Verona, vittoria e quota 100: Orzinuovi è battuta

Verona, vittoria e quota 100: Orzinuovi è battuta

La Tezenis archivia la pratica Agribertocchi e vede l’obiettivo Playoff

di Jacopo Burati

Tezenis Verona-Agribertocchi Orzinuovi 100-73

La Tezenis tocca i 100 punti, archivia la pratica Orzinuovi e fa un passo dovuto ma deciso verso l’obiettivo Playoff.

All’inizio della gara tutto il quintetto di Verona va a segno, guidato dai 7 punti di Amato e i 6 di Udom. Gioco veloce, soluzioni rapide, difese non troppo ostili. In particolare Orzinuovi non oppone granché resistenza nella propria metà campo (concedendo il 90% da due agli avversari nei primi 10’) e si espone alla circolazione di palla veronese. In attacco però gioca la sua gara senza pressioni, guidata da un ottimo Raffa e dal duo Ghersetti-Sollazzo. E’ proprio di Raffa il canestro che manda le squadre al primo mini-riposo sul +6 Tezenis (25-19).

I punti di Udom (che sale a 11), Greene e Ikangi spingono subito Verona a +15 (34-19) a inizio secondo quarto, completando un break di 9-0 stoppato da Ghersetti, primo dei suoi ad andare in doppia cifra. L’attacco di Orzinuovi si blocca e la Tezenis tocca poco dopo il +18 (39-21) con le triple di Greene e Jones. La squadra di Dalmonte oltrepassa più volte i 20 punti di scarto e chiude il primo tempo a +19 (55-36) mandando a referto anche il classe 2000 Dieng.

Orzinuovi affronta il terzo quarto col piglio giusto, trascinata dai punti di Raffa e Ghersetti (che chiude il terzo quarto a 11 canestri da due su 12 tentativi) e dalla foga agonistica di Strautins. Ne nascono 10’ da 29 punti, con la squadra di Crotti che si avvicina anche a -12 (65-77) alla fine del periodo. L’unica ombra è non riuscire a contenere la vena offensiva di Greene, che sale a quota 22 infilando un paio di triple chiave che tengono a bada le presunte velleità degli avversari.

Verona si scrolla di dosso definitivamente gli avversari a inizio quarto periodo, salendo di nuovo tremendamente di colpi in difesa e sfruttando l’atletismo di Totè. Un paio di schiacciate del lungo classe ’97, le triple di Amato e Dieng: parziale devastante di 18-2 e il +28 servito (95-67). I 100 punti li raggiunge Dieng con una tripla dall’angolo: Agsm Forum in delirio.

Tabellini.

Verona: Amato 13, Greene 23, Jones 13, Udom 14, Poletti 10, Ikangi 7, Totè 12, Nwuouocha, Dieng 8, Oboe, Guglielmi. 

Orzinuovi: Raffa 15, Sollazzo 14, Scanzi 7, Strautins 8, Ghersetti 23, Valenti, Ruggiero, Antelli 4, Yabre 2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy