Williams-Powell, Treviso sbanca Imola e chiude da prima della classe

Williams-Powell, Treviso sbanca Imola e chiude da prima della classe

Commenta per primo!

Treviso passa anche a Imola e chiude meritatamente una stagione stellare da prima della classe. Fatale all’Andrea Costa una terza frazione da 9-25, che ha di fatto spezzato una partita fino a quel momento in equilibrio. Va così in archivio la stagione per la squadra di Ticchi, mentre Treviso si appresta a disputare i playoff. Per i veneti grande prova del duo americano Willams-Powell: il primo autore di 19 punti, il secondo top scorer con 23.

Imola deve ancora fare a meno di Perry, dunque Ticchi schiera De Nicolao, Anderson, Prato, Bartolucci, Maganza. Coach Pillastrini risponde con Williams, Fantinelli, Fabi, Powell, Rinaldi. Arbitrano i signori Noce, Wassermann, Vanni Degli Onesti.

Primo possesso per Treviso che trova il canestro in appoggio con Rinaldi, risponde Anderson in uscita dal blocco, nel’ azione seguente Rinaldi si guadagna 2 dubbi tiri liberi, risponde Prato da 3 punti. 5 a 4 dopo 2 minuti. Le azioni seguenti portano punti a entrambe le squadre fino a quando la De’ Longhi trova 3 triple separate da 2 canestri di de Nicolao. 11 a 17 quando mancano 3 minuti e 16 secondi. Un canestro a testa per le squadre, poi Fabi commette fallo antisportivo su De Nicolao, che però sbaglia entrambi i liberi. 13 a 19. Imola alza la difesa e recupera nel finale del primo quarto che termina 18 a 21 in favore degli ospiti.

Inizia il secondo quarto e la Andrea Costa trova il canestro del 21 pari, Treviso trova il canestro con Powell ma Bartolucci non ci sta e trova un’ importante tripla alla quale risponde l’ex virtussino Powell. 24 a 26 in favore degli ospiti quando mancano 7 minuti.E’ un buon momento per Imola che sta difendendo bene, ma Treviso ha degli attaccanti micidiali come Coron Williams che tiene da solo in partita la sua squadra. Gli arbitri si stanno rendendo partecipi di una prestazione imbarazzante, con fischi che sembrano buttati li a casaccio. Quando mancano 3 minuti il tabellone recita 29 a 33 in favore della De’ Longhi Treviso.  L’ultimo possesso del secondo quarto è in mano a Karvel Anderson che in isolamento spara la tripla del 34 a 36.

Inizia il secondo tempo con palla in mano a Treviso che non trova il canestro, ma nemmeno Imola , si rimane bloccati sul 34 a 36 fino a quando Rinaldi segna 1 su 2 dalla lunetta e Powell segna 5 punti di fila, risponde De Nicolao con il tap-in, ma ancora Powell da 3 punti, incontenibile. Ora Treviso gioca come gli Spurs, e la difesa di Imola non riesce a reggere, almeno in attacco continua a segnare. Quando mancano 3 e 52 il punteggio è di 40 a 54 in favore dei bianco blu. Bella partita comunque. Si segnala anche una giocata da Top 10 quando mancano 2 e 50 alla fine del terzo quarto, Fabi ruba, scappa in contropiede e alza per Powell che posterizza Maganza con l’ alley-oop. Treviso gioca ad un livello diverso, non per niente ha dominato il campionato, e se Imola aveva retto bene nei primi 2 quarti, usciti dagli spogliatoi la differenza si è sentita eccome. Il terzo quarto termina 43 a 61.

Inizia l’ultima frazione, e subito succede di tutto, falli non fischiati, fischi imprevedibili, tra cui un tiratore, poi la situazione si calma e la gara continua con Treviso che domina, 50 a 70 dopo 4 minuti, e onestamente è anche difficile trovare qualcosa da scrivere, fortuna che c’è Treviso da ammirare. Buona la prova dell’ Andrea Costa per metà gara, poi la superiorità di Treviso è venuta fuori. Imola non ha comunque niente da rimpiangere, ha giocato un buon campionato rimanendo imbattuta in casa fino a Natale, e venendo sconfitta tra le mura amiche solo 5 volte; ma nulla c’era da fare oggi contro i campioni della LegaSilver come cantano i tifosi Trevigiani.
La festa sicuramente continuerà per il bianco blu, che devono ringraziare sicuramente Pillastrini, che ha riportato Treviso alla gloria che merita.

L’ MVP lo assegniamo a ogni tifoso di Treviso venuto a Imola per festeggiare la squadra.

IMOLA – TREVISO 59-82

Imola: Sedioli, Bushati 5, De Nicolao 8, Maganza 5, Prato 9, Bartolucci 15, Anderson 7, Guazzaloca 2, Hassan 8, Preti.
Treviso: Williams 19, Pinton 8, Malbasa, Fabi 16, Busetto, Cefarelli, Fantinelli 10, Powell 23, Rinaldi 3, Negri 3, Vedovato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy