White non basta a Cento, Montegranaro corsara

White non basta a Cento, Montegranaro corsara

Baltur Cento – XL Extralight Montegranaro 63-70

di Marco Granata

Baltur Cento – XL Extralight Montegranaro 63-70 (17-20, 18-19, 18-20, 10-11)

Baltur Cento: James White 27 (7/14, 2/5), Davide Reati 13 (3/7, 1/3), Adama Ba 7 (2/6, 0/0), Keddric Mays 5 (1/3, 1/3), Alberto Chiumenti 4 (2/6, 0/0), Giovanni Gasparin 4 (0/1, 1/4), Yankiel Moreno 3 (0/1, 1/2), Marco Pasqualin 0 (0/0, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/0), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Sergio Invidia 0 (0/0, 0/0), Michele Benfatto 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (James White 10) – Assist: 13 (Giovanni Gasparin 4)

XL Extralight Montegranaro: Matteo Palermo 13 (2/3, 3/4), Valerio Amoroso 12 (0/4, 4/6), Jeremy Simmons 12 (6/8, 0/0), Matteo Negri 11 (3/3, 0/4), Lamarshall Corbett 10 (3/6, 1/4), Andrea Traini 7 (1/1, 1/2), Martino Mastellari 3 (0/1, 1/3), Danilo Petrovic 2 (1/2, 0/0), Filippo Testa 0 (0/0, 0/2), Kaspar Treier 0 (0/2, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 13 – Rimbalzi: 28 5 + 23 (Jeremy Simmons 9) – Assist: 16 (Matteo Palermo 4)

Montegranaro si conferma imbattibile in trasferta e con la qualità dei suoi italiani costringe una Baltur eroica e stoica (out Pasqualin e Benfatto) al 4° ko di fila. Match che prende la strada delle Marche nel terzo periodo con Matteo Palermo MVP del match, tra i locali positivo l impatto di Ba.

Inizio soft del match con qualche sbadiglio di troppo con gli ospiti che con Palermo provano il primo allungo (5-10 al 5′), White con una tripla non è di questo avviso mentre dall’altra parte un impreciso Valerio Amoroso sembra ancora sul pullman (0/4 dal campo per lui).Reati e Chiumenti rispondono presente a Corbett (13-12 all 8′) in un quarto in cui Palermo si erge a protagonista. I cambi di Pancotto danno energia positiva a una Poderosa che trova protagonisti inattesi (Petrovic e Traini) con cui inchioda il 20-17 a suo favore al termine del primo gong. White da 3 firma il sorpasso Baltur (22-20 al 12′) Botta e risposta dall’arco tra Gasparin ed Amoroso con il match che sembra finalmente decollare (27 – 23 al 14′).Montegranaro alza il livello della sua difesa e costringe i locali al time out terapeutico dopo una tripla di Mastellari (27-26 al 15′). Due triple di fila di Reati e Mays provano a scalfire le mura difensive dei gialloblù di Pancotto che hanno un Palermo incandescente (33-37 al 18’30 ) vantaggio che i marchigiani mantengono invariato fino alla fine del primo tempo (35-39).Negri e Palermo firmano il 6-0 d apertura per Montegranaro che sembra voler dare una rapida svolta al match (35-45 al 21′). Corbett cavalca l’onda (37-48 al 23′) con Cento in tilt totale o quasi. Un’altra tripla del folletto ex Treviso sembra regalare i titoli di coda al match ma un siluro dell opaco Moreno regala speranze alla Baltur (43-53 al 25’30 ). I falli di Chiumenti (3) e soprattutto Mays (4) rendono drammatica la situazione tra i locali che si affidano al positivo Ba per rimanere in scia di Montegranaro (45-55 al 27′).Traini firma il + 14 (45-59 al 28′) ma l’orgoglio Baltur oltre a qualche errore di leggerezza degli ospiti (compreso un inutile tecnico al vice di Pancotto) fa sì che i locali riaprano improvvisamente il match (53-59 al 30′). Ba illude i suoi (55-59 al 31′) ma in un amen la coppia Amoroso – Simmons ridà fiato ai gialloblù (55-64 al 32′). Un’altra tripla di Amoroso fa scappare di nuovo Montegranaro ma il sigillo forse definitivo lo mette Palermo con una tripla (58-70 al 35′). Il finale vede qualche errore di troppo da entrambe le compagini ma Montegranaro senza problemi si porta a casa il referto rosa aprendo di fatto la crisi in casa Baltur.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy