UFFICIALE: Altro grande ritorno in casa Viola, Massimo Bianchi assistant coach

UFFICIALE: Altro grande ritorno in casa Viola, Massimo Bianchi assistant coach

Commenta per primo!

L’operazione #riprendiamocilastoria del Presidente Branca sembra tutt’alto che finita con il chiudersi della passata stagione.

Lo spirito “Back in the days” imperversa più che mai ed ha colori nero-arancio oggi più che mai.

Accanto al reggino Benedetto, storico assistente della Viola marchiata Panasonic con Carlo Recalcati in panchina e Volkov e Garrett in scena ci sarà Massimo Bianchi, pedina che ha scritto le più belle pagine della prima grande Viola del Giudice Peppino.

Bianchi è stato il primo grande numero cinque della Cestistica: play ragionatore pronto ad innescare l’estro dell’italo-americano Mark Campanaro o di stranieri “mostruosi” come Caldwell,Kupek e Hughes.

Per il Coach nativo di Milano,si tratta di un ritorno in questa nuova versione del team nero-arancio considerando che, nel primo anno della rifondazione dopo il fallimento e dopo aver acquisito il titolo dal Gragnano, Coach Bianchi venne nominato capoallenatore dall’allora dirigenza capeggiata da Giuse Barrile(in quel team giovano atleti come Roselli,Di Lembo,Negri,Dalla Vecchia e Dip).

Scelta romantica sì, ma soluzione importante a livello tecnico considerati i trascorsi del Coach da vice in piazze importantissime del basket tricolore.

Il Comunicato

La Viola Basket comunica di avere firmato per la stagione 2015/16 col coach Massimo Bianchi un accordo di collaborazione in qualità di primo assistente del coach Giovanni Benedetto.

“Il nostro progetto di riappropriarci dei valori fondanti della storia neroarancio si sposa perfettamente con le qualità tecniche e morali di Massimo Bianchi” – ha dichiarato il Presidente Branca – ” il che ha chiuso un cerchio importante basato, naturalmente, sulle indicazioni forniteci dal coach Benedetto. Massimo Bianchi è la Viola dal 1978, con vari e diversi ruoli che ne hanno sempre e comunque sottolineato il legame con i colori neroarancio”.

“Ho ritenuto che Massimo Bianchi incarni” – ha dichiarato il coach Benedetto – “il meglio di quanto sia necessario per la crescita del nostro progetto: conoscenze tecniche, esperienza, carisma e sono certo che con lui lo staff si sia arricchito in maniera importante. Ci aspetta una stagione importante e difficile” – ha concluso il coach – “ma ho scelto Massimo, oltre che per le sue qualità tecniche, per ciò che rappresenta per la nostra Viola; abbiamo bisogno i valori da sbandierare, di capacità di sognare ben oltre l’orizzonte conosciuto e il Massimo Bianchi a noi noto è garanzia anche in quel senso”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy