UFFICIALE: Treviso, secondo innesto con Andrea Ancellotti

UFFICIALE: Treviso, secondo innesto con Andrea Ancellotti

Commenta per primo!

Ora è ufficiale, la De’ Longhi Treviso Basket ha raggiunto l’accordo l’atleta Andrea Ancellotti, una delle “torri” della Serie A2 con i suoi 213 centimentri. Nato l’8 marzo 1988 a Correggio (Reggio Emilia), Ancellotti è un lungo dalla mano educata che unisce presenza a rimbalzo e intimidazione a doti di tiratore anche da tre punti. Nell’ultima stagione in A2 Silver con la Proger Chieti, “Ancy” ha messo a referto 12.5 punti di media in 30 minuti di utilizzo a partita, con un ottimo 61% da due e il 32% da tre, con 8.9 rimbalzi in carniere e quasi 2 stoppate per sera.
Andrea inizia a giocare a basket dopo aver frequentato per un anno il corso “scopri il tuo sport” a Fabbrico (RE), dove vista l’altezza già importante gli viene consigliato il basket.
Comincia a Novellara con la classe degli Aquilotti e prosegue fino al 2003, anno in cui si trasferisce alla Pallacanestro Reggiana con cui stipula, nel 2009, il suo primo contratto da giocatore professionista.
Nel 2007 con la Reggiana vince in casa, al PalaBigi, lo scudetto Under 21. Nel 2009 passa alla Serapide Pozzuoli, nel 2010 ha giocato all’Ascom Patti (Sicilia), nel 2011 è a Santarcangelo di Romagna. Nelle stagioni 20122013 e 2013/2014 è stato impegnato con i leoni del Basket Nord Barese di Corato, curiosamente la società rilevata da TVB che è diventata l’attuale Universo Treviso Basket.Nel 2014/15 il campionato della consacrazione a Chieti in A2 Silver prima del passaggio odierno in biancoceleste.

Con l’acquisizione di Ancellotti e Moretti, il roster della De’ Longhi TVB per il prossimo campionato di Serie A2 è praticamente completo per quanto riguardano gli italiani: ai due nuovi si aggiungono infatti le conferme di Matteo Fantinelli, Paolo Busetto, Matteo Negri, Agustin Fabi e Tommaso Rinaldi. Da definire solo la posizione di Jacopo Vedovato, che potrebbe essere ceduto in prestito per consentirgli di trovare più spazio e al suo posto la società in questo caso prenderebbe un giovane lungo italiano per completare il reparto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy