UFFICIALE: Saccaggi è la mente della nuova Fulgor Libertas Forlì

UFFICIALE: Saccaggi è la mente della nuova Fulgor Libertas Forlì

Commenta per primo!
Lorenzo Saccaggi

FORLI’ – Questo è il nome a cui il duo Galli/Benzoni ha affidato la gestione in campo della nuova Fulgor Libertas Forlì, ormai in procinto di iniziare la stagione; “trade” avviata già da tempo ma conclusasi ieri dopo i dettagli su prestito annuale via Pistoia e compensi economici.

Una scelta, quella del player nativo di Massa, dettata dal fatto che la squadra forlivese gli possa far calcare, con costanza, il parquet di gioco e lo renda trascinatore, nonostante l’età, del nuovo corso targato coach Galli.

Le parole del DS Benzoni sul talento ex Pistoia non mentono, “è un ragazzo umile, con tanta voglia di emergere, tecnicamente ha delle potenzialità enormi. Ha rifiutato, per prendere parte alla nostra storia, a offerte economiche più vantaggiose, noi lo ringraziamo perché secondo noi lui e Basile – nonostante siano giovani – sono in grado di tenere testa ad un gruppo di Legadue e lo dimostreranno coi i fatti sul parquet”.

In procinto di riunirsi il 19 di agosto, allo scacchiere mancano ancora due nomi che potranno rendere competitiva la compagine romagnola. Le ricerche di Benzoni sono ricadute su una decina di player appetibili, anche e soprattutto sotto l’aspetto economico. Il mirino per il ruolo di guardia è puntato sul senegalese Gueye lo scorso campionato sceso in DNA nelle file di San Severo, allenato dal forlivese Galletti, e ne esce con un buon 15pt e 3rimb di media, ma lo si ricorda anche in casacca Givova Scafati dove mise a referto 5pt su 10min di gioco di media.

Il mercato vero è orientato però sul versante USA dove una guardia realizzatrice e un pivot sono annottati nel taccuino di Benzoni. I prescelti in causa non saranno sicuramente dei rookie, ma player di esperienza con anni di pratica alle spalle in giro per i campionati europei e più decisamente la scelta sembra ricadere su un colosso che nel pitturato si faccia sentire “cerchiamo un centro fisicamente prestante” attacca Benzoni “vogliamo un difensore che a rimbalzo sia padrone e tecnicamente propenso anche alla fase di ripartenza, cerchiamo uno che intimidisca quando è in zona canestro”.

Rumors parlano di James Tyler come possibile giocatore di riferimento, prestanza fisica e buon difensore, ma il taccuino del DS forlivese è folto ed il tempo per prendere una decisione in merito non è immediata, giusto quindi meditare per scegliere, con occhio di riguardo al budget ridotto, una pedina di riferimento per compagni e staff tecnico.

Il roster forlivese prende forma, i nomi di spicco sono su altre piazze, ma tecnica, forza fisica e voglia di emergere sono i requisiti stilati per ripartire in questa nuova avventura romagnola in attesa di uno sponsor di spessore che investa su questo progetto è in questa città capace di vivere quotidianamente “di basket”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy