Viola via i complessi: asfaltata Recanati

Viola via i complessi: asfaltata Recanati

Commenta per primo!

VIOLA REGGIO CALABRIA – BASKET RECANATI 79-55

VIOLA: Bell 21 Azzaro 7, Caprari, Lupusor, Fabi 8, Sabbatino 7, Viglianisi, Sorrentino 17, Spera 6, Ammannato 13. All. Ponticiello.

RECANATI: Gnaccarini, Pierini 11, Mordini, Fantinelli 10, Mosley 8, Stefanini, Pullazi 9, Starring 11, Tortù, Pettinella 6. All. Bernardi.

Arbitri: Gianluca Gagliardi, Alessio Sansone, Damiano Capoziello.

Note – parziali ( 17-13/ 31-27/56-42 ) Tiri liberi: Viola 17/19, Recanati 9/17. Tiri da due: Viola 22/42, Recanati 20/44. Tiri da tre: Viola 6/16, Recanati 2/13. Rimbalzi: Viola 35, Recanati 26. Spettatori: 250 circa.

Quinta giornata del girone d’andata per il campionato di Silver Adecco. Il primo turno infrasettimanale ha visto la Viola impegnata a Reggio Calabria contro il Recanati, formazione già incontrata nella passata stagione dal team nero arancio in una sfida in cui i reggini volevano riscattare il doppio stop consecutivo con Chieti e Casalpusterlengo.

Il match termina con la seconda vittoria stagionale dei ragazzi del presidente Muscolino che giocano un grande secondo tempo e sono trascinati da tutto il gruppo perfettamente gestito da coach Ponticiello che ha un impatto di alto livello da parte di tutti gli otto uomini ruotati in questa sfida in cui c’era bisogno di una reazione dopo le ultime prestazioni negative. Alla fine, è un successo con largo scarto per una Viola quasi perfetta.

Pochi giorni di lavoro dunque per la compagine dello stretto che non ha tempo di archiviare il match con il Casalpusterlengo che è di nuovo campionato per una squadra che sta trovando ritmo nonostante i mille problemi affrontati in questi primi mesi di attività mentre dall’altra parte c’è un avversario che vuole conquistare una salvezza tranquilla senza soffrire più di tanto come invece ha fatto nella passata stagione.

La storia di questa gara dice che nel primo quarto regna l’equilibrio e la gara va via con delle buone giocate da entrambe le parti; Pierini comincia forte per Recanati mentre i reggini si godono le giocate di Spera ed un buon impatto da parte degli esterni. Il primo strappo si ha sul finire del tempo quando Bell segna la tripla del più quattro che fa esplodere il Pianeta Viola. Inizia bene il secondo periodo la Viola con un break di Sabbatino; gli ospiti passano a zona ma i reggini sono attivi e prendono un paio di rimbalzi offensivi importanti con Azzaro. Partita che scende di tono a quel punto con tanti errori da entrambe le parti ma la Viola rimane in avanti. Più sei a quattro minuti dalla fine del primo tempo quando Ponticiello chiama il primo time-out. La compagine dello stretto esce bene ed ha un paio di ottime esecuzioni contro la zona per il più dieci e questa volta è coach Bernardi a chiamare la sospensione. La pausa ha i suoi effetti perché Recanati reagisce e riduce il parziale e così si va negli spogliatoi con il match che dice più quattro per i nero arancio dopo il canestro allo scadere di Starring. A differenza di domenica contro il Casalpusterlengo, la Viola comincia molto bene il secondo tempo con Ammanato ispirato e Fabi finalmente in partita; più dieci di nuovo dopo quattro minuti per i reggini che sembrano molto concentrati. Ancora Fabi e due bei canestri degli esterni firmano il massimo vantaggio per la Viola che si porta sul più diciassette e si prende definitivamente l’inerzia del match. Mosley ci prova ma lo staff tecnico ha delle buone risposte anche dal giovanissimo Azzaro e così la Viola competa un periodo molto ben giocato che gli consente di cominciare il quarto finale in vantaggio di quattordici lunghezze. Recanati tenta di riaprire il match ma Bell segna tanto in transizione ed il vantaggio dei reggini è sempre in doppia cifra. La bomba di Sorrentino sancisce il più venti ed il definitivo allungo dei nero arancio che vedono l’avversario innervosirsi come testimonia il fallo tecnico fischiato alla panchina. Il resto della sfida vede la Viola gestire e non rischiare più nulla fino al suono della sirena che fa esultare i tifosi di questa squadra che dimostra di avere carattere ed alcuni giovani che possono già recitare un ruolo importante in questa categoria.

Viola felice dunque ma  subito al lavoro dunque perché domenica si torna a viaggiare e si va a Bari sul campo di una possibile out-sider del torneo che, soprattutto fra le mura amiche, sa esaltarsi giocando una pallacanestro di ottima fattura offensiva e dove esordirà il nuovo acquisto Hamilton, ufficializzato nella giornata di ieri dalla società e appena sbarcato a Reggio dopo la breve esperienza a Pesaro. Ecco dunque che arriva l’uomo che sostituisce Kirkland con la Viola che ha ancora un visto da spendere nel mercato degli extracomunitari.

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy