Tra nuovi e vecchi volti, OraSì di scena nel derby a Imola

Tra nuovi e vecchi volti, OraSì di scena nel derby a Imola

Francesco Amoni in azione contro la sua attuale squadra nella scorsa stagione al PalaCosta di Ravenna

Sarà una OraSì Ravenna totalmente rimaneggiata quella che scenderà in campo nel derby sul parquet di Imola domenica alle ore 16 nel match pomeridiano del campionato di A2. Da un lato i giallorossi potrebbero aver finalmente trovato, firmando l’italo-argentino Juan Marcos Casini, quel giocatore capace di portare alla causa un buon contributo dalla panchina, ma dall’altro l’infortunio di Rivali toglierà sicuramente molto alla squadra di Antimo Martino. Per il capitano lo stop, che sarà almeno di tre settimane, complica ulteriormente un’annata vissuta finora in ombra e con tanti altri problemi fisici e lascia la squadra quasi totalmente nelle mani di Deloach.

Per l’americano (16,2 punti di media con 5,8 rimbalzi e 3 assist in stagione) le prime partite sono state un’altalena tra buoni e pessimo quarti, ma l’impressione è comunque che si ritrovi decisamente troppo solo in attacco. A supportarlo solo l’altro statunitense Smith, che esegue le situazioni di pick&roll in maniera eccellente ma in attacco non offre molto di più, seppur risulti totalmente dominante in fase difensiva (13,2 punti, 8,4 rimbalzi e 2,6 stoppate di media, migliore della legadue in questo fondamentale). Il quesito principale è quindi se l’arrivo di Casini riuscirà fin da subito a migliorare offensivamente la squadra giallorossa, per ora troppo dipendente dalle invenzioni di Malaventura oltre che ovviamente di Moe Deloach.

Ad attendere i ragazzi di Martino ci sarà una squadra in grande salute, guidata dal miglior realizzatore dell’intero campionato Karvel Anderson (21.2 punti a partita) e reduce da una convincente vittoria a Roseto (37 punti per la guardia americana). I biancorossi si stanno dimostrando una squadra completa e ben costruita, dove i vari Hassan, Washington, Maggioli, Prato e Sabatini offrono tutti sempre un buon contributo. Assieme a loro spicca Francesco Amoni, ex capitano di Ravenna, che aveva proprio nel gruppo e nel gioco di squadra i punti di forza. Per sapere se ritrovare da avversario l’ex capitano porterà buoni spunti ai giallorossi l’appuntamento è alle 16 di domenica al PalaRuggi di Imola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy