Viola super firma il colpo contro Agrigento

Viola super firma il colpo contro Agrigento

Commenta per primo!

Dopo una settimana molto difficile condita da tante polemiche è finalmente tempo di basket giocato. Al Pala Mazzetto si gioca un attesissimo derby del sud fra la Viola e la Moncada Agrigento. I padroni di casa stentano nei primi attacchi mentre partono subito fortissimo gli ospiti che si portano sul 9-2 grazie alle giocate di Mocavero, Vaughn e Mian. La Viola cerca di scuotersi ma la verve di Vaughn aumenta ulteriormente la forbice costringendo coach Ponticiello al primo time out dopo appena due minuti e mezzo di gioco. Al rientro dal time out i nero arancio si scuotono. Bell dalla media e Sorrentino con una stoppata accorciano le distanze. La gara, come prevedibile, è molto intensa con rapidi capovolgimenti di fronte. La Viola lotta per ricucire il gap ma, delle discutibili chiamate arbitrali, favoriscono i siciliani che beneficiano di un fallo tecnico inflitto alla panchina reggina. Il primo periodo si chiude con la Viola sotto di 8 lunghezze. Il secondo periodo parte malissimo per i reggini. Gli ospiti grazie alle giocate di Chiarastella e del solito Vaugnh piazzano un 8-0 di parziale che fa sprofondare i reggini sul -14. Ma la Viola non ci sta. I reggini vanno avanti con la politica dei piccoli passi. Si passa a una zona che mette in grossa difficoltà i siciliani ed entra sul parquet capitan Caprari che fa quello che sa fare meglio mettendo a segno due bombe pesantissime con cui i reggini piazzano un perentorio contro parziale di 15-0 impattando così la gara sul 40 pari. Il primo vantaggio reggino arriva a 20 secondi dalla sirena con un gioco da tre punti di Marco Ammannato, altro protagonista della riscossa nero arancio. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 43-40 per i padroni di casa. Il terzo periodo torna ad essere molto combattuto. Gli ospiti cernano di riprendersi dal parziale inflitto dai reggini ma la Viola, sulle ali dell’entusiasmo e sospinta dal proprio pubblico cerca di incrementare il gap. I nero arancio si affidano a un Ammannato in grande spolvero autore, tra l’altro, di due triple che danno tanto entusiasmo ed inerzia. Siamo alla seconda giornata ma l’agonismo in campo potrebbe benissimo paragonarsi a un match di play off. I siciliani “orfani” di Piazza costretto in panca per i 4 falli commessi, si affidano alle giocate di Vaughn e Mocavero. Dopo dieci minuti combattuti i reggini chiudono avanti il terzo periodo 65-58. I primi tre minuti del quarto periodo sono molto complicati per i padroni di casa che non riescono più a trovare la via del canestro. Sfruttando questo momento di difficoltà, i siciliani riescono a colmare il divario impattando il match sul 66 pari. Da qui comincia un mini supplementare di 7 minuti. La Viola non vuole assolutamente gettare alle ortiche quanto di buono fatto durante il match e mette anima e corpo in questi ultimi minuti. Sorrentino da play assieme all’esperienza di capitan Caprari portano avanti i reggini che, a 51 secondi dal termine si trovano sul +5. Gli ultimi secondi sono al cardiopalma. Una penetrazione di Piazza porta i siciliani a un solo possesso di svantaggio ma Caprari con un viaggio in lunetta suggella la vittoria piazzando il punteggio sul 78-75. Vittoria meritata e importantissima per la Viola che cancella la sconfitta in Puglia e si proietta verso il proseguo del campionato. Domenica prossima i reggini saranno attesi dalla trasferta di Chieti ma, c’è da giurarci, questa squadra è capace di grandi cose. VIOLA REGGIO CALABRIA – MONCADA SOLAR AGRIGENTO 78 – 75 VIOLA: Bell 10, Azzaro, Caprari 14, Lupusor n.e., Fabi 8, Sabbatino 10, Viglianisi n.e., Sorrentino 12, Spera 4, Ammannato 20. All. Ponticiello. AGRIGENTO: Vaughn 27, Anello 5, Mian 9, Di Viccaro, Portannese, Chiarastella 4, De Laurentiis 4, Giovanatto, Mocavero 17, Piazza 9. All. Ciani. Arbitri: Pasquale Pecorella, Alex D’Amato, Vito Modesto Stoppa. Note – parziali (22-30 / 43-40 / 65-58) Tiri liberi: Viola 23/27, Agrigento 9/12. Tiri da due: Viola 20/33, Agrigento 21/42. Tiri da tre: Viola 5/14, Agrigento 8/26. Rimbalzi: Viola 27, Agrigento 23. Usciti per falli: Vaughn (Agrigento. Spettatori: 500 circa.

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy