Veideman subito decisivo: Mantova piega Cagliari all’ultimo respiro

Veideman subito decisivo: Mantova piega Cagliari all’ultimo respiro

Il nuovo arrivo degli Stings decide l’incontro con Cagliari con due liberi a 8 secondi dalla fine

di Alberto Carmone

Primo quarto con tanti errori difensivi e tecnici da parte delle due squadre che pur non brillando segnano molto. Soprattutto Mantova trova tanta continuità in attacco grazie ad un ispirato Morse e all’ottima visione di gioco di Vencato. E’ però Cagliari a rimanere avanti per tutto il quarto con le bombe di Miles e la pericolosità a rimbalzo di Johnson. Gli Stings vanno addirittura sul -9 (12-21 al 6’) prima che il timeout di coach Finelli scuota la squadra. I tre ingressi di Poggi, Ferrara e soprattutto Veideman cambiano l’inerzia della partita. L’estone infiamma da subito il PalaBam dispensando ottimi palloni e segnando con continuità. La Pompea continua però a subire troppo in difesa e al 10’ Cagliari è avanti 29-23.

Nel secondo periodo di gioco si raffreddano le percentuali della Hertz, mentre Mantova è trascinata da Veideman e Morse che mostrano già un’ottima intesa. Proprio il nuovo arrivo estone firma il sorpasso sul 32-31. Cagliari reagisce in maniera confusa con la difesa degli Stings che si mostra più reattiva e attenta alle penetrazioni e agli scarichi sul perimetro su Rullo (tenuto a 0 punti dal campo per tutto il primo tempo). Sempre Veideman (17 punti in 15 minuti di gioco) dà ritmo a Mantova per andare sul +8 (42-34 al 17’). La Hertz si avvicina con Miles, ma 5 punti di Vencato chiudono il primo tempo sul 49-38.

La ripresa vede Mantova calare a livello difensivo e offensivo. Morse viene chiuso bene dai lunghi di Cagliari che lentamente riesce a rosicchiare qualche punto alla Pompea. Il quarto fallo di Ghersetti complica ulteriormente le cose per gli Stings già a corto di rotazioni. La macchina biancorossa si inceppa, con Veideman che sbaglia i primi tiri dal campo e Miles che segna punti importanti. I liberi di Rullo danno il -8 alla Hertz per il 64-56.

Il buon momento di Cagliari continua anche nell’ultimo quarto, mentre gli Stings faticano a segnare dal campo. Le maglie difensive della Hertz innervosiscono gli Stings che perdono contatto mentale con la partita. Diverse palle perse permettono a Cagliari di recuperare l’incontro e di passare in vantaggio con Miles (71-72 al 34’). A tenere viva Mantova ci pensano Morse (molto efficace a rimbalzo offensivo) e Veideman con canestri di estrema difficoltà tecnica. Miles e Bucarelli però non mollano e mettono avanti la Hertz evidenziando numerosi problemi di attenzione difensiva della Pompea. Gli ospiti vanno sul +6 a 90 secondi dalla fine con Visconti e Veideman che accorciano a -1. Nell’azione decisiva della partita Veideman subisce fallo ed è glaciale dalla lunetta col 2/2 che dà l’86-85. L’ultima azione di Cagliari si conclude in un nulla di fatto e il PalaBam può quindi esplodere di gioia.

Pompea Mantova – Hertz Cagliari 86-85 (23-29, 26-9, 15-18, 22-29)
Pompea Mantova: Rain Veideman 28 (7/8, 3/6), Anthony Morse 22 (9/14, 0/0), Luca Vencato 14 (4/10, 2/8), Riccardo Visconti 9 (3/4, 1/2), Matteo Ferrara 5 (2/2, 0/1), Tommaso Raspino 4 (2/6, 0/3), Mario jose Ghersetti 4 (1/4, 0/3), Giovanni Poggi 0 (0/0, 0/2), Lorenzo Maspero 0 (0/1, 0/3), Francesco Guerra 0 (0/0, 0/0), Andrea Albertini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Tosi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 45 19 + 26 (Anthony Morse 16) – Assist: 12 (Luca Vencato 5)
Hertz Cagliari: Anthony gillespie Miles jr 28 (7/13, 4/5), Justin Johnson 16 (4/10, 0/2), Andrea Rovatti 12 (2/3, 2/3), Roberto Rullo 11 (0/4, 2/6), Lorenzo Bucarelli 8 (2/2, 1/2), Andrea Picarelli 6 (0/1, 2/2), Ferdinando Matrone 2 (1/2, 0/0), Marco Allegretti 2 (0/2, 0/2), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/0), Ezio Gallizzi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 24 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Justin Johnson 8) – Assist: 9 (Roberto RulloLorenzo Bucarelli 3)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy