A2 – Barcellona in attesa di “giudizio”

A2 – Barcellona in attesa di “giudizio”

Sono ore di attesa quelle che separano il Basket Barcellona dalla conferma della partecipazione alla sesta annata consecutiva nel secondo campionato nazionale di pallacanestro maschile. L’ok definitivo sarà formalizzato dal Consiglio Federale del 17 luglio in virtù dei dati e dei controlli forniti dalla Com.Tec che sta ultimando la delicata esaminazione dei documenti e parametri, inoltrati dalle società, previsti dalle DOA. Le notizie che giungono dal Longano, per lo più dai quotidiani e siti di informazione locali, parlano più che altro di definizione e conferma da parte della società dei nuovi sponsor che dovranno affiancare Barcellona nella nuova avventura e quindi stabilire il budget per affrontare il mercato, una volta stabilita la griglia ufficiale di partenza delle squadre di serie A2. Si stanno discutendo in queste ore i contratti del capitano Maresca (il quale ha un altro anno di contratto) e Da Ros (che ha l’opzione per un altro anno). Il tutto ovviamente dipende dalla nomina del nuovo GM o DS e di conseguenza dal nome del nuovo coach. È implicito che chiunque venga contattato pretenda delle garanzie che a tutt’oggi sono “in divenire” per i suddetti motivi.
Parlando puramente dei fatti di campo buono l’esordio alle finali nazionali di Bormio dei giovani della Under 14 di coach Interdonato che hanno battuto agevolmente Fano (91-72) tuttavia perdendo con largo punteggio (72-39) la seconda gara contro la più quotata Trieste. Decisiva sarà la terza gara contro Pontevecchio per l’accesso al turno successivo. È bene ricordare, in tal senso, che senza il sacrificio di Canditfrucht unito a quello dei genitori dei giovani giallorossi a quest’ora non si sarebbe neppure parlato di serie A2 o qualsiasi altra categoria in quanto la società sarebbe stata radiata qualora non si fosse presentata alle finali nazionali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy