa è stata, la Mobyt fà il colpo grosso davanti alle telecamere di Sky e sconfigge Treviso 72-71 in un Pala Hilton Pharma gremito. Partita bella ed intensa con i padroni di casa che trovano il vantaggio grazie all’ultimo tiro di Hasbrouck, i trevigiani hanno poco da rimproverarsi avendo giocato una partita con alte percentuali al tiro nonostante i tanti problemi di falli. Ad inizio gara le compagini si affrontano a viso apertissimo, Fantinelli e Hasbrouck sono i più ispirati e trovano canestri con continuità (10-8 al 5′). L’ottimo lavoro difensivo di Castelli ed una severa terna arbitrale privano gli ospiti di Powell e Rinaldi che sono subito gravati di due falli ciascuno. I ragazzi di coach Pillastrini però non ne risentono visto che anche Pinton e Williams entrano prepotentemente in gara, Ferrara dal canto suo trova il vantaggio (21-17) con l’alley oop concluso da Huff ma è la schiacciata di Vedovato a chiudere il quarto con Treviso avanti 23-24. Nella seconda frazione gli ospiti allungano grazie ai propri esterni, bravi a battere i cambi difensivi di Ferrara (25-33 al 13′). Gli estensi offensivamente combinano molto poco, soffrendo la difesa a zona e ottenendo poco o nulla dalla panchina. Torna in campo Powell che assieme a Williams regalano ai trevigiani la doppia cifra di vantaggio mettendo alle corde i padroni di casa (30-41 al 18″). La gara però cambia radicalmente quando Powell si vede fischiare il terzo fallo, l’americano protesta eccessivamente e viene sanzionato anche da un fallo tecnico, lo segue a ruota anche coach Pillastrini che viene addirittura espulso. Il Pala Hilton Pharma è una bolgia e i padroni di casa tornano a contatto chiudendo il quarto con due liberi a segno di Hasbrouck e due triple consecutive di un sontuoso Castelli (40-42). La ripresa vede Treviso partire ancora fortissimo con il gioco da tre punti di Rinaldi e la tripla di Williams, Ferrara non riesce a sfruttare i problemi di falli degli ospiti e si incaponisce nel cercare soluzioni offensive personali che diventano deleterie (50-57 al 27″ ). Sono le triple di Castelli ed Amici a tenere gli estensi in gara, ma Treviso risponde con un ottimo Fabi. Sul finire del quarto si accende Amici, dannoso fino a quel momento, che infila un canestro dopo l’altro portando i suoi a chiudere il quarto a sole due lunghezze di svantaggio (59-61). La partita ora è tesissima e le percentuali si abbassano da ambo le parti, Ferrara riesce ad impattare  sul 64 pari al minuto 34′ grazie al talento di Hasbrouck ed Amici. Treviso però reagisce da grandissima squadra quale è: tripla di Fabi ed appoggio di Powell regalano il +5 alla capolista (64-69 al 38″). Il pallone ora pesa e coach Martelossi si gioca la carta Huff, l’americano scompagina le carte della partita trovando quattro punti fondamentali frutto di una palla rubata e di un tap in. Ferrara diventa anche ermetica in difesa e si conquista la palla della vittoria a tredici secondi dalla fine, la firma non può che essere quella di Kenny Hasbrouck che in entrata trova il canestro del delirio estense. Treviso cerca il tiro della disperazione ma nè Negri nè Powell trovano il bersaglio e la gara finisce nonostante i due liberi sbagliati da Ferri. MVP Basketinside: Riccardo Castelli. (16 punti, 4/6 da tre e 8 rimbalzi) Altra convicente partita dell’ala biancoazzurra che con le sue triple trascina i suoi durante tutta la partita, i meri numeri però non rendono giustizia al grande impatto difensivo che ha avuto, togliendo Rinaldi e Powell dalla gara. Mobyt Ferrara-De Longhi Treviso 72-71 (23-26/17-16/19-19/13-10) Mobyt Ferrara: Huff 6 (3/5, 0/1), Bottioni 0 (0/1), Castelli 16 (1/3, 4/6), Amici 10 (2/4, 2/7), Ferri 5 (2/5, 0/1), Casadei 2 (1/2), Benfatto 15 (4/5), Pipitone 0 (0/1), Hasbrouck 18 (5/10, 1/5) N.E.: Bereziartua, Verrigni, Ghirelli Tiri Liberi: 15/21 – Rimbalzi: 29 19+10 (Castelli 8) – Assist: 9 (Ferri 4) De’ Longhi Treviso: Williams 10 (1/2, 2/5), Pinton 6 (0/1, 2/2), Fabi 17 (4/6, 3/7), Cefarelli 2 (1/1), Fantinelli 12 (4/8, 1/1), Powell 5 (2/6), Rinaldi 5 (2/2, 0/1), Negri 9 (3/7, 0/2), Vedovato 5 (2/5) N.E.: Malbasa, Busetto Tiri Liberi: 9/12 – Rimbalzi: 34 24+10 (Vedovato 10) – Assist: 12 (Fantinelli 5) – Cinque Falli: Williams, Rinaldi

Fotogallery a cura di Alessio Munari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy