Agrigento – Reggio Calabria, spazio a un grande classico

Agrigento – Reggio Calabria, spazio a un grande classico

Commenta per primo!

A volte ritornano. Fortitudo Agrigento contro Viola Reggio Calabria come ai tempi della finalissima della Serie B. La gara, è diventata stagione dopo stagione una sorta di “classica” del Sud d’Italia considerando che, i siciliani ed i calabresi si sono cimentati spesso e volentieri su rotte simili.

Il grande Gerlando Micalizio, cronista della Fortitudo da sempre prematuramente scomparso, sarebbe orgoglioso dell’andamento dei siciliani, ad un passo dalla Serie A nella passata stagione.
Quest’anno, la musica non sembra essere cambiata per Chiarastella e soci, protagonisti sempre affamati con tanta voglia di vincere, sistema di gioco collaudato e passione in abbondanza.
La compagine allenata dall’ottimo Franco Ciani parte con gli assoluti favori del pronostico all’interno della sfida contro i calabresi, complice, l’avvio di campionato non convincente dei calabresi.

La Moncada,durante questa stagione ha saputo resistere all’infortunio di Alessandro Piazza(indimenticabile per tantissimi sportivi reggini e protagonista nell’anno della cavalcata verso la Lega Due dei nero-arancio) , ex di turno, ed è attualmente in seconda posizione di classifica a soli due punti dalla vetta.

La bella vittoria tutta cuore nell’anticipo domenicale in casa della capolista Scafati rappresenta un punto di partenza di una stagione che promette entusiasmo ed emozioni.
E la Viola? I reggini non partono di certo sconfitti anzi, provano a viaggiare verso la Valle dei Templi carichi di buone intenzioni.

La Bermè si è rialzata domenica scorsa nella sfida tra ultime in classifica contro l’Angelico Biella.
I tanti infortuni (Spinelli e Freeman su tutti) hanno condizionato tantissimo l’andamento in campionato dei reggini, a due vittorie dalla soglia PlayOff ma ancora non al top della condizione nonostante l’inserimento dell’ottimo nuovo arrivo Tony Dobbins.

Stupire in casa Viola? Serve la gara perfetta. Roster alla mano, la Bermè non ha niente di meno rispetto a nessuna squadra del girone di A2 ma servirà concentrazione e tanto buon basket.
Gli arbitri sono i signori Sergio Noce di Latina, Valerio Salustri e William Raimondo di Roma.

Le dichiarazioni della vigilia

QUI AGRIGENTO
Franco Ciani (allenatore) – “Sarà una partita molto difficile perché Reggio Calabria, per la posizione di classifica, è indubbiamente al di sotto delle straordinarie qualità dei giocatori che ne compongono il roster. Considerarla una squadra di seconda fascia sarebbe un grave peccato di presunzione. Hanno una squadra annunciata tra le protagoniste assolute, oggi che sono al completo possono in qualsiasi momento tornare a esprimere un basket di alto livello, del resto basta scorrere i loro nomi e rendersi conto che possono permettersi il lusso di tenere fuori un giocatore ‘passaportato’ per capire la cifra tecnica della Bermè. Abbiamo avuto una settimana di lavoro tranquilla, concentrandoci sul ripristino di un sistema che era stato costruito attorno alle caratteristiche di Alessandro Piazza cercando anche di gestire appieno il suo rientro: la sua prima partita, a Scafati, è stata come spesso succede dopo un lungo stop, molto positiva. Ora si tratta di avere continuità. Noi dobbiamo rigenerarci senza cullarci troppo sulla straordinaria prestazione in casa della capolista, cercando di interpretare gli stimoli di quella vittoria trasformandoli in ancora maggiore convinzione nelle nostre capacità. Con Reggio Calabria c’è anche una bella rivalità sorta per incroci in vari campionati, a partire dalla finale in DNB di qualche anno fa, sarà dunque una partita dai sapori forti, con un pathos emotivo diverso rispetto alle altre”.

Alessandro Piazza (giocatore) – “Sarà una gara molto dura, intanto perché loro si presentano al completo avendo recuperato tutti gli infortunati. Reggio Calabria è una squadra costruita per vincere, per essere ai vertici di questo campionato, inoltre qui ad Agrigento è una partita molto sentita. Cercheremo di fare una gara molto intensa, pensando a ciò che dobbiamo fare noi”.
Note – Nessun indisponibile. Questa domenica al PalaMoncada si raccoglieranno dei peluche che la squadra consegnerà al reparto pediatria dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Sarà una domenica sponsorizzata anche dal marchio Triskeles (by Lattuca gioielli), che metterà a disposizione uno speciale sconto per gli appassionati biancazzurri. Durante l’intervallo si esibiranno 8 ginnaste della Kerkent Gym. Tra di loro Maria Carlotta Rizzo, Ludovica Civiltà, Miriam Di Francesco e Giulia Zambuto, che hanno più volte disputato finali nazionali di ginnastica artistica. Insieme a loro Carlotta Cappello, Ludovica Cappello, Federica Cucuzza e Marta Tarallo.
Media – Gara trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass. Aggiornamenti sui canali social ufficiali della società (Facebook e Twitter) e sul sito ufficiale www.fortitudoagrigento.it. La gara sarà trasmessa in differita lunedì sera alle ore 21 dal media partner Agrigento Tivù (canale 96 del digitale terrestre).

QUI REGGIO CALABRIA
Giovanni Benedetto (allenatore) – “Agrigento è una squadra ben consolidata, che grazie ad una adeguata programmazione societaria è riuscita ad approdare nella massima serie. Il nostro avversario è un gruppo dalle grandi qualità, gestito da un allenatore estremamente esperto come Ciani. Cercheremo di affrontarlo nel migliore modo possibile, cercando di non sbagliare. Il nostro obiettivo è quello di proseguire sul percorso intrapreso nelle ultime settimane, che ci ha visti vincere due gare su tre”.

Marco Mordente (giocatore ) – “Stiamo vivendo un momento positivo. Quello di Agrigento è un campo difficile. Ci troveremo di fronte una squadra che ha parecchie certezze, dimostrate dai numeri e dalla concretezza della classifica. Domenica scorsa, Agrigento ha vinto una gara importantissima a Scafati. Il morale è alto e per questo motivo credo che sarà una partita molto dura, che noi dovremo affrontare con la massima concentrazione”.

Note – Freeman e Spinelli non hanno ancora recuperato dai rispettivi infortuni. Il loro impiego in campo verrà valutato solo a ridosso della gara.
Media – La gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma LNP TV, e in diretta radio su Radio Touring 104. La differita dell’incontro sarà trasmessa martedì 22 dicembre alle 21 su Reggio TV (canale 14 del digitale terrestre) e mercoledì 23 su Video Touring (canale 655 del digitale terrestre).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy