UFFICIALE: Biella, come rinforzo Simone Berti

UFFICIALE: Biella, come rinforzo Simone Berti

Commenta per primo!

Angelico Pallacanestro Biella comunica di aver raggiunto un accordo con l’atleta Simone Berti, playmaker versatile di 196cm, nato il 13 giugno 1985 a Firenze e cresciuto cestisticamente nelle giovanili della Mens Sana Siena, con cui ha vinto lo scudetto Cadetti e Under 20.

In uscita dal settore giovanile senese, gioca per tre stagioni in B1 con le maglie di Cecina, Sant’Antimo e Brindisi, per poi fare ritorno nella stagione 2007/2008 a Siena, nel gruppo vincitore quell’anno di Scudetto e Supercoppa Italiana, oltre alla partecipazione alle Final Four di Eurolega.

La stagione successiva resta nel massimo campionato italiano dove indossa la casacca di Cantù, seguiti dal biennio a Pistoia in Legadue, dove aumenta il suo minutaggio e la produzione offensiva.

Nella stagione 2011/2012, dopo una breve parentesi a Casale Monferrato, si sposta a Ostuni, dove con buone percentuali dal campo contribuisce all’ottima stagione della squadra pugliese.

L’ultimo anno è invece protagonista a Veroli, insieme a Luca Infante, dove migliora ancora le sue statistiche.

Simone Berti è un playmaker atipico; grazie alla sua statura è in grado di andare anche a rimbalzo e far partire velocemente la transizione. A Biella indosserà la casacca numero 13.

Queste le prime parole del nuovo giocatore rossoblu: “Sono contento di raggiungere una città che vive di pallacanestro e una piazza storica del basket italiano. Coach Corbani mi cercato e l’ho sentito convinto ed entusiasta del progetto, il che mi ha fatto piacere e mi ha spinto a scegliere subito Biella. Trovo un gruppo composto da tanti giovani di talento, molti anche biellesi, e il mio ruolo sarà quello di aiutare il team nel processo di crescita collettiva e di supportare Laganà in cabina di regia. Sarà un campionato importante per ciascun giocatore del roster, alcuni arrivano da un europeo vinto, altri da una stagione meno positiva, ma sono certo che tutti avremo un grande entusiasmo per fare bene, spinti dal pubblico di Biella che so essere molto caloroso. Ritrovo l’amico Luca Infante, che mi ha parlato bene della città e dello staff rossoblu, e sono pronto a dare il mio apporto all’Angelico Biella”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy