Verona, la rimonta non basta: Imola passa all’Agsm Forum

Verona, la rimonta non basta: Imola passa all’Agsm Forum

Imola sfrutta uno strepitoso primo tempo e conquista la vittoria sul campo di Verona

di Jacopo Burati

Tezenis Verona-Le Naturelle Imola 97-104

La Naturelle Imola sfrutta un primo tempo irreale in attacco e impone a Verona il quarto stop consecutivo. La squadra di Dalmonte ha un Henderson che dura 3′ (mal di schiena) e con l’infortunio di Udom, la cessione di Maspero e i problemi di falli di Severini, le rotazioni ne risentono e la coperta è corta.

Imola approfitta di un pigro inizio difensivo di Verona e colpisce con continuità grazie al buon impatto di Simioni e Crow per il 13-8. La Tezenis in attacco sfrutta una buona circolazione di palla e passa in vantaggio con i canestri di Amato e Ferguson (16-13). Specie il primo è in gran serata e sale a quota 11 dopo poco più di 7′, spingendo Verona a +5 (22-17). Ci pensa soprattutto Bowers a rintuzzare il disavanzo sfruttando le difficoltà veronesi a contenere il pick-and-roll. Rossi e Raymond partecipano e il naufragio scaligero parla di un parziale contro di 14-0 con cui la Naturelle chiude sopra (31-22) il primo quarto.

Continuano i problemi difensivi dei padroni di casa a inizio secondo quarto, ma almeno l’attacco gira: Poletti e Severini compilano subito un buon 10-5 per il 4 (32-36) ma Imola colpisce con ottime percentuali e torna comodamente a +9 (41-32) grazie al buon impatto di Simioni e Montanari. Il vantaggio si dilata a +12 (47-35) al primo squillo di Fultz, poi a +17 (54-37) con un elegante appoggio a tabellone di Raymond e infine a +20 (62-42) e fine primo tempo. Verona è sfiduciata e inesistente: la Naturelle chiude il tempo a quota 83% al tiro, 13/14 da due e 10/14 da tre.

Non cambia la storia a inizio secondo tempo: Imola si appoggia a Raymond e vola a +24 (69-45). Verona prova a mettere orgoglio, e rifornisce di palloni Candussi. Le triple di Ferguson, Amato e l’appoggio di Poletti riportano la Tezenis a -13 (61-74). Amato prende fuoco e segna altri due canestri pesanti addirittura per il -7 (69-76). I problemi difensivi rimangono ma la squadra di casa ha un’altra intensità. Simioni continua a colpire ma Verona torna in partita e dopo 30′ è a -10 (75-85).

Simioni-Crow e Imola non si fa intimorire a inizio quarto periodo, volando a +13 (90-77). Un’altra scarica di Amato, ben coadiuvato da Poletti, vale il -6 Tezenis (84-90), che ora riesce a produrre anche stop difensivi. Ma la tendenza rimane quella: un paio di canestri facili e il talento di Bowers fanno tornare Imola a +9 (99-90) a 2′ dalla sirena: la squadra di Di Paolantonio supera quota 100 e veleggia con relativa tranquillità verso la vittoria finale.

Tabellini.

Verona: Amato 31, Henderson 2, Severini 5, Poletti 20, Candussi 23, Dieng 3, Ferguson 11, Ikangi, Quarisa 2.

Imola: Fultz 12, Bowers 22, Crow 22, Raymond 11, Rossi 10, Simioni 19, Montanari 3, Magrini 5.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy