Vittoria per l’onore in casa Scafati, stroncata Omegna

Vittoria per l’onore in casa Scafati, stroncata Omegna

Commenta per primo!

Givova Scafati – Paffoni Omegna 95-84 (27-20, 21-19, 21-25, 26-20)

Givova Scafati: Zaccariello 9 (3/3 da tre), Lestini 11 (2/2, 2/7), Ghiacci 22 (7/9, 1/2), Ruggiero 14 (2/4, 2/5), Simmons 13 (6/10, 0/1), Matrone 2 (0/1), Bisconti 0 (0/1), Sanguinetti 0 (0/1, 0/2), Spinelli 24 (5/5, 3/4) N.E.: Evans

Tiri Liberi: 18/24 – Rimbalzi: 31 25+6 (Ghiacci 10) – Assist: 23 (Ghiacci, Spinelli 5)

Paffoni Omegna: Iannuzzi 26 (9/14, 0/1), Vildera 2 (1/3, 0/1), Cappelletti 19 (1/2, 5/8), Conger 14 (5/9), Masciadri 5 (1/2, 1/4), Marcelo Dip, Smorto 5 (1/2, 1/2), Saddler 13 (5/12, 0/3) N.E.: Resca, Gurini, Tavernelli

Tiri Liberi: 17/22 – Rimbalzi: 33 22+11 (Iannuzzi 11) – Assist: 11 (Cappelletti 3) – Cinque Falli: Masciadri

La mancanza di grinta castiga ancora la Paffoni che a Scafati ha perso 95-84, lasciando agli avversari il controllo della gara per tutti i 40 minuti, sprecando diverse occasioni utili per ribaltare il punteggio.  Queste le parole di coach Alessandro Magro al termine della gara: “Nonostante la sconfitta si è vista la reazione che volevo dopo l’opaca prestazione con Roseto. Non è stato un match facile, dove abbiamo avuto rotazioni accorciate per l’infortunio di Giacomo Gurini e con Stefano Masciadri (uno dei “fuori ruolo” a giocare anche da esterno) a fronteggiare problemi di falli. Il nostro è stato un inizio un po’ soft, dove l’impatto alla gara di Scafati è stato più energico dal punto di vista dei contatti. Il che ci ha innervositi, mentre la Givova poteva vantare giocatori di esperienza come Ghiacci, Spinelli, Zaccariello, Lestini e Ruggiero. E’ stata un partita giocata fino in fondo, con tanti spunti su cui lavorare: sicuramente troppi i break a favore dei padroni di casa, ma sono contento per la reazione dei miei ragazzi. Avevo e sto chiedendo a loro un ultimo sforzo, per chiudere la stagione in crescendo, dato che i ragazzi se lo meritano, e la prova è stata le prestazioni con tanta leadership di Cappelletti e Iannuzzi. Ora ripartiamo per affrontare Imola e vogliamo in ogni modo chiudere la stagione al meglio di fronte ai nostri tifosi. Ne approfitto per fare i migliori auguri di una felice e serena Pasqua a tutti.”

Fotogallery a cura di Marco Esposito

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy