NPC Rieti, pronti gli ultimi colpi

Prende forma e consistenza la NPC Rieti 2016/17.

Commenta per primo!

Prende forma e consistenza la NPC Rieti 2016/17. Ancora senza main sponsor, le trattative proseguono incessanti, ma il patron Cattani  sta facendo tutto il possibile per allestire un roster di ottimo livello, in grado di alzare l’asticella delle aspettative e migliorare la classifica della scorsa stagione chissà, forse anche cercando di strappare un posto nella griglia playoff.

Sistemata e ormai completamente definita la situazione esterni tutto il lavoro ora si sta profondendo nella ricerca di giocatori nel pitturato. A disposizione per ora il solo Matteo Chillo, uscito da Treviglio, che probabilmente avrà il posto da titolare come n.4 o dovrà alternarsi con l’altro lungo italiano in arrivo, in pole Giacomo Eliantonio, 206 cm di grande esperienza, ex Rieti in gioventù e poi autore di una lunga e proficua carriera in giro per l’Italia, ultima tappa lo scorso anno con una buona stagione a Falconara in B.  Si aspetta il rientro da una breve vacanza del Presidente Cattani per definire la situazione, cosi come per la conferma di Nico Benedusi, probabile futuro capitano dopo il ritiro di Picchio Feliciangeli,  si dovrebbe definire il tutto entro domani o mercoledì al massimo. Come lungo italiano in subordine ci sono nomi che non solleticano più di tanto l’entourage amarantoceleste, come Ingrosso, Paesano, Tagliabue e Crotta, mentre nelle ultime ore si è affacciato il nome di Daniele Magro, in uscita da Milano ma con richieste di ingaggio molto elevate. Dalla scelta del lungo italiano e dalle sue caratteristiche tecniche dipenderà l’ingaggio del centro USA. La possibilità di scelta è molto ampia, passando da giocatori già nel nostro campionato, i nomi che solleticano di più i tifosi sono Eatherton, centro bianco ex  Agrigento gran rimbalzista e stoppatore, e Armwood ex Chieti  con eccezionali doti atletiche. Si potrebbe andare a pescare in altre leghe europee o anche nel mare magnum dei giocatori da oltreoceano, rookie usciti dall’università e giocatori che si sono messi in luce nella D-League. Tutto dipenderà dalla scelta del lungo italiano ma soprattutto dal budget che il presidente Cattani metterà a disposizione.  Certo la scelta di un centro che “sposti” potrebbe essere decisiva per la disputa di un ottimo campionato.

Come accennato già completato il back court, con l’arriva da Omegna del play Zanelli, giovane ma già rodato a questi livelli e autore di una buona ma sfortunata stagione lo scorso anno. Al suo fianco è stato confermato il giovane Della Rosa,ancora in prestito da Pistoia, mentre le guardie saranno l’esperto cecchino argentino Casini e il giovane  Di Prampero, autore di una ottima stagione nel suo esordio in lega2 lo scorso anno a Agropoli. Le ali saranno i confermati Benedusi, manca solo l’ufficialità, mentre l’ufficialità è già arrivata per l’americano Dalton Pepper, uno dei migliori realizzatori dell’intera Lega2 nello scorso campionato. A questo punto non resta che aspettare gli ultimi botti di mercato, in arrivo anche il 3’ under che dovrebbe essere un lungo, e la squadra reatina agli ordini di coach Nunzi (5’ stagione consecutiva) sarà pronta ai nastri di partenza di questo girone ovest di lega2, pronta a far sognare tutta la città di Rieti e gli otre 2000  tifosi che non faranno sicuramente mancare il loro sostegno sulle tribune del PalaSojourner.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy